Notizie.it logo

Che cos’è la creatinina: valori corretti e dov’è presente

creatinina

La creatinina è la sostanza che l’urina elimina costantemente.

In questo articolo scopriremo che cos’è, quali devono essere i valori corretti e dove possiamo trovarla.

Creatinina: che cos’è

La sostanza rifiuto che viene prodotta dai nostri muscoli ed eliminata dai reni, sotto forma di urina. La creatinina deriva da una reazione che consente alla cellula muscolare di rilevare energia, per la sua sopravvivenza e movimento continuo.

La sua produzione è pari alla propria massa muscolare e la sua eliminazione deve essere continua, in quanto pari ad un rifiuto, attraverso il buon funzionamento renale, con l’ausilio dell’urina.

E’ quindi chiaro che se la quantità di creatinina presente nel sangue è di valore alto, significa che i reni non hanno un buon funzionamento e di conseguenza, ci si dovrà rivolgere ad un medico, per capirne le cause. Questo funzionamento, rappresenta l’indice di salute dei reni e della loro funzionalità, anche se non sempre si può verificare in tempo reale.

I soggetti più controllati sono le persone affette di diabete e con sofferenza di pressione alta, che hanno malfunzionamenti renali avanzati.

I fattori principali che sono in grado di alterare la quantità di questa sostanza sono, una massa muscolare superiore alla media che porta un aumento dei valori oppure una massa muscolare ridotta che porta una diminuzione dei valori ed un’attività fisica intensa che porta ad un aumento del valori.

Creatinina nelle urine: valori corretti

Più i reni eliminano urina, più i valori della creatinina sono corretti.

Nella valutazione finale, bisogna anche tener conto dell’età, sesso, peso ed eventuali patologie cardiache e renali, con conseguenti trattamenti medici eseguiti ogni giorno.

La tabella di riferimento, comunicata da ogni medico e manuale di medicina in merito ai valori “normali”, in circostanze di salute ottimale è la seguente:

Sesso eta’ valori normali
Femmine 0-11 00.35-01.00
Femmine >12 00.50-01.00
Maschi 0-11 00.35-01.00
Maschi >12 00.70-01.20

Creatinina alta: cause

Le cause principali che portano la creatinina a valori alti, possono essere diverse.

Quelle più conosciute e frequenti sono:

  • insufficienza renale
  • patologie renali
  • pressione alta
  • diabete
  • dieta iperproteica
  • farmaci ad alto dosaggio

Per scoprire se il livello è alto, la prima cosa da valutare è, in caso di assunzione di farmaci, che questi non abbiano alterato i valori normali della sostanza. I farmaci che tendono a creare questo dislivello sono antibiotici, diuretici, chemioterapici, aspirine ed analgesici. Una volta effettuato questo controllo è buona norma seguire una dieta bilanciata e ben distribuita.

Se la creatina è alta, significa che si sta assumendo un quantitativo troppo alto di sodio e proteine: da ridurle nell’immediato. Non solo, si consiglia anche la riduzione di zuccheri e caffeina. L’acqua non deve mancare ed il corpo va idratato costantemente, prediligendo l’acqua con poca presenza di sodio.

Si può ricorrere ad alcuni rimedi naturali, come integratori naturali e tisane, a base di foglia di ortica, che migliorano il flusso di sangue ai reni e, di conseguenza, l’espulsione degli eccessi di creatinina, grazie all’urina.

Anche il tarasacco è da considerarsi un ottimo alleato per ridurre il valore di creatinina, perchè aiuta i reni a fare un ottimo lavoro, andando ad espellere tutti gli scarti.

Nonostante tutti gli accorgimenti che si possono prendere per prevenire o abbassare i livelli della sostanza in eccesso è consigliabile rivolgersi al proprio medico curante, per scoprire quali delle cause che abbiamo elencato, abbiano inciso sull’aumento dei valori.

Creatinina bassa: cause

Le cause più comuni per dei valori bassi della sostanza, possono essere differenti.

I più comuni sono:

  • diminuzione della massa muscolare, a seguito di diete drastiche o iperproteiche, invecchiamento e malattie
  • gravidanza
  • malattie del fegato
  • malattie dei reni
  • blocco delle vie urinarie
  • insufficienza cardiaca
  • assunzione di alcuni farmaci

Ricorrere immediatamente al parere del proprio medico di fiducia, che diagnosticherà l’eventuale abbassamento della sostanza, sotto i valori, a seguito dell’esame specifico.

Alcuni dei rimedi “fai da te”, che si possono attuare per riportare i livelli di creatinina a quelli corretti, possono essere:

  • Non bere alcol, che limita il filtraggio della creatinina da parte dei reni nel sangue
  • Non bere acqua, al di sopra della media, soprattutto il giorno prima dell’esame.
  • Seguire una dieta bilanciata ed eseguire esercizio fisico mirato all’aumento della massa muscolare.

Ricordiamo che la creatinina bassa è portata, nella maggior parte dei casi, da una disfunzione renale. Per questo motivo è sempre consigliabile ricorrere al parere del proprio medico di fiducia.

© Riproduzione riservata
Leggi anche