Notizie.it logo

Tofu: proprietà, calorie e come usarlo in cucina

tofu

Il tofu è il nome con cui è conosciuto il formaggio di soia. Conosciamolo meglio nelle sue virtù e proprietà. E' anche ipocalorico.

Argomenti trattati

Il tofu è sempre più presente nelle nostre diete o regimi alimentari. Di che cosa si tratta esattamente e perché risulta essere così benefico? Conosciamolo meglio, vediamone le proprietà e le calorie.

Tofu

Il tofu proviene dal cosiddetto caglio di semi. E’ un prodotto che viene fuori dalla cagliatura dei semi di soia. In pratica, il procedimento è esattamente lo stesso degli altri tipi di formaggi, ad esclusione del fatto che non v’è traccia di latte di origine animale. I semi di soia vengono spremuti, il succo cagliato e viene poi compresso in blocchi. Si può anche realizzare a casa, volendo. Molto utilizzato dai vegani, proprio perché non contiene elementi di origine animali, il tofu è chiamato anche “formaggio veg”. E’ ricco di sostanze nutritive, preziose per la salute.

Proviene dalla cucina asiatica: è soprattutto conosciuto in Giappone, dove viene davvero molto usato.

Proprietà

Quali sono, quindi, le proprietà? Dal gusto e dalla consistenza piuttosto simile al formaggio, è intanto del tutto privo di colesterolo. Ha poche calorie, buone dosi di proteine di origine vegetale e ben dieci aminoacidi essenziali. Alcuni di questi sono la lisina, la cistina, ma soprattutto la lecitina. E’ ormai noto come la lecitina di soia sia utile per combattere l’eccesso di colesterolo cattivo nel nostro organismo. Sono, inoltre, presenti sali minerali preziosissimi, come il potassio, il fosforo e il ferro, ma vi sono anche discrete quantità di calcio. Purtroppo, è poco ricco di vitamine: a differenza del comune formaggio, non ha vitamina D e B12 ma contiene gli isoflavonoidi, utilissimi soprattutto per le donne con problematiche legate al ciclo mestruale.

Calorie

Il tofu, inoltre, risulta avere davvero pochissime calorie.

Basti pensare, infatti, che 100 g di prodotto apporta soltanto 76 calorie. Ciò lo rende un alimento perfetto per chi ha un ristretto regime alimentare e per chi non vuole ingrassare, senza rinunciare però al gusto. In cucina è molto versatile. Può essere, ad esempio, aggiunto ad insalatone a crudo, oppure può essere rosolato. Si mette semplicemente in padella o sulla griglia, con appena un filo di olio extravergine di oliva, fino a che non ottiene una colorazione leggermente bruna. Oppure, lo possiamo preparare fritto. Questa è la preparazione più consona nelle cucine asiatiche. In genere, viene abbinato a pastelle delicate e impanature molto leggere.

Può essere semplicemente messo in forno tagliato a fette abbastanza spesse, ma anche cotto al forno al posto di metterlo in padella.

Qui non si scioglie come i normali formaggi, ma otterrà una consistenza leggermente più elastica. In molte ricette asiatiche viene aggiunto nelle zuppe, magari tagliato a striscioline sottili oppure a dadini, dando un gusto migliore ad esse. Con un po’ di fantasia, possiamo pensare di realizzare gustosissime ricette con il tufu, sia per preparare golosi antipasti, che primi piatti, secondi oppure contorni, al posto del classicissimo formaggio.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche