Notizie.it logo

Ansia, scopriamo i segnali di questo disturbo

disturbo d'ansia

Molte persone emotivamente problematiche, che difficilmente riescono ad aprirsi con il prossimo, possono sviluppare un disturbo d'ansia.

Ci sono persone che immagazzinano stress e lo sfogano attraverso gli attacchi di ansia. Questi attacchi possono manifestarsi in modo diverso e per cause diverse. Cerchiamo di capire i segni attraverso cui si manifestano.

I segni di un attacco d’ansia

Stress normali capitano a tutti, ma ci sono specifici segni di attacchi d’ansia e di ansia in generale a cui dovresti fare attenzione. I disturbi d’ansia sono più comuni di quanto tu possa pensare. Secondo studi recenti, i disturbi d’ansia nel 1990 sono costati agli Stati Uniti 46,6 miliardi di dollari, circa un terzo della spesa pubblica della salute mentale della nazione di 147 miliardi di dollari. Questa cifra non è stata spesa per trattamenti efficaci, ma piuttosto per assenteismo dei lavoratori, perdita di posti di lavoro e abuso di alcol/sostanze.

Poiché i disturbi d’ansia sono comuni, impara a riconoscere i segni, gli attacchi e i disturbi per aiutarti a rimanere in salute.

I segni del disturbo d’ansia includono:

  • Azioni continue di controllo.
  • Una preoccupazione costante e non realistica che riguarda eventi e attività quotidiane.
  • Paura e ansia che appaiono senza una ragione apparente.

“Le persone hanno bisogno di parlare di cosa le preoccupa”, afferma la dr. Dorothy Cantor, ex presidente della American Psychological Association. “L’ansia si manifesta spesso quando le persone trattengono le loro paure fino a quando iniziano a provare ansia, la gente non deve aspettare di essere paralizzata dall’ansia prima di cercare una qualche forma di consulenza.

Ulteriori segni di ansia

I disturbi d’ansia includono quanto segue:

  • Attacchi di panico: un improvviso, incontrollabile attacco di terrore che può manifestarsi con palpitazioni cardiache, vertigini, mancanza di respiro e una sensazione fuori controllo o terribilmente spaventosa.
  • Disturbo d’ansia generalizzato: ansia eccessiva e preoccupazione che durano almeno sei mesi, accompagnati da altri problemi fisici e comportamentali.
  • Fobia sociale: una persistente paura di una o più situazioni in cui la persona è esposta a un possibile giudizio degli altri.
  • Disturbo Ossessivo-Compulsivo: pensieri ripetuti, inopportuni e indesiderati che causano ansia, spesso accompagnati da comportamenti rituali che alleviano questa ansia.
  • Disturbo post-traumatico da stress: causato quando qualcuno subisce un evento gravemente doloroso o traumatico.

    Incubi ricorrenti e/o flashback e rabbia ingiustificata sono sintomi comuni.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche