Notizie.it logo

Curcuma e prostata: benefici, ricette, proprietà

La curcuma è una spezia utilizzata da moltissime persone per andare ad insaporire alcune ricette, dopo la divulgazione della cucina indiana e la scoperta del famoso curry.

Oltre a rendere piacevole un assaggio, la curcuma presenta dei benefici per l’organismo, alcune delle quali sconosciute. È utile per la depurazione dell’apparato gastrointestinale ed è un aiuto fondamentale per fegato e reni; ha inoltre proprietà antiossidanti, antinfiammatorie ed è un ottimo stabilizzante glicemico. I suoi benefici vanno oltre: è infatti uno degli alimenti che agiscono in maniera positiva sulla prostata (la ghiandola che fa parte dell’apparato riproduttore maschile) che può essere soggetta di numerose patologie.

Curcuma e problemi alla prostata

La curcuma ha un principale principio attivo denominato curcumina, che le regala il tipico colore giallo-arancio. La curcuma conosciuta e utilizzata è il particolare tipo di fusto della pianta Curcuma Longa, conosciuto come rizoma che viene essiccato e macinato. Questa particolare spezia, dopo essere stata sottoposta a molti test clinici, ha presentato alti doti antitumorali, indicate soprattutto per il cancro alla prostata.

Le sue virtù, infatti, contribuiscono nella prevenzione e nell’aiuto in caso di cancro già avviato.

Ma non è l’unica patologia che la prostata può contrarre, anzi, esistono numerose malattie – meno gravi – che possono interessare e colpire questa zona molto delicata. In tutti questi casi l’assunzione di curcuma può prevenire le patologie e le infiammazioni.

Esiste un’infezione, denominata “prostatite” che colpisce la ghiandola prostatica che può presentarsi in forma acuta o cronica – a qualsiasi età. In età adulta, invece, si può contrarre l’ipertrofia prostatica benigna, ovvero prostata ingrossata che colpisce più dell’80% degli uomini dai settantanni in su. La curcuma andrebbe assunta, quindi, regolarmente a cominciare dai quarantanni per andare a prevenire dalle infezioni meno gravi a problematiche più importanti.

Ricette con curcuma

L’utilizzo della curcuma in cucina è semplicissimo e le ricette alla quale abbinare la spezia sono innumerevoli. Abbinare per esempio la curcuma al limone o al miele può essere una buona idea per sconfiggere il mal di gola e l’influenza.

Il consiglio principale è di usarne poca ma spesso e volentieri. Non esistono limiti: a colazione con il latte, a pranzo con il riso o con una zuppa calda o, in estate, nelle insalate o verdure grigliate.

Nello specifico, di seguito tre idee sfiziose e facili da preparare:

  • Panini alla curcuma: questa spezia unita al sapore buono e naturale dei panini – dolci o salati – è una vera e propria delizia. Ci possono essere due varianti: la dolce con aggiunta di uva sultanina, magari a colazione e la salata con olive nere e verdi. Sono ottimi quindi per un pranzo veloce ma gustoso.
  • Merluzzo al vapore di curcuma: facilissima ricetta e anche molto raffinata. Basterà cuocere il merluzzo all’interno di una vaporiera dove sarà stata sciolta abbondante curcuma, per poi andare a completare il piatto con olio extravergine di oliva ed un contorno di verdure calde.
  • Golden milk: famoso in tutto il mondo come elisir, aiuta nella prevenzione di malattie ed è un alleato prezioso per la salute.

    Il nome è dato dal colore della bevanda composta latte vegetale, pasta di curcuma e miele: tre elementi naturali che aiutano a contrastare sia i malesseri di stagione che le patologie più gravi. Per la pasta di curcuma sarà necessario procurarsi una radice fresca, privandola poi della scorza per poi frullarla sino ad ottenere un composto pastoso. Da conservare in frigorifero, preferibilmente in un barattolo chiuso ermeticamente. Questo composto dovrà essere utilizzato entro un mese e non oltre.

Tisana alla curcuma

Preparare e bere una tisana a base di curcuma è un ottimo modo per assumerne il giusto quantitativo, in maniera facile e piacevole. Per assumere una tisana alla curcuma dallo scopo curativo, rivolgersi al proprio erborista di fiducia, che sarà lieto di prepararla con le dosi corrette in base alla necessità.

I benefici sono:

  • Favorisce la digestione
  • Depura
  • Antinfiammatorio
  • Sviluppa le difese immunitarie
  • Previene problematiche legate alla infiammazioni o malattia della prostata

Per la preparazione della tisana occorrono 5 grammi di curcuma fresca e 250 ml di acqua.

Dopo aver portato ad ebollizione l’acqua con all’interno la curcuma, lasciare ribollire per 5 minuti. Quando è tiepida, rendetela dolce con un pochino di miele e pepe nero. Da bere almeno due volte al giorno, ad orari a piacere (mattino, pomeriggio o sera).

Un piccolo consiglio: associare sempre alla curcuma il pepe nero. Questo accorgimento si rende necessario per favorire una maggiore biodisponibilità della curcumina e, di conseguenza, un maggiore beneficio per la salute. Inoltre la curcumina, a scopo terapeutico, andrebbe assunta a dosi maggiori, in prodotti specifici e sotto controllo medico.

Su amazon sono disponibili numerosi prodotti a base di curcuma . Vi segnaliamo di seguito le 3 migliori promozioni per il tuo benessere

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Reflex Diet Protein 2 kg
57.99 €
Compra ora
Prozis CoreHR - Smartband con cardiofrequenzimetro
24.99 €
Compra ora
Diadora Cyclette Cleo Rigenerata
89.95 €
189 € -52 %
Compra ora