I migliori esercizi per il petto con i manubri

Per allenare nel migliore dei modi i vostri pettorali potete eseguire una serie di esercizi utilizzando i manubri. Vediamo quali sono i migliori.

Per allenare con successo i pettorali vi vogliamo consigliare i migliori esercizi per il petto con i manubri. Esistono infatti numerosi allenamenti per stimolare le diverse zone del petto, in questo articolo vogliamo suggerirvi i migliori per rinforzare e aumentare la massa muscolare dei pettorali. Vi suggeriamo di non esagerare con il workout mirato al petto perché allenare questa parte del corpo troppe volte alla settimana rischia di causare l’effetto opposto a quello desiderato.

Esercizi per il petto con i manubri

Per poter migliorare i vostri pettorali vogliamo suggerirvi alcuni esercizi per il petto da svolgere con i manubri. Vi consigliamo di fare grande attenzione al modo in cui svolgete gli esercizi perché farli nel modo errato rischia di rallentare la crescita muscolare anziché stimolarla.

Croci con i manubri

Uno degli esercizi classici per rinforzare i pettorali è quello delle croci da svolgere con i manubri, ovvero l’esecuzione di distensioni delle braccia con un lavoro sia di forza che si resistenza che va ad interessare in particolare il petto.

Per realizzare a casa questo esercizio, dovete sdraiarvi sulla schiena tenendo un manubrio per ogni mano. Successivamente dovrete distendere le braccia lateralmente nella posizione a croce. Il palmo delle mani va quindi tenuto verso l’alto e poi le mani vanno ricongiunte sopra al petto tenendo sempre le braccia distese. Una volta che avete riportato le braccia lateralmente nella posizione di partenza, dovrete continuare l’esercizio svolgendo due serie da dieci ripetizioni.

Sollevamenti

Anche i sollevamenti sono un esercizio classico per allenare i muscoli del petto. Vi suggeriamo di farvi aiutare da qualcuno per evitare di infortunarvi nel caso in cui le braccia dovessero cedere. Per realizzare questo allenamento dovete sdraiarvi sulla schiena e impugnare il bilanciere. A questo punto lo dovrete spingere fuori dal sostegno e poi portarlo fino a qualche centimetro dal petto. Dopo averlo allineato all’altezza del petto con un movimento fluido, dovrete spingere in alto il bilanciere fino a distendere le braccia.

In alternativa, se non avete un bilanciere, potete svolgere i sollevamenti su panca piana anche con due manubri da tenere ognuno in una mano. Il movimento da eseguire sarà lo stesso descritto in precedenza, con il vantaggio di poter svolgere l’allenamento anche da soli.

Una variante rispetto ai sollevamenti da fare sulla panca piana, ci sono anche quelli con manubri su panca inclinata. In questo caso si utilizzano appunto i manubri invece del bilanciere allo scopo di differenziare il lavoro sui pettorali. Dovrete svolgere lo stesso movimento spiegato in precedenza, ma qui l’angolo da tenere sarà ovviamente differente.

Spinte con manubri

Per eseguire questo esercizio dovrete sedervi a terra e tenere un manubrio in ogni mano. Sdraiatevi sul pavimento, piegate le ginocchia e posizionate i piedi a terra mentre portate i manubri al petto. Posizionate i gomiti in posizione di 45° rispetto al corpo e tenere gli avambracci perpendicolari al pavimento. Portate poi i manubri sopra al petto e alzateli sino a quando le braccia non sono completamente distese. A questo punto dovete abbassare i manubri in maniera molto lenta fimo a quando i gomiti non toccheranno il pavimento. Vi suggeriamo di fare una pausa con i gomiti a terra per qualche secondo prima i riprendere l’esercizio.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I migliori esercizi per addominali bassi da fare a casa

I migliori esercizi di stretching per collo e spalle

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.