Pool Running: tenersi in forma galleggiando

Scopriamo in cosa consiste il Pool Running, una disciplina sportiva ancora poco conosciuta, e tutti i benefici che apporta al nostro corpo

Siete stufi delle solite attività sportive monotone, ripetitive e che vi sembrano troppo faticose? Volete provare qualcosa di innovativo e allo stesso tempo divertente per allenarvi? Oppure vorreste fare dell’attività fisica senza troppo sforzo, vi piace anche stare ammollo in piscina e non sudare ma allo stesso tempo vorreste tenervi in forma senza faticare e annoiarvi? Non avete più scuse, ecco la disciplina sportiva che unisce tutte queste caratteristiche e sicuramente fa per voi: il Pool Running.

Pool running: cos’è

Non è un attività ancora molto nota in Italia, ma in Europa sta spopolando e sta diventando di tendenza anche perchè adatta anche a chi non sa nuotare bene o a chi non pratica sport abitualmente. Come suggerisce il nome stesso, ossia dall’ingelese Pool = Piscina e Running = Correre, è una disciplina sportiva che consiste nel correre, o meglio, camminare a passo sostenuto in acqua immergendosi fino al collo in una piscina.

Advertisements

Sembra impossibile, direte voi, invece, per riuscire ad appoggiare i piedi a terra senza galleggiare o perdere l’equilibrio, il Pool Running si esegue grazie a degli appositi sostegni. Si utilizzano infatti delle cinture galleggianti legate in vita, che permettono di mantenere il corpo in posizione perpendicolare rispetto al fondale della piscina.

In alternativa è possibile utilizzare, nelle palestre più attrezzate, delle sbarre alle quali attaccarsi con le braccia e correre quindi come su un tapis roulant.

Si possono eseguire anche le varianti come acqua jogging, acqua fitness o hydrobike (con la cyclette).

Benefici del Pool Running

Nata come un evoluzione dell’attività riabilitativa fisioterapica post traumatica, la Pool Running è adatta anche a chi non sa nuotare bene e presenta una serie di benefici notevoli su tutto il corpo:

  • È adatta a tutti e a tutte le età, anche per chi inizia da zero (previo controllo medico e assistenza di esperti durante l’esecuzione)
  • Non è possibile cadere e farsi del male e si è sempre seguiti da dei professionisti
  • Fa perdere peso consentendo di bruciare più calorie e grassi della normale attività fisica all’asciutto, questo perchè in acqua il fisico si sforza di più anche se sul momento lo sforzo non viene percepito

E di conseguenza:

  • Tonifica i muscoli senza troppo sforzo
  • Consente di non sudare e stare freschi
  • Aumenta la resistenza fisica
  • L’acqua scolpisce e rassoda eliminando ritenzione idrica e contrastando cuscinetti adiposi
  • Coinvolge tutto il corpo stimolando tutti i muscoli
  • Giova alla circolazione sanguigna e alla respirazione
  • Sfruttando la parziale assenza di gravità in acqua, si evitano i traumi a giunture e legamenti tipici della corsa a terra.
  • Lesercizio in acqua ha un efficacia di 10/12 volte superiore a quello svolto a terra
  • Combatte stress e stanchezza

Si consiglia di praticare Pool Running almeno una volta a settimana. Meglio ancora se alternate questa disciplina ad altre principali, come allenamento integrativo.

Scritto da Alexandra Tubaro
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Creme lenitive fai da te: le ricette naturali

Dietoterapia: cos’è e perchè sfruttarla?

Leggi anche
Contents.media