Come varia la composizione corporea e quali sono i fattori?

Una composizione corporea ben bilanciata indica il nostro stato di salute e può variare nel tempo con l'avanzare dell'età

La composizione corporea indica le proporzioni di massa grassa, massa magra (come muscoli, organi e ossa) e acqua all’interno del corpo. Misurare la composizione corporea, quindi, è importante per valutare il livello di salute e forma fisica.

Cos’è la composizione corporea?

La composizione corporea è formata da massa magra e da massa grassa. La massa magra comprende ossa, acqua, muscoli, organi e tessuti.

Il grasso corporeo, invece, si può trovare nel tessuto muscolare, nella zona sotto la pelle (grasso sottocutaneo) o intorno agli organi (grasso viscerale). Alcuni grassi sono necessari per la salute generale, come il grasso essenziale che protegge gli organi interni, immagazzina energia, mantiene la temperatura corporea costante e regola la quantità di ormoni importanti.

Come misurarla

La bioimpedenza rappresenta la base attraverso cui si può misurare la composizione corporea. Il principio base prevede che i tessuti biologici si comportano come conduttori, semiconduttori o isolanti. Le soluzioni elettrolitiche intracellulari ed extracellulari dei tessuti magri si comportano come ottimi conduttori, mentre osso e grasso sono isolanti, e non sono, quindi, attraversati dalle correnti elettriche.

Queste caratteristiche sono molto utili per la valutazione della composizione corporea, dell’idratazione corporea e dello stato nutrizionale di un individuo.

Per misurarla si usa uno strumento chiamato bioimpedenziometro. Esso emette corrente elettrica a bassa potenza e alta frequenza che attraversa il corpo umano tramite l’utilizzo di quattro elettrodi applicati in punti specifici di mano e piede della stessa metà del corpo.

Con questo esame si dà precedenza alla qualità corporea piuttosto che alla quantità. Infatti il benessere e lo stato di forma di un individuo derivano dal corretto equilibrio idroelettrico, ovvero da una corretta idratazione, una buona massa muscolare e la giusta quantità di massa grassa.

Come cambia?

La composizione corporea si modifica assecondando lo stile di vita e le caratteristiche strutturali tipiche di ciascuna età. Man mano che si va avanti con l’età la composizione corporea cambia e si assiste ad una trasformazione di tipo peggiorativo che impatta sulla qualità della vita.

Durante il processo di invecchiamento vi è un aumento della massa grassa, una riduzione di quella muscolare, una demineralizzazione delle ossa e una riduzione dell’acqua totale corporea.

Tutto ciò peggiora le performance fisiche e lo stato di salute, aumentando il rischio di fratture e lo sviluppo di patologie cardiovascolari e ossee. Inoltre il cambiamento porta inevitabilmente all’aumento di peso, che negli uomini comincia a partire dai 40 anni e nelle donne durante la menopausa, attorno ai 50 anni.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cos’è, quali sono le cure e i sintomi della progeria

Praticare sci: muscoli coinvolti e benefici

Leggi anche
Contents.media