Denti non lavati: conseguenze e migliori rimedi

I denti non lavati sono pericolosi per la salute. Per effettuare lo sbiancamento possiamo affidarci a Denta Pluse. Ecco come.

I denti non lavati sono molto pericolosi per la nostra salute. Quali sono, infatti, le conseguenze del non lavarsi i denti e quali rimedi si possono adottare per migliorare la situazione?

Denti non lavati

I denti non lavati ci espongono a diversi rischi e possibili malattie.

Fin da bambini, infatti, conosciamo bene l’abitudine di lavarsi i denti dopo ogni pasto, cosa che ci permette di mantenere lo smalto e le gengive in perfetta salute. Oltre a lavarsi i denti, ricordiamo inoltre di recarsi almeno una volta all’anno dal dentista, che ci effettuerà l’igiene orale, cioè una pulizia professionale piuttosto difficile da fare a casa.

Ma che cosa succede, in sostanza, se non laviamo i denti per molto tempo? Se è vero che se ci dimentichiamo una volta di lavare i denti non succede niente, è altrettanto vero che se non effettuiamo la pulizia per diversi giorni possiamo avere problematiche, a livello dentale e gengivale.

L’igiene orale, così come quella personale, deve essere effettuata con una cura costante. La pulizia dei denti è, infatti, necessaria proprio come il resto del corpo. Esistono numerose statistiche che, però, confermano come la maggior parte delle persone che vivono in paesi industrializzati, non si prendono cura dei propri denti in modo corretto.

In primo luogo, ricordiamo che se facciamo passare 24 ore senza usare spazzolino e dentifricio, inizia ad accumularsi un sottile strato di placca sui denti.

Questo meccanismo permette ai microorganismi di attaccarsi alla parte esterna dei denti. Ovviamente, se dopo 24 ore laviamo i denti, non accade niente. Se non si agisce in tempo, però, i batteri iniziano a proliferare e, già in 48 ore possiamo avere problemi di alitosi e ci esponiamo al rischio carie.

Denti non lavati: rischi

Abbiamo visto come i denti non lavati possano apportare rischi notevoli. Dopo qualche giorno che non laviamo i denti, ad esempio, è possibile iniziare a soffrire di gengivite.

La gengivite è il nome comune delle infiammazioni che si possono verificare a livello gengivale. Sono malattie che apportano irritazione ed infiammazione e che possono essere causa anche di sanguinamenti. Ovviamente, però, se abbiamo una gengivite in corso e ci sanguinano le gengive, ciò non vuol dire che non laviamo bene i denti. Le gengive, infatti, possono sanguinare anche per altre irritazioni che esulano dal non lavarsi correttamente i denti.

A lungo andare si può andare incontro a carie, soprattutto dopo il consumo di alimenti zuccherati. Possono apparire così dei punti o macchie bianche, che indicano una decalcificazione dello smalto, uno dei segni più evidenti del deterioramento. Macchie bianche e carie, però, possono verificarsi anche se ci laviamo spesso i denti, seppur in modo sicuramente meno frequente.

Il miglior sbiancamento dentale

Fermo restando che la miglior cura è l’igiene orale del dentista, oltre a lavare i denti almeno tre volte al giorno, ricordiamo che esistono prodotti appositi che permettono di prendersi cura dei denti. Pensiamo, ad esempio, allo sbiancamento dentale. Il migliore in circolazione si chiama Denta Pulse. Si tratta di un sistema ad ultrasuoni che permette di pulire i nostri denti in modo professionale, senza nessun rischio.

Questo sistema di sbiancamento led è considerato dagli esperti, perchè consente di avere una pulizia profonda in modo professionale, stando comodamente a casa.

E’ dotato di una luce Led che permette di vedere gli angoli più difficili da raggiungere. Usarlo è molto semplice, quasi come un pratico spazzolino. Dobbiamo inserire la testina da usare nell’apparecchio, azionarlo grazie ad un pratico bottone ed iniziare la pulizia dei denti, avendo così cura di sciacquare la bocca ogni tanto. Il suo segreto sta nelle oltre 3000 vibrazioni soniche che vengono emesse dall’apparecchio, che ci permettono così di rimuovere ogni sporcizia, tartaro, placca o residui di cibo. Il prodotto funziona con una batteria AAA non inclusa.

Per chi volesse saperne di più, può cliccare qui o sulla seguente immagine denta pulse

Ordina Denta Pulse è davvero molto semplice. Tutto ciò che dobbiamo fare è recarci sul sito internet ufficiale. Non è, infatti, un prodotto che si compra dal dentista o in altri negozi. Sul sito internet potrete cliccare su Ordina Ora. In poco tempo avrete accesso ad un modulo per inserire i vostri dati personali: nome, cognome, numero di telefono ed indirizzo.

Una confezione di Denta Pluse costa 59,90 euro. Due confezioni, invece, hanno il costo di 89,90, dandovi così la possibilità di poter risparmiare di più. Le spese di spedizione non sono a carico del cliente, ma della ditta fornitrice. Potrete, inoltre, scegliere di pagare in contrassegno al corriere, oppure in via anticipata e sicura con il Paypal o carta di credito.

Scritto da Erika Vettori
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Barba corta: consigli su come curarla

I migliori 6 kettlebell in commercio

Leggi anche
  • celiachia nei bambiniCeliachia: cos’è e come riconoscerla

    Scopriamo insieme cos’è la celiachia e impariamo come fare per riconoscerla in maniera corretta in modo da trattarla in maniera adeguata.

  • vitamina B12 carenzaCause, sintomi e conseguenze di una carenza di vitamina B12

    La carenza di vitamina B12 può essere scoperta attraverso le analisi del sangue e può essere curata correggendo l’alimentazione quotidiana

  • rimedio naturaleAceto: rimedio naturale contro i crampi

    Per dire addio ai crampi è possibile sfruttare i benefici offerti da uno straordinario rimedio naturale: l’aceto. Scopriamo come utilizzarlo.

  • Dieta delle vitamine, come funzionano i “colori”Dieta delle vitamine, come funzionano i “colori”

    La dieta delle vitamine favorisce benessere psicofisico e perdita di peso. Scopriamo insieme come seguirla correttamente.

Contents.media