Notizie.it logo

Pancia gonfia: tanti consigli e rimedi per uomo e donna

pancia gonfia

La pancia gonfia è un malessere che colpisce tantissimi uomini e donne. Vediamone da vicino le cause e alcuni rimedi utili

Ci sono tanti consigli e rimedi che possono aiutare sia gli uomini che le donne a limitare o risolvere il problema della pancia gonfia. Si tratta infatti di un fastidio molto diffuso causato dalla presenza di aria nello stomaco e il conseguente rigonfiamento addominale.

Pancia gonfia: uomo

Generalmente, il gonfiore addominale nell’uomo si manifesta dopo pranzo o cena. In quei casi si avverte una tensione addominale, lieve o più forte. Tale tensione è causata dall’aria presente nell’intestino che provoca il fastidioso meteorismo. Le cause della presenza di aria nell’intestino e della conseguente pancia gonfia possono essere varie. Vediamole nel dettaglio.

Alimentazione errata

Sicuramente l’alimentazione è la causa principale della presenza di aria nella pancia. Soprattutto la combinazione di alimenti che necessitano di tempi di digestione diversi, rende più lunga l’assimilazione degli stessi e può provocare aria nell’intestino.

Costipazione

Altra causa diffusa è la costipazione, ovvero la difficoltà ad evacuare regolarmente. Anche questa è strettamente legata al tipo di alimentazione che si segue, in particolare la mancanza di fibre e anche a una eventuale mancanza di idratazione.

Una maggiore idratazione significa una più facile eliminazione delle tossine che spesso provocano il rigonfiamento della pancia.

Intolleranza e allergie

Anche le allergie o intolleranze possono causare il fastidioso rigonfiamento addominale. Una delle intolleranze più diffuse è quella al lattosio.

Stress

Lo stress è spesso sottovalutato quando si tratta della nostra salute. Si tratta invece di un elemento che influenza direttamente il benessere fisico del nostro organismo.

Pancia gonfia: donna

In percentuale, le donne sono più soggette a soffrire di pancia gonfia e di tutti i disturbi che ne conseguono. Oltre le cause sopra riportate, ce ne sono altre tipicamente femminili.

Sindrome premestruale

La vera e propria SPM o PMS=pre mestural sindrome riguarda circa il 5% delle donne in età fertile. Si tratta di un insieme eterogeneo di disturbi fisici e anche psicologici che si ripetono in maniera costante in un particolare periodo. In particolare si tratta di ansia, tensione muscolare, nausea e anche gonfiore addominale.

Pillola contraccettiva

Nelle pillole contraccettive ci sono degli ormoni che possono causare ritenzione idrica e rendere faticosa la digestione, con conseguente rigonfiamento della pancia.

Menopausa

Questo è un periodo molto particolare nel quale la donna vive sbalzi ormonali notevoli.

Questi possono causare aumenti di volume addominale spesso correlati alla difficoltosa digestione degli zuccheri che andranno a fermentare nell’intestino.

Gravidanza

Durante la gravidanza sono quasi di norma problemi legati alla digestione e alla tensione addominale con presenza di gonfiore.

Candidosi

La Candida Albicans è un fungo che interferisce con il normale assorbimento dei cibi. Se i cibi non vengono digeriti e assimilati correttamente, fermentano nell’intestino provocando meteorismo, flatulenza e il gonfiore addominale.

Pancia gonfia: rimedi

La prima cosa da fare per risolvere il gonfiore addominale è migliorare l’alimentazione ed evitare i cibi che non si riescono a digerire. Per ottenere risultati migliori e più veloci, è possibile ricorrere all’uso di integratori alimentari. Attualmente, il migliore in commercio per risolvere il problema della pancia gonfia è Piperina e curcuma plus.

Piperina e curcuma

Piperina e curcuma è l’integratore alimentare ideale per eliminare il gonfiore. E’ un prodotto naturale al 100% a base di peperina e curcuma. Questi due elementi combinati migliorano la digestione, accelerano il metabolismo ed eliminano le tossine che sono la principale causa del gonfiore addominale.

Gli ingredienti sono completamente naturali, per questo è un prodotto privo di controindicazioni ed effetti collaterali. In particolare, sono:

  • Piperina: provoca un aumento dei succhi gastrici, favorendo quindi la digestione
  • Curcuma: favorisce la depurazione dell’organismo, eliminando le tossine
  • Silicio colloidale: protegge pelle, tendini e ossa, potenziando l’azione degli altri due elementi.

L’azione combinata di questi ingredienti è un toccasana per la salute gastrointestinale. Una cattiva digestione e la presenza di tossine e liquidi in eccesso sono le cause principale di gonfiore addominale. Piperina e curcuma, aumentando la produzione dei succhi gastrici e accelerando il metabolismo, depura l’organismo dalle sostanze indesiderate che provocano il rigonfiamento.

Per chi volesse saperne di più, è sufficiente cliccare qui oppure sulla seguente immagine.

Piperina e curcuma Plus provalo adesso

Ricordiamo che Piperina e curcuma è un prodotto esclusivo, per questo non si trova su siti di e-commerce come Amazon o Ebay, ma è disponibile solo sul sito ufficiale. Attualmente è in corso una promozione, 2 confezioni al prezzo di 1, a 49 euro.

Acquistarlo è molto semplice: è sufficiente compilare il modulo sul sito per essere contattati da un operatore e ricevere il prodotto direttamente a casa. Le spese di spedizione sono gratuite e il pagamento alla consegna è sicuro al 100%.

Pancia gonfia: esercizi

Per eliminare il gonfiore alla pancia, oltre a curare l’alimentazione, è molto utile fare una regolare attività fisica. Ci sono degli esercizi mirati che favoriscono la salute del tratto gastrointestinale. Vediamo quali sono.

Yoga

Lo yoga è una ginnastica che propone, tra gli altri, alcuni semplici esercizi anti gonfiore. Si tratta di esercizi che stimolano l’attività intestinale e facilitano il processo digestivo. Ci sono delle posizioni che in particolare aiutano ad assimilare correttamente il cibo e a tonificare la muscolatura bassa dell’addome. Da eseguire preferibilmente al mattino.

Posizione Vajrasana: si deve tenere la schiena e la testa ben eretta, respirando in maniera profonda. Bisogna mettersi in ginocchio con il dorso del piede che tocca il pavimento.

Mantenendo questa posizione, sdraiarsi con la schiena che tocca il pavimento.

Posizione Bhujangasana (o del cobra): distesi a pancia sotto con le braccia piegate all’altezza della vita. Si solleva lentamente il busto mantenendo però il ventre e il bacino aderenti a terra, facendo forza sui palmi delle mani. La colonna va inarcata e il mento sollevato in modo graduale; rimanere in quella posizione per qualche secondo poi ritornare lentamente a terra.

Massaggio intestinale

Sistema molto semplice per prendersi cura del proprio intestino. E’ un massaggio sull’addome compiuto con movimenti circolari verso l’alto, in senso orario. Si può effettuare in ogni momento della giornata.

Pancia gonfia: alimentazione

L’alimentazione è fondamentale per risolvere il gonfiore alla pancia. Ci sono alcuni alimenti più difficili da digerire o che inducono flatulenza che possono provocare il fastidioso rigonfiamento. E’ importante non solo cosa si mangia, ma anche come. Spesso si ha la tendenza a mangiare e masticare velocemente. Quest’abitudine provoca l’ingestione di aria nell’intestino che causa il gonfiore e la flatulenza.

Da evitare, o quantomeno limitare, se si soffre di gonfiore alla pancia, sono i cibi difficili da digerire, come fritture e alimenti piccanti. I legumi, come fagioli, piselli e ceci, inducono flatulenza. Meglio contenere anche il consumo di cavoli, cipolle e lieviti. Sarebbero da eliminare anche le bibite gassate, che aumentano l’aria nella pancia.

Ci sono alcuni alimenti, invece, che aiutano la pancia a sgonfiarsi. In particolare, sono:

  • Finocchio: questo alimento combatte il gonfiore addominale, la flatulenza e il meteorismo. Una tisana al finocchio dopo i pasti è un toccasana.
  • Ananas: sgonfiante naturale, può essere assunta centrifugata insieme a ciliege, zenzero e sedano. Da evitare se sotto terapia antibiotica o se si utilizzano medicinali anticoagulanti.
  • Limone: ricco di vitamina C, elimina le scorie e favorisce il drenaggio. E’ sufficiente bere, al mattino e alla sera, una tazza di acqua calda con mezzo limone spremuto e un cucchiaino di zenzero. Controindicato in caso di bruciori di stomaco o in presenza di insufficienza epatica grave.
  • Fermenti lattici: aiutano a ricostituire la flora intestinale e perciò a sgonfiare l’addome. In farmacia si trovano differenti tipologie di fermenti lattici, ognuna ideale per agire su una particolare problematica.

Ricordiamo inoltre l’importanza dell’idratazione: è buona abitudine bere almeno due litri di acqua al giorno.

Quando preoccuparsi

La maggior parte delle donne e degli uomini convivono col gonfiore addominale. Se però il gonfiore è spesso accompagnata da dolore pelvico ed è costante, allora è il caso di approfondire. In alcuni casi potrebbe trattarsi di tumore ovarico, i cui sintomi oltre al rigonfiamento, sono la necessità di andare spesso in bagno e la sensazione di pienezza dopo pochi bocconi.

Gli stessi sintomi sono associati alla patologia del colon irritabile. Il gonfiore potrebbe anche essere dovuto ad un’intolleranza alimentare. Se il gonfiore ed eventuali fastidi ad esso collegati sono costanti, bisogna rivolgersi al proprio medico.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Occhiali horror con schizzi di sangue
4.99 €
Compra ora
Borsa zaino donna in vera pelle EMPORIO TITANO mod. GRIGNA ...
35.28 €
43.56 € -19 %
Compra ora
Profumo Donna Varens Indra Eau De Parfum 100 Ml
4.54 €
Compra ora