Tiroide: causa, sintomi, prevenzione e cura

La tiroide è una ghiandola endocrina che interessa moltissime funzioni del nostro corpo. Conosciamola meglio e vediamo come si cura.

La tiroide è una ghiandola molto importante per la salute di tutto il nostro organismo. Si può, però, come tutto il nostro corpo, ammalare più o meno gravemente. Vediamo quali sono le cause e le eventuali cure.

Tiroide

La tiroide si trova nella regione del collo, in prossimità della gola.

E’ una piccolissima ghiandola a farfalla, che influenza molte funzioni del nostro corpo, attraverso la produzione di ormoni. Questi vengono poi mandati nel circolo sanguigno. Sintetizza, quindi, e libera gli ormoni, andandoli a riversare nei liquidi interni dell’organismo. I due ormoni più importanti da lei secerni sono la triiodotironina e la tiroxina, comunemente chiamate come T3 e T4.

Tiroide cause

Sono molte le malattie legate alla tiroide, che hanno diverse cause.

Generalmente, possiamo però dire che i disturbi riguardano l’organo che lavora troppo poco oppure troppo. Sono due problematiche opposte, che si chiamano rispettivamente con il nome di ipotiroidismo o ipertiroidismo. Nel primo caso, il metabolismo rallenta, nel secondo, invece, si velocizza più del normale. Anche essa può essere sede di tumori, che spesso però si risolvono con l’asportazione della ghiandola stessa. Può essere soggetta ad infiammazioni, che prendono il nome di tiroidite.

Altre malattie che la riguardano sono il gozzo e il morbo di Basedow Graves.

Tiroide cura

Esistono cure farmacologiche per curare tali malattie. L’uso dello iodio può essere utile, in quanto è un grosso stimolatore della tiroide. Anche la dieta può fare molto in proposito: in caso di ipotiroidismo, appunto, la presenza di iodio è fondamentale. Importante è anche l’uso del selenio a questo proposito. Per ciò che riguarda i farmaci, spesso viene somministrato un farmaco che si chiama Eutirox.

Non è altro che l’ormone T4 prodotto chimicamente, che si usa per trattare una ghiandola che lavora poco e, quindi, serve per curare flogosi, recidive di strumectomia, gozzo e molto altro ancora.

Ci sono anche molti rimedi casalinghi o, meglio, naturali, per curare le malattie tiroidee. Vediamone alcuni. La camomilla, ad esempio, è un ottimo antiinfiammatorio per il corpo in generale. In alternativa, un alleato naturale è senza dubbio lo zenzero, con proprietà antiflogistiche. Interessante è anche l’uso della curcuma, perfetta anche per combattere il dolore. La si può usare nelle ricette, oppure in infusione. Infine, altre piante antiinfiammatorie sono l’arnica, la lavanda, il rosmarino, il sesamo.

C’è chi preferisce adottare tecniche naturali come l’agopuntura, che si rivela perfetta per curare anche disturbi di questo genere. Si tratta di una tecnica terapeutica che proviene dall’Oriente e che riguarda l’intromissione di aghi in punti strategici del corpo. Con essa si può curare anche la tiroide e altri inconvenienti. Per capire se siamo di fronte ad una tiroide infiammata o meno, è opportuno sottoporsi ad analisi del sangue, da far vedere al proprio medico curante: sarà lui a darci la diagnosi di ipertiroidismo, ipotiroidismo o altro. Il fai da te è sempre vietato e può avere anche conseguenze gravi.

Scritto da Erika Vettori
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Brufoli: cause, rimedi e alimentazione

Ricette light, le polpette di zucchine vegetariane

Leggi anche
Contents.media