Melagrana, una panacea contro tutti i mali

Il melagrana è ricco di antiossidanti, che contrastano l'invecchiamento precoce e proteggono dal rischio di tumori

Il melagrana è il frutto della pianta Punica granatum, appartenente alla famiglia delle Punicaceae, ed è ricco di antiossidanti e povero di calorie. Scopriamone insieme le proprietà.

Proprietà del melagrana

Il melagrana è un frutto ricco di acqua, ma povero di grassi e proteine.

Contiene una buona quantità di fibre ed è ricchissima di sali minerali preziosi per la nostra salute, come ferro, potassio, zinco, magnesio, manganese, rame, fosforo, sodio, selenio e calcio.

Nel frutto non mancano nemmeno le vitamine come quelle del gruppo B, la vitamina A, la C, la E e la K. L’aspetto più interessante del melagrana è che è uno dei frutti più ricchi di antiossidanti, come flavonoidi, acido ellagico e gallico e quercetina.

Inoltre, contiene poche calorie, appena 65 kcal per 100 grammi di prodotto.

Benefici del melagrana

Il melagrana, ricco di tannini e polifenoli, protegge il nostro organismo dal rischio di diversi tipi di tumore, come quello al seno o alla prostata, contenendo a malattia. Il melagrana protegge anche dal rischio di tumore alla pelle provocato dai danni dei raggi UV.

L’acido ellagico è un potente antiossidante utile a ridurre anche il rischio di aterosclerosi, perché è in grado di contrastare il colesterolo LDL, o colesterolo cattivo.

In tal modo il frutto sostiene la normale funzionalità cardiaca.

Gli antiossidanti del melagrana aiutano anche a rallentare i processi di invecchiamento epidermico, come iperpigmentazione, macchie e rughe, ed è utile anche in caso di pelle acneica o grassa.

Il melagrana è ricco di fibre, che esercitano un’azione benefica sull’intestino, favorendo la peristalsi e contrastando la stitichezza. Il frutto inoltre svolge un’azione protettiva nei confronti della mucosa gastrica, allevia la nausea e aiuta a contrastare le emorroidi.

Il melagrana svolge anche un’azione depurativa, antibatterica e antinfiammatoria sull’organismo. Il potassio contenuto nel frutto, infatti, favorisce la diuresi e l’eliminazione di scorie e tossine, mentre tannini e acido ellagico contrastano le infezioni causate da batteri e parassiti.

Infine, il frutto è ricco di vitamina C, che ci protegge contro i virus influenzali, rinforzando così il sistema immunitario.

Controindicazioni del melagrana

Il melagrana è sconsigliato in caso di acidità gastrica o problemi di reflusso, visto che è un frutto acido. Inoltre, non va consumato in grosse quantità, perché potrebbe provocare cefalea, vertigini, sonnolenza e difficoltà respiratorie.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le malattie dei vip: quali sono le patologie dalle quali sono affetti

Spinaci per i capelli: quali sono i principali benefici

Leggi anche
Contents.media