Dieta dimagrante: tutti i consigli del Personal Trainer

Diventare Personal Trainer significa imparare a occuparsi del benessere dei propri clienti combinando vari elementi per arrivare ad un obiettivo



Diventare Personal Trainer significa imparare a occuparsi in modo globale del benessere psicofisico dei propri clienti, combinando con attenzione tutti quegli elementi che concorrono a tale obiettivo.

Il Personal Trainer è una figura di altissimo profilo, essenziale nell’organizzazione e nella gestione dell’allenamento, ma competente anche nell’offrire il giusto supporto a chi ha bisogno di aiuto per costruire il proprio stile di vita sano associando una corretta alimentazione ad un training efficace e personalizzato.

Con il nostro corso per Personal Trainer, rivolto a tutti coloro che desiderano ottenere una certificazione riconosciuta a livello nazionale e in Europa, si apprende come è strutturata una dieta equilibrata, cosa sono il metabolismo basale e il fabbisogno energetico e cosa li influenza, quali sono i nutrienti giornalieri fondamentali per il nostro corpo (carboidrati, proteine e grassi), come alimentarsi al meglio prima e dopo l’allenamento, come e cosa consigliare a ciascun cliente a seconda degli obiettivi prefissati.

Dieta dello sportivo

Nella pratica sportiva e nel fitness, una sana e corretta alimentazione svolge infatti un ruolo fondamentale. In tale contesto, il Personal Trainer è in grado di fornire validi consigli e suggerimenti per indirizzare i clienti verso uno stile alimentare equilibrato. Un valido supporto alla valutazione del personal trainer viene da software appositi e certificati che permettono di strutturare un programma nutrizionale e fornire così uno schema di massima sull’alimentazione da seguire.

Sebbene il corso garantisca una formazione d’altissimo livello, il parere del personal trainer non si sostituisce mai a quello medico, egli dunque non può dare consigli sull’assunzione di integratori alimentari che non siano in linea con quanto riportato sull’etichetta dell’azienda produttrice.

Il Personal Trainer può inoltre eseguire appositi test, semplici e non invasivi, per valutare i miglioramenti ottenuti dai clienti nella composizione corporea in termini di massa magra e massa grassa, la cui percentuale è il vero indicatore per determinare il peso forma.

Per chi pratica attività sportiva, infatti, la sola misurazione del peso corporeo non è più sufficiente a valutare lo stato di un soggetto (sovrappeso, sottopeso, normopeso). Con la plicometria, ad esempio, il Personal Trainer è in grado di conoscere la percentuale di grasso corporeo di un soggetto tramite la misurazione delle pliche cutanee.

Diete personalizzate

Per seguire in maniera ottimale i clienti, il Personal Trainer può avvalersi della collaborazione di figure esperte e competenti in materia di nutrizione, come dietologi e nutrizionisti, ai quali il cliente deve necessariamente affidarsi per un piano nutrizionale personalizzato e dettagliato in cui vi sia una ripartizione precisa dei nutrienti da assumere, in quanto ogni corpo ha un diverso metabolismo e un differente fabbisogno calorico.

Il Personal Trainer svolge una funzione chiave nell’educare le persone a uno stile di vita dinamico e caratterizzato dal movimento fisico, promuovendo inoltre un’adeguata consapevolezza sull’importanza dell’alimentazione nello sport. Il nostro corso per diventare Personal Trainer, riconosciuto dal CONI, ha l’obiettivo di fornire a tutti i partecipanti gli elementi cardine per ottimizzare e sfruttare al meglio tutte le sinergie esistenti tra attività sportiva e nutrizione.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mi dia qualche antibiotico con contorno di sciroppo d’acero

Il cervello degli adolescenti è completamente sviluppato?

Leggi anche
  • diabeticiLe migliori farine alternative per diabetici: alcuni consigli

    Le farine alternative per diabetici permettono di realizzare alimenti perfetti con un basso valore glicemico. Scopriamo quali sono le migliori.

  • sonnoI principali alimenti che favoriscono il sonno

    Per dormire meglio è possibile mangiare alcuni alimenti specifici che favoriscono il sonno in maniera del tutto naturale: scopriamo i principali.

  • dieta avocadoCome perdere peso con la dieta dell’avocado

    La dieta dell’avocado aiuta a placare la fame e ad aumentare in senso di sazietà, aiutandoci così a perdere peso facilmente

  • amido maisAmido di mais: benefici e controindicazioni

    L’amido di mais aiuta la regolarità intestinale, contrasta le malattie epatiche e mantiene in salute cuore e apparato circolatorio

Contents.media