Grasso in eccesso, perché viene sempre negli stessi punti?

Uomini e donne tendono ad accumulare grasso in eccesso in punti diversi: lui sulla pancia, lei su fianchi e glutei. Scopri il motivo.

Gli uomini ingrassano sempre sulla pancia, le donne sempre su fianchi e glutei. Non è solo un luogo comune nato dall’osservazione del nostro corpo e di chi ci sta intorno. Lo dice la scienza: i nostri ormoni determinano dove andrà a finire il grasso in eccesso che accumuliamo.

Quindi, se sei un uomo e per quanto ti sforzi le tue gambe restano asciutte mentre la pancia cresce, la colpa è del tuo testosterone. Ma perché il nostro corpo si comporta in questo modo?

Ormoni e grasso in eccesso

Finché siamo bambini, i corpi dei maschi e delle femmine si assomigliano molto. La produzione di ormoni sessuali infatti non è ancora cominciata, quindi i caratteri sessuali sono completamente assenti. Con la pubertà, l’organismo inizia a secernere questi ormoni, rispettivamente testosterone per gli uomini ed estrogeni per le donne.

Sempre tenendo a mente che, in realtà, anche le donne producono testosterone e viceversa; la differenza è tutta nelle quantità.

Queste molecole, fondamentali per il nostro corretto sviluppo, provocano la comparsa dei caratteri sessuali come barba, peluria, cambiamento della voce negli uomini e crescita del seno per le donne. Ma, allo stesso tempo, notiamo anche che si modifica la distribuzione della massa corporea. Da bambini il grasso in eccesso è distribuito uniformemente su tutto il corpo, mentre gli adolescenti presentano delle differenze.

Nei maschi, si nota una crescita della muscolatura della parte alta del corpo, come petto e dorso. Sviluppano anche grasso sulla pancia e sulle cosiddette “maniglie dell’amore”. Le ragazze invece assumeranno la caratteristica forma “a pera”: spalle strette, fianchi, glutei e cosce più abbondanti, oltre all’odiata cellulite.

grasso

Estrogeni e testosterone

Questa differenza è dovuta agli ormoni. Estrogeni e testosterone agiscono in modo diverso sulle diverse cellule del corpo. Gli ormoni femminili, infatti, tendono a influenzare maggiormente il comportamento delle cellule adipose di superficie, o subcutanee. Queste sono più abbondanti proprio nella zona di fianchi, glutei e cosce, ecco perché il grasso femminile tende ad accumularsi qui.

Al contrario, il testosterone agisce in misura maggiore sulle cellule adipose viscerali, cioè quelle della zona addominale. Il grasso viscerale è il grasso che si trova all’interno del tronco, tra gli organi. Si tratta del grasso in eccesso più pericoloso, molto più di quello presente su cosce o braccia, perché influenza direttamente il rischio cardiovascolare. Maggiore è la quantità di grasso viscerale, più alto sarà il pericolo di sviluppare disturbi a cuore e arterie.

grasso

Grasso ed estrogeni

Allo stesso tempo, le cellule adipose non sono inermi come si potrebbe pensare. Questi tessuti a loro volta influenzano la produzione ormonale del corpo. In particolare, un’alta percentuale di grasso corporeo provoca una maggiore produzione di estrogeni. Questo spiega perché le persone più grasse (sia uomini che donne) presentano tratti femminili più accentuati, come un seno più abbondante o fianchi più pronunciati.

Al contrario, le donne troppo magre hanno una produzione di estrogeni estremamente bassa. Può essere molto pericoloso perché a lungo andare può portare ad amenorrea, cioè alla scomparsa del ciclo mestruale. Questo accade perché l’organismo si rende conto di non avere riserve sufficienti per affrontare un’eventuale gravidanza, così blocca le mestruazioni.

Integratori ormonali

Dunque, si può capire facilmente perché chi assume integratori ormonali assiste spesso ad un cambiamento nella distribuzione del grasso in eccesso. Per esempio, le persone che si sottopongono a un cambio di sesso, da maschile a femminile, assumono estrogeni: tenderanno a perdere il tessuto adiposo sulla pancia e a svilupparlo su gambe e fianchi.

Anche molti sportivi assumono integratori ormonali, in particolare di testosterone, perché questo ormone favorisce la crescita muscolare. Allo stesso tempo però troppo testosterone aumenta il grasso viscerale, con conseguenti rischi cardiovascolari.

Il grasso localizzato

In conclusione, non siete voi a decidere dove ingrasserete: i vostri ormoni scelgono per voi. Questo spiega perché non è possibile attaccare il cosiddetto grasso localizzato, cioè quello presente in punti specifici del corpo. Ovvero, se siete donne, vi mettete a dieta e fate esercizio fisico, dimagrirete prima su braccia e addome e solo in seguito su fianchi e cosce. La soluzione? Armarsi di molta pazienza e tenere duro. Se siete costanti, presto o tardi il grasso ostinato si deciderà ad abbandonarvi!

grasso
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Combattere il cancro: restare in salute con tre ingredienti

Il vomito: come il nostro corpo si difende dai virus

Leggi anche
  • defibrillatoreDispositivi salvavita: l’importanza del defibrillatore dae
  • donnaVulvodinia: i rimedi naturali migliori

    Per combattere la vulvodinia è possibile sfruttare i grandi benefici offerti da alcuni rimedi naturali: scopriamo insieme quali sono i migliori.

  • alimentazioneVulvodinia: quali cibi evitare

    Le donne che soffrono di vulvodinia devono prestare grande attenzione alla propria alimentazione: scopriamo quali cibi evitare.

  • Tutto ciò che c'é da sapere sulla vulvodiniaCos’è la Vulvodinia: cause, sintomi e come si cura

    Scopriamo nel dettaglio le possibili cause, tutti i sintomi e la cura per la Vulvodinia, una patologia ginecologica invalidante sotto più aspetti

Contents.media