Integratori di acido folico: i benefici per il feto e non solo

Integratori di acido folico: tutti i benefici derivanti dall'assunzione della vitamina B9.

Di integratori ormai ce ne sono di tutti i tipi in commercio, alcuni sono molto validi, altri un pochino meno. Soprattutto ci sono persone e medici pro e altri contro. L’unica cosa certa è che tutti sono a favore degli integratori di acido folico.

Cos’è l’acido folico

Innanzitutto dobbiamo sapere che cos’è l’acido folico, se vogliamo capire tutti i benefici che possono fornirci questi integratori.

L’acido folico è una vitamina e fa parte del gruppo B, più recisamente è la vitamina B9. È una vitamina fondamentale per la sintesi e la riparazione del dna e necessaria per lo sviluppo delle cellule.

Integratori

Il nostro corpo non produce acido folico perciò l’unica maniere per averlo è assumerlo tramite il cibo o tramite degli integratori naturali.

Lo troviamo in molti alimenti, come alcuni tipi di frutta e verdura o anche cereali o latte, ma sfortunatamente con la cottura, molti nutrienti vanno persi. È qui che entrano in gioco gli integratori naturali. L’assunzione degli integratori di acido folico è assolutamente consigliata e raccomandata soprattutto in gravidanza, ma può dare benefici anche alla maggior parte della popolazione. Il prezzo degli integratori è modesto, si aggira tra i 6 e i 15€.

L’integratore di solito lo si trova in compresse e se ne prende una, una volta al giorno prima di colazione, ma è sempre meglio seguire le indicazioni del medico.

A cosa servono e i benefici

L’acido folico serve proprio per sopperire alle mancanze di questa sostanza. Serve in particolare in gravidanza ma anche in altri momenti della vita.

Molte persone possono quindi beneficiare dell’assunzione di tale integratore:

  • Le donne in gravidanza o in fase di allattamento, in questo preciso momento della vita c’è un bisogno maggiore di vitamina B9
  • Le persone sopra i 65 anni, se sono carenti di acido folico, possono avere disturbi alla memoria e alla vista
  • I bambini appena nati, se i livelli della madre erano bassi, il bambino ne avrà bisogno.

  • Chi ha difficoltà nell’assorbimento intestinale dei nutrienti
  • Le persone con problemi di alcolismo perché l’assunzione eccessiva di superalcolici porta a una carenza di questa vitamina.
  • Chi assume farmaci che sono anche antifolati, sarà carente della vitamina B9
  • Chi ha patologie cardiovascolari, può beneficiare dell’assunzione dell’integratore perché riduce l’omocisteina ematica.
La gravidanza

L’acido folico come abbiamo visto, fornisce benefici a tipi diversi di persone, ma un discorso importante e specifico bisogna farlo per le donne in gravidanza.

Difatti in questo momento della vita la donna ha fabbisogno molto più alto di vitamina B9 e la mancanza di questa può portare a dei disturbi nel futuro nascituro, come ad esempio, ritardi nella crescita, gravi malformazioni del sistema nervoso, anencefalia o spina bifida. L’unico modo per evitare tutto questo è assumere l’acido folico in gravidanza, così da prevenire i rischi nel feto. È stato provato scientificamente che questi integratori diminuiscono il rischio del difetto del tubo neurale del 70%.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

fame dopo aver mangiato: cause e rimedi naturali

I folati: cosa sono e le funzioni vitali

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.