Integratori proteici: cosa sono, come assumerli e benefici

Gli integratori proteici vantano molti benefici: la loro modalità di assunzione prevede un programma definito.

Gli integratori proteici contengono un elevato concentrato di proteine e sono prediletti soprattutto dagli sportivi per i loro molteplici benefici. É possibile acquistarli in commercio oppure prepararli direttamente nelle proprie case. Diverse sono le sue funzioni e le sue possibilità di utilizzo.

Cosa sono gli integratori proteici

Gli integratori proteici permettono di assumere un elevato quantitativo di proteine in un unico momento.

Il loro scopo principale è quello di aumentare la massa muscolare, motivo per il quale rappresentano la scelta prediletta degli sportivi. Questo obiettivo muscolare viene raggiunto grazie alla funzione strutturale delle proteine che, oltre alla membrana cellulare, costituiscono anche i muscoli.
Le tipologie di integratori proteici si differenziano per la loro finalità specifica:

  • Siero-proteine: derivano dal siero del latte e stimolano rapidamente l’assimilazione proteica. Inoltre, hanno un concreto scopo energizzante dunque si consiglia l’assunzione delle stesse nella fase post allenamento.

  • Caseine: integratori in polvere, derivanti dal latte fresco, che contengono tutti gli aminoacidi essenziali e non. Donano un elevato livello di sazietà e promuovono un corretto funzionamento del metabolismo, ma sono meno facili da digerire e meno energizzanti delle siero-proteine, pertanto si consiglia la loro assunzione come spuntino proteico o prima di andare a dormire per rigenerare i muscoli durante la pausa.
  • Integratori vegetali: derivano da riso, soia, canapa, chia o pisello.

    Il loro valore biologico è maggiormente ridotto rispetto a quello delle proteine animali, ma il livello di digeribilità è più elevato. Ideali per i vegeteriani.

In generale, gli integratori proteici sono disponibili in commercio sotto la formula di barrette proteiche, ma è possibile reperirli anche in una opzione liquida o prepararli direttamente a casa. Gli integratori liquidi devono essere diluiti insieme a acqua, latte, o succhi di frutta.

Come assumerli

La dose quotidiana di integratori proteici consigliata per gli atleti è compresa tra 1,5 / 2 grammi per ogni kg corporeo, mentre per il resto della popolazione si suggerisce una porzione di 1 grammo per ogni kg.

Durante la giornata è preferibile suddividere il quantitativo in maniera corretta:

  • Colazione, assumere circa 30/40 grammi di siero-proteine o caseine per fronteggiare il digiuno notturno.
  • Post workout, assumere circa 30/40 grammi di siero-proteine per recuperare le forze e nutrire i muscoli.
  • Prima di dormire, assumere circa 30 grammi di caseine per sopperire all’assenza proteica notturna.

È necessario ricordare che gli integratori non vanno consumati prima o dopo un pasto, si presume infatti che quest’ultimo apporti già con sé la quantità ideale di proteine. Qualora si volesse iniziare l’uso degli integratori proteici, non bisogna superare le otto settimane di trattamento, periodo dopo il quale occorre fermarsi. L’assunzione può essere ripresa dopo circa tre settimane, ma è preferibile evitare il continuo uso di questi prodotti.

I benefici

La notorietà degli integratori proteici deriva dai numerosi vantaggi che sono in grado di apportare grazie al loro contenuto. In primis, oltre alla loro funzione muscolare, permettono di integrare nel proprio regime alimentare un adeguato quantitativo di proteine mantenendo in equilibrio sia colesterolo che grassi saturi. Inoltre, molteplici sono le modalità attraverso cui è possibile assumerli e prepararli; in tutti questi casi vantano di ottima digeribilità. Infine, il loro consumo accelera il metabolismo favorendo il dimagrimento.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le migliori piante rilassanti da avere in casa

Gomito del tennista: cos’è, cause e rimedi dell’infiammazione

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.