Impacchi di zenzero contro la tendinite: come realizzarli correttamente

Per curare in maniera naturale la tendinite è possibile ricorrere all'utilizzo degli impacchi di zenzero. Scopriamo come realizzarli correttamente.

In caso di tendinite è possibile ricorrere ad impacchi di zenzero allo scopo di ridurre l’infiammazione e il dolore. Si tratta di un eccellente rimedio naturale che, se preparato correttamente, consente di migliorare la propria salute già dopo pochi giorni.

Scopriamo come preparare l’impacco e quali sono i suoi benefici.

Impacchi di zenzero contro la tendinite

Gli impacchi di zenzero sono un ottimo rimedio naturale contro la tendinite. Questa radice infatti vanta delle importanti proprietà antinfiammatorie e anche antidolorifiche. Di conseguenza il ginger è ideale per lenire il dolore e per contrastare le infiammazioni che derivano dai problemi ai tendini.

Lo zenzero contiene un composto chiamato 6-shogaol che si è dimostrato in grado di bloccare la trasmissione dei segnali di dolore.

Oltre ai tendini, effettuare impacchi a base di questo prodotto naturale aiuta anche a ritrovare il benessere delle articolazioni e dei muscoli in quando lo zenzero migliora la circolazione del sangue.

Come preparare gli impacchi di zenzero

Per preparare gli impacchi di zenzero è necessario avvolgere 150 grammi di radice fresca grattugiata con una garza. Questa va poi immersa in una pentola di acqua bollente e va lasciata bollire per circa 5 minuti.

A questo punto prendete il sacchettino con lo zenzero e strizzatelo bene facendo attenzione a non bruciarvi.

Immergete un panno di spugna pulito e morbido all’interno dell’acqua di zenzero ottenuta. L’acqua deve essere ancora ben calda. Lasciate impregnare bene il panno e poi applicatelo sulla zona in cui avete il problema ai tendini.

Ogni impacco deve durare per circa 30 minuti e può essere ripetuto fino a 10 volte al giorno.

Successivamente massaggiate con movimenti circolari un po’ di olio essenziale di zenzero.

Alternative agli impacchi di zenzero

Oltre all’impacco di zenzero, ne esistono anche altri che permettono di trattare in modo efficace la tendinite. Tra i molti uno dei migliori consiste negli impacchi di ghiaccio. Questi andrebbero applicati sulla zona dolente per 15 minuti per 4-5 volte al giorno per 3 giorni di seguito.

Per ridurre il gonfiore è possibile anche fare degli impacchi di argilla verde.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rimedi naturali contro l’ulcera: quali sono i migliori da usare

Rimedi naturali contro scottature e bruciature: ecco i migliori

Leggi anche
  • Cimici infestanti in casa: come eliminarle definitivamenteCimici infestanti in casa: come eliminarle definitivamente

    Le cimici infestanti, seppur innocue per l’uomo, sono una presenza molesta. Scopriamo insieme come allontanarle da casa in modo rapido e semplice.

  • zucca colesteroloZucca, un ortaggio per contrastare il colesterolo

    La zucca contiene sali minerali, vitamine e betasteroli che aiutano a diminuire l’assorbimento di colesterolo, preservando così la nostra salute

  • salviaProprietà e benefici dell’infuso alla salvia

    L’infuso alla salvia è una bevanda ricca di proprietà e di benefici utili per la salute dell’organismo. Scopriamo i motivi per berla.

  • coliteColite: come contrastarla con i rimedi naturali

    In caso di colite, una tisana a base di camomilla o di melissa aiutano a ridurre i crampi e le tensioni muscolari a livello addominale

Contents.media