Proprietà cosmetiche e curative dei fichi d’India

I fichi d'India sono frutti davvero ricchi di proprietà utili sia a livello cosmetico che a livello curativo. Scopriamo i benefici di questo alimento.

Il fico d’India (Opuntia ficus indica) è una pianta appartenente alla famiglia delle Cactaceae, la stessa del cactus. Si tratta di una pianta grassa originaria del Messico e molto diffusa nel Mediterraneo. La pianta del fico d’India ha frutti di colore gialli e arancioni con una forma allungata e sono ricoperti di spine.

La polpa di questi frutti è succosa e dolce, le proprietà del fico d’India sono davvero numerose sia dal punto di vista cosmetico che dal punto di vista curativo. Vediamo insieme quali sono le principali proprietà dei fichi d’india sull’organismo.

Fichi d’India: proprietà cosmetiche

Tra le proprietà di questo frutto ricordiamo quelle a livello cosmetico. Grazie all’alto contenuto di vitamina A e di vitamina C, il fico d’India risulta un eccellente integratore per preservare la bellezza della pelle e dei capelli.

In particolare permette di migliorare la produzione di collagene, ossia la proteina che dona resistenza ai tessuti della chioma, della cute e delle cartilagini. Risulta anche in grado di ritardare il processo di cheratizzazione dei tessuti e di conseguenza mantiene la pelle morbida e giovane più a lungo. Il calcio e il fosforo contenuti nell’alimento, lo rendono anche utile per le unghie che diventano più resistenti.

Proprietà curative

Grazie al basso apporto calorico e alla grande quantità di fibra, il fico d’India risulta essere un perfetto spuntino nelle diete dimagranti. Il frutto ha importanti proprietà diuretiche per via della grande quantità di acqua che contengono, inoltre è utile per mantenere in salute l’intestino inibendo il processo infiammatorio a livello intestinale. I fichi d’India permettono di mantenere sotto controllo la pressione e anche il colesterolo, inoltre previene il diabete in modo naturale in quanto riduce l’assorbimento degli zuccheri all’interno dell’intestino.

Infine, le azioni antiossidanti e antinfiammatorie risultano due ottimi motivi per consumare di frequente il frutto originario del Messico.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dieta Covid: come migliorare le abitudini alimentari

I maggiori benefici dei probiotici negli alimenti

Leggi anche
Contents.media