Curcuma, benefici e proprietà per dimagrire

La curcuma è una spezia molto usata sia in Oriente che in Occidente. Conosciamola meglio e vediamone i suoi pregi.

Quali sono i benefici e le proprietà della curcuma? Si tratta di una spezia che viene usata anche per dimagrire, specialmente in associazione con la piperina. Conosciamola meglio.

Curcuma

La curcuma appartiene alla famiglia delle Zingiberaceae. Si tratta di una pianta che ha davvero moltissimi benefici, riconosciuti già dagli antichi.

E’ un ottimo antiossidante, nonché antinfiammatoria e depurativa. Apporta molti benefici per il fegato e per la colecisti. Non esiste solo un tipo di curcuma: ce ne sono addirittura ben 80 specie, ma la più conosciuta ed usata è la Curcuma longa, ovvero quella che tutti noi conosciamo. Spesso viene usata come colorante alimentare, di origine naturale.

La pianta nasce in Asia meridionale, nelle zone dell’India, ma anche della Malesia, nelle zone a clima tropicale.

Si usa in genere la radice, ovvero il rizoma cilindrico di colore giallo ed arancione. Spesso, però, vengono usate anche le foglie. Da sempre è usato come protettore per lo stomaco e per il fegato. In antichità veniva usato anche per malattie che interessavano la pelle, l’apparato gastrointestinale, i polmoni, le distorsioni, i disturbi epatici. Il succo fresco della curcuma è spesso usato come cura per l’eczema, ma anche per la varicella, le reazioni allergiche di diverso tipo, malattie come la scabbia e l’herpes zoster.

Curcuma benefici

Quali sono i benefici della curcuma? Vediamoli assieme. Intanto, la pianta ha un ottimo olio essenziale, che spesso viene usato anche in profumeria. E’ proprio l’olio che dà diverse proprietà di tipo farmacologico. Ne conosciamo quelle che stimolano la produzione di bile o del suo deflusso nell’intestino, ma anche quelle riguardanti il fegato, per contribuire ad eliminare l’eccesso di colesterolo e facilitare la digestione dei pasti abbondanti.

E’ molto usata in caso di cattiva digestione, nonché problematiche come gonfiore addominale, meteorismo, ha proprietà antispastiche e di tipo carminativo. E’ un utile antiinfiammatorio, ma anche antivirale, antifungino, antibatterico e antiossidanti. Diversi studi hanno dimostrato come la curcumina sia utile a combattere l’AIDS, l’artrite, il morbo di Alzheimer, ma anche alcuni tipi di tumore, soprattutto quello al pancreas, al colon e al retto.

Il nome curcuma deriva dal persiano e dalla parola Kour Koum. Vuol dire zafferano. E’, infatti, nota anche come zafferano delle Indie e, proprio come il comune zafferano che conosciamo, è un colorante molto potente di origine naturale. La pianta è simbolo di prosperità e, si dice, porti anche fortuna. Per tale motivo, in certe zone del mondo, le spose si tingono i capelli con la polvere di curcuma nel giorno del loro matrimonio. Spesso è stata utilizzata, specialmente nel tempo passato, come colorante nelle tintorie, per colorare la carta o la stoffa. Le donne indiane, invece, fino a poco tempo fa, erano solite utilizzare il pigmento di curcuma per il trucco.

La curcuma è anche utilizzata nella medicina ayurvedica. E’ considerata in tal modo un eccellente antisettico ed antiossidante. Viene utilizzata, per questo motivo, anche a livello estetico, in quanto amica della pelle. E’ un ingrediente che viene usato molto in alcuni tipi di maschere e creme di bellezza, per il viso e per il corpo. Viene anche spesso usata sotto forma di decotto. L’ayurveda la classifica tra le piante piccanti, astringenti e amare.

In medicina tradizionale, dobbiamo fare un’opportuna distinzione. Mentre è utilizzata moltissimo in Oriente, in Occidente lo è molto meno, per ovvi motivi. Si pensa che abbia proprietà anticancerogene e, per questo, la rivista Cancer Prevention Research ha pubblicato uno studio in merito. Le ricerche hanno anche dimostrato come, nella cura del cancro al seno, la curcuma (o meglio la curcumina), riesce a ridurre le dimensioni del tumore e rallentare la riproduzione delle cellule cancerogene. Alcuni risultati sono stati raggiunti anche da altri gruppi di ricercatori, che hanno dimostrato come la curcuma potrebbe essere utile per curare il tumore alla prostata. Altri studi hanno, inoltre, dimostrato che la presenza di antiossidanti potrebbero curare delle problematiche che sono legate all’invecchiamento del cervello, come ad esempio nel morbo di Alzheimer.

Curcuma proprietà

Le proprietà della curcuma non si fermano certo qui. Abbiamo visto come sia un grande antiossidante, ma non tutti sanno che è anche molto cicatrizzante. Proprio nelle zone dell’India viene ancora utilizzata pura sulla cute, per andare a curare le ferite, ma anche le scottature solari, le punture di insetti e alcuni tipi di malattie della pelle, come le dermatiti o gli eczemi. Cento grammi di curcuma hanno circa 350 calorie.

E’ molto ricca di carboidrati, ma anche di fibra alimentare. Vi ritroviamo buone dosi di proteine, zuccheri, grassi, mentre è assente il colesterolo. E’ anche un’ottima fonte di sodio. Come viene utilizzata? In genere, le radici vengono fatte bollire per tanto tempo e poi vengono fatte seccare in alcuni forni. Poi vengono pestate per ottenere una polvere dal caratteristico colore giallo ocra. E’ utilizzata anche nel curry, dove è l’elemento principale. La polvere di curcuma è anche uno degli ingredienti del masala, un piatto di origine indiana.

Dobbiamo considerare che in Oriente è molto usata in tante ricette, dal salato al dolce. La dose ottimale di curcuma che dovremmo consumare al giorno riguarda due cucchiaini di polvere da caffè. Esistono dei prodotti che potenziano l’effetto della curcuma che, altrimenti, sarebbe poco biodisponibile. Gli abbinamenti migliori sono quelli con la piperina, ma anche il tè verde e la lecitina di soia. La curcuma viene resa più disponibile anche assieme a grassi del tipo di olio d’oliva o burro.

E’ possibile assumere la curcuma in polvere anche sotto forma di compresse, ma non solo. Esiste, ad esempio, anche la tintura madre. A cosa può servire? In primo luogo può servire per contrastare vari tipi di infezioni batteriche o virali. Viene usata come rinforzante del sistema immunitario, specialmente nella prevenzione di malattie gastrointestinali. E’ un eccellente antiinfiammatorio, come abbiamo visto. E’ utile come antispastico e come cardioprotettore. Riesce a prevenire la pressione alta ed è utile per fluidificare il sangue, in quanto influisce sulla coagulazione di esso. La tintura madre viene usata anche per regolare la metabolizzazione di grassi e colesterolo, ma anche come digestivo e anticarminativo. In più, la tintura è usata anche per debellare le infezioni alle vie urinarie. Può essere un coadiuvante per malattie come l’artrite reumatoide.

In genere viene assunta in gocce, al massimo 20 in poca acqua a temperatura ambiente. In determinati casi, le gocce possono essere portate a 40, se si usa come antiinfiammatorio. E’ sempre meglio tenere presente che la curcuma può avere degli effetti collaterali. Per tale motivo, è sempre utile sentire il parere di un medico, qualora si voglia iniziare una cura a base di curcuma. Sarà il medico che saprà come comportarsi in questo caso, anche tenendo conto della storia clinica di ogni paziente e dei farmaci che già sta assumendo.

Piperina e curcuma

Abbiamo visto come la piperina e la curcuma, se associate, siano due sostanza davvero benefiche. Esiste un prodotto in commercio, chiamato proprio Piperina e curcuma, che può fare al caso nostro in questi casi. In alcuni casi lo possiamo trovare su Amazon oppure su siti specializzati.

-

Piperina e curcuma è vivamente consigliata dagli esperti. Innanzitutto, la piperina aumenta la produzione dei succhi gastrici nel nostro corpo, specialmente a livello di pancreas, intestino e stomaco. Accelera, in tal modo, il processo di digestione degli alimenti che andiamo ad ingerire. Assieme alla curcuma ha un effetto disintossicante e abbassa l’infiammazione cronica di basso livello.

Spesso, il prodotto è arricchito con il silicio colloidale, un minerale che già ritroviamo all’interno del nostro corpo, che serve a sintetizzare efficacemente il collagene. E’ un elemento che è importante per il nutrimento e serve a garantire la salute della pelle, dei legamenti, delle ossa e dei tendini. Si tratta di un prodotto che accelera molto il metabolismo, permette di bruciare in modo molto veloce il grasso e di perdere i kg di troppo. Aumenta l’acidità dei succhi gastrici, il metabolismo e favorisce la perdita di peso.

La formula di Piperina e Curcuma è assolutamente sicura. Il metodo di essiccazione delle piante fa in modo che il prodotto possa mantenersi inalterato nel tempo.

Recensioni positive

Come per molti altri prodotti, anche Piperina e Curcuma ha le sue recensioni ed opinioni positive, da parte di persone che l’hanno già provato. Il fatto che esistano queste testimonianze è molto importante e va a garanzia del prodotto in questione. Vediamo alcune recensioni più nel dettaglio.

Marta, 29 anni

Avevo bisogno di dimagrire qualche kg in poco tempo, per partecipare ad un matrimonio. Avevo paura di non farcela. Oltre alla dieta, ho associato Piperina e Curcuma. Sono riuscita ad entrare nel vestito che volevo indossare per quel giorno.

Milena, 57 anni

Ho assunto questo prodotto per due mesi, mattina e sera, abbinandolo ad una dieta e ad una corretta attività fisica. In appena due mesi sono riuscita a perdere ben 11 kg e ora mi vedono molto più in forma.

Nicoletta, 45 anni

Dopo la gravidanza ho preso 12 kg, che volevo perdere a tutti costi. Ho provato molte diete ma non riuscivo a dimagrire. Piperina e curcuma mi ha risolto i problemi. Sono finalmente riuscita ad entrare nei vecchi jeans.

Questo è tutto ciò che dobbiamo sapere della curcuma, la spezia così famosa come elemento del curry, in grado di apportare numerosi benefici all’organismo, grazie alle sue innumerevoli proprietà.

Scritto da Erika Vettori
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Difficoltà linguistiche dei bambini autistici

I migliori rimedi naturali per l’orticaria

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.