Gambe gonfie: i cibi che aiutano a drenarle

Le gambe gonfie sono un'inestetismo molto comune soprattutto d'estate. Come si fa ad eliminarle con dolcezza, senza farmaci?

Come risolvere il problema delle gambe gonfie? Questo inestetismo, che colpisce soprattutto le donne, è molto frequente più d’estate che d’inverno, come noto. Cerchiamo di capire come fare per risolverlo definitivamente.

Gambe gonfie

Con il caldo, è semplice soffrire di gambe gonfie.

In genere, il gonfiore riguarda spesso le caviglie, soprattutto per chi sta tutto il giorno in piedi oppure chi rimane a lungo seduto. Tutte e due le cose, infatti, non vanno affatto bene. Il sangue, in entrambi i casi, fa fatica a ritornare al cuore. La stasi del sangue aumenta la pressione a livello delle vene che, nelle caviglie, è massima. Il rialzo pressorio, quindi, favorisce il passaggio dei liquidi plasmatici dal sangue ai tessuti, favorendo così la comparsa di quelle che noi chiamiamo “gambe gonfie”.

Advertisements

Cibi si e no

Come in tutte le cose, esistono dei cibi che possono aiutare e altri che, invece, dovremmo accuratamente evitare. Intanto, via libera ad almeno un litro e mezzo di acqua al giorno. Perfetta per eliminare anche ritenzione idrica e cellulite, l’acqua è l’alleata numero uno per far sparire i gonfiori. Meglio scegliere la versione naturale e stare, invece, alla larga dagli alcolici che, invece, provocano gonfiore.

Benissimo anche la frutta e la verdura che, oltre a contenere tantissima acqua, ci fa fare il pieno di fibre, vitamine e di sali minerali, adattissimi per l’organismo. Dobbiamo, invece, cercare di stare alla larga il più possibile dal sale da cucina. Va usato davvero con parsimonia, poiché provoca l’inestetismo delle gambe gonfie, oltre a far alzare pericolosamente anche la pressione arteriosa. Per dare sapidità ai cibi, possiamo pensare di sostituirlo con erbe aromatiche a piacere.

Esse hanno, inoltre, proprietà sgonfianti.

Perfetti sono i cibi come i frutti di bosco, i kiwi, le fragole, le spremute di agrumi e il pompelmo rosa, così come il limone. Essi, infatti, oltre a contenere dei flavonoidi preziosissimi, sono anche ricchissimi di vitamina C. Tale vitamina rinforza le pareti dei capillari e ci permette di diminuire il gonfiore alle gambe in modo del tutto naturale, senza fare ricorso a nessun tipo di farmaco.

Come drenare le gambe

Come drenare le gambe? L’attività fisica è senza dubbio essenziale, se vogliamo far sparire i gonfiori. Va bene qualsiasi cosa: il nuoto, la bicicletta, la corsa, la semplicissima camminata. Qualsiasi cosa, purché ci si muova! Giovano alla circolazione anche i massaggi con acqua fredda, magari alternati all’acqua tiepida. Drenare le gambe è possibile anche con l’uso di alcuni tipi di integratori naturali. Ad effetto antiossidante ricordiamo l’ippocastano, il rusco, la vite rossa, la centella asiatica, l’ortosiphon, l’amamelide, il mirtillo nero, il ginkgo biloba. Possiamo acquistare il tutto in farmacia, erboristeria, supermercati forniti oppure su Amazon. In genere vengono assunti per bocca, ma possiamo anche pensare di aggiungere qualche goccia alla nostra crema idratante, per un’efficacia ancor più potenziata.

Scritto da Erika Vettori
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tofu: proprietà, calorie e come usarlo in cucina

Massaggio thailandese, origini e benefici

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.