Dieta mediterranea: ecco la nuova piramide alimentare moderna

Mangiare ogni giorno non solo cereali ma anche frutta e verdura. Questa è una delle indicazioni della nuova piramide alimentare mediterranea moderna.

La piramide alimentare mediterranea moderna che conosciamo noi oggi è il risultato finale di numerosi studi che si sono susseguiti nel corso degli anni.

Storia della piramide alimentare

Negli anni ’50 del secolo scorso, Ancel Keys, un nutrizionista americano, si accorse che le popolazioni che vivevano nel bacino del Mediterraneo erano meno suscettibili ad alcune patologie rispetto ai suoi connazionali. Da questa brillante osservazione nacque l’ipotesi che la dieta mediterranea fosse in grado di aumentare la longevità. Seguirono numerosi studi e ricerche che alla fine avvalorarono l’ipotesi iniziale.

A partire dagli anni ’70 si è cercato pertanto di diffondere le abitudini alimentari tipiche della dieta mediterranea anche negli Stati Uniti. Cereali, verdure, frutta, pesce e olio di oliva furono proposti come alternativa a una dieta troppo ricca di grassi saturi, proteine e zuccheri semplici.

Negli anni ‘90 il concetto di dieta mediterranea venne rappresentato in uno schema grafico a forma di piramide alimentare. Questo rese più semplice capire quali alimenti andassero consumati quotidianamente (posti alla base) e quali più raramente (posti nel vertice).

La nuova piramide alimentare mediterranea moderna

Col passare degli anni lo schema a piramide ha subito varie modifiche. Nel 2009 scienziati provenienti dalle zone del Mediterraneo ed esponenti d’istituzioni internazionali si sono confrontati sull’evoluzione della dieta mediterranea. Proprio quell’anno dall’INRAN (Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione) ha pubblicato la versione più recente e aggiornata.

La nuova piramide della dieta mediterranea moderna è rivolta a tutti gli individui di età compresa tra i 18 e i 65 anni. Essa tiene conto dell’evoluzione dei tempi e della società. Evidenzia l’importanza basilare dell’attività fisica, della convivialità a tavola, dell’abitudine di bere acqua. Suggerisce poi di privilegiare il consumo di alimenti di stagione e di provenienza locale.

Si tratta quindi di una dieta mediterranea rivisitata all’insegna della modernità e del benessere. Questa nuova piramide non vuole trascurare le diverse tradizioni culturali e religiose oltre che le differenti identità nazionali.

Come è composta la nuova piramide alimentare

Nell’ultima versione della piramide ci sono stati cambiamenti. Il concetto di strutturazione dei pasti principali e le indicazioni riguardo la frequenza di consumo delle diverse categorie di alimenti sono le due principali novità. La piramide si pone per la prima volta come modello di dieta sostenibile e cerca di proporre uno stile di vita sano che includa alimenti locali. Questa volontà deriva dal bisogno di tutelare anche l’agricoltura italiana messa sempre più a rischio dalle importazioni di prodotti alimentari provenienti da altri paesi.

Alla base c’è l’acqua che non deve mai mancare nell’arco della giornata. Ogni giorno si devono consumare due o tre porzioni di frutta e di verdure. Sempre quotidianamente si consigliano una o due porzioni di pane, pasta, riso, cous cous o altri cereali preferibilmente integrali. Tra i cibi da consumare con regolarità ogni giorno ci sono anche il latte e i suoi derivati (due o tre porzioni), l’olio d’oliva (tre o quattro porzioni), noci e semi (una o due porzioni). Per sostituire il sale quando si cucina, si deve optare per erbe, spezie, aglio e cipolle.

Settimanalmente è consigliato portare in tavola due porzioni di pollo e carni bianche, legumi (più di due porzioni) e pesce (più di due porzioni), Si consiglia di non superare le quattro porzioni di uova e di non eccedere nemmeno con la carne rossa (due porzioni o anche meno). I salumi e i dolci sono da consumare una sola volta a settimana.

Dieta Mediterranea in quarantena

La Dieta Mediterranea è tale perché si presenta in linea con la cultura e abitudine culinaria dei paesi che si affacciano sul Mediterraneo. Non esiste un programma unico perché, con il tempo, si sono sviluppate tipologie diverse di Dieta Mediterranea, ma il principio di base è rimasto invariato.

Gli ingredienti principali della Dieta Mediterranea sono:

  • consumo giornaliero di verdura, frutta, grassi sani e cereali integrali
  • assunzione moderata di prodotti di origine lattiero-casearia
  • consumo settimanale di pesce, carne bianca, uova e legumi (in modo particolare, fagioli)
  • consumo moderato di carne rossa

La Dieta Mediterranea sconsiglia l’assunzione di alimenti eccessivamente dolci, alimenti industriali, bevande alcoliche e zuccherate, ma ammette il consumo di un bicchiere di vino rosso a pranzo.

Nonostante la quarantena, seguire la Dieta Mediterranea in un periodo ricco di restrizioni, non è difficile perché, fortunatamente, questa si basa su alimenti genuini, sempre presenti e dei quali si può fare scorta, senza la preoccupazione che le scadenze siano ravvicinate.

La Dieta Mediterranea, infine, non impone limiti sulla quantità degli alimenti da assumere. L’importante è che questi siano bilanciati tra di loro e, in ogni caso, mai consumati in dosi eccessive.

Il miglior integratore da abbinare

Il modo migliore per raggiungere un buon risultato, nel minor tempo, possibile, è quello di abbinare un integratore alimentare alla dieta.

Tra i numerosi integratori alimentari che il mercato propone, Piperina & Curcuma Plus si distingue, soprattutto perché il metabolismo lento, per la maggior parte delle persone, è la causa principale dell’aumento di peso. L’obiettivo di Piperina & Curcuma Plus, infatti, è proprio quello di intervenire sulla causa responsabile dell’aumento di peso, il metabolismo lento, per stimolare il suo corretto funzionamento e favorire, in questo modo, la perdita di peso.

Per chi volesse saperne di più, è possibile cliccare qui o sulla seguente immagine PIPERINA E CURCUMA PLUS.

Quelli che seguono sono i principi attivi di Piperina & Curcuma Plus:

  • la Piperina, l’alcaloide principale del pepe nero, selezionata per la sua capacità di aumentare la produzione dei succhi gastrici all’interno dell’intestino, risvegliare il metabolismo e favorire la perdita di peso;
  • la Curcuma, essenziale per depurare e purificare l’organismo, ma anche e soprattutto per la sua capacità di impedire ai succhi gastrici in eccesso di raggiungere e danneggiare l’intestino;
  • il Silicio Colloidale, essenziale per la salvaguardia della salute delle ossa, della pelle e dei tendini, ma anche e soprattutto per la sua capacità di potenziare l’azione benefica di curcuma e piperina.

Ai fini di un risultato ottimale, si consiglia di assumere Piperina & Curcuma Plus per due volte al giorno, dopo il pasto principale, pranzo e cena. E’ preferibile non assumere l’integratore alimentare in gravidanza e allattamento, in caso di minore età, allergia e sensibilità ad uno dei principi attivi di Piperina & Curcuma Plus, in caso di patologie renali, epatiche e del tratto gastrointestinale.

L’assunzione regolare di Piperina & Curcuma Plus garantisce:

  • la perdita di peso
  • il buon umore per affrontare la giornata
  • l’energia necessaria all’organismo per funzionare correttamente

Diffidate dalle imitazioni e i prodotti non originali. Piperina & Curcuma Plus è un prodotto esclusivo, che si acquista unicamente online, dal sito ufficiale della casa di produzione del prodotto, raggiungibile dal link che vi segnaliamo. Per prenotare la confezione è sufficiente compilare il modulo di acquisto. Un operatore vi ricontatterà e, dopo aver confermato i dati di acquisto, provvederà ad evadere l’ordine, che perverrà direttamente a casa vostra, con consegna espressa, nel giro di un paio di giorni lavorativi, senza costi aggiuntivi per la spedizione. Attualmente, il prodotto è in promozione e potrete ricevere quattro confezioni a 49,00 €. Infine, per quanto riguarda il pagamento, potrete optare per il contrassegno e pagare direttamente in contanti, al corriere, al momento della consegna dell’ordine.

Scritto da Elisa Cardelli

Scrivi un commento

1000

Dieta del digiuno intermittente: benefici

Dieta liquida: depurati in pochi giorni con i cibi consigliati

Leggi anche
  • i cibi che permettono di introdurre acqua nel corpo in estateLa migliore alimentazione per non rimanere senza liquidi d’estate

    D’estate, a causa del caldo, abbiamo più bisogno di integrare liquidi nella nostra dieta: ecco qualche alimento che può aiutarci.

  • Omega 3: dove trovarli? Ecco i cibi consigliatiCibi ricchi di omega 3: quali sono i consigliati?

    Consumare questa tipologia di acidi grassi ha effetti benefici sul nostro organismo. Scopriamo quali sono i cibi consigliati per assumere Omega 3.

  • Succo di melograno: proprietà benefiche e controindicazioniSucco di melograno: proprietà benefiche e controindicazioni

    Considerato da molti un ottimo rimedio naturale contro numerose malattie, scopriamo quali i benefici e le controindicazioni del succo di melograno.

  • carnitina: cos'è e cosa c'è da sapereCarnitina: tutto quello che devi sapere per tutelare la tua salute

    Se ami tenerti in forma, potresti dover assumere maggiori quantità di carnitina: elemento molto utile a controllare la massa muscolare.

  • 
    Loading...
  • ferroFerro, un elemento essenziale per la nostra salute

    Il ferro è un macroelemento prezioso per la nostra salute. Un eccesso o una carenza di ferro può comportare delle gravi conseguenze

Entire Digital Publishing - Learn to read again.