Come prepararsi all’intervento di blefaroplastica

La blefaroplastica è un intervento chirurgico che viene fatto al contorno occhi, in sede superiore oppure inferiore. Di cosa si tratta?

Cos’è la blefaroplastica e come si può realizzare? Esistono diversi rischi riguardanti la chirurgia estetica. Conosciamo meglio questo tipo di intervento, che può essere di differenti tipologie.

Blefaroplastica superiore

La blefaroplastica è un tipo di intervento che viene effettuato agli occhi. Può essere superiore, oppure inferiore. La superiore si tratta di cercare di ridurre o eliminare la cute o il grasso in eccesso, che vanno ad oscurare il campo visivo.

Si tratta di un metodo per eliminare il rilassamento cutaneo, che spesso arriva a causa del naturale invecchiamento della pelle, che spesso insorge anche prima del tempo per fattori ereditari. La blefaroblastica a volte può richiedere un’azione combinata con il sopracciglio, dovendolo alzare e asportando la cute in eccesso delle palpebre superiori. Il tipo di intervento chirurgico può essere in genere interno o esterno.

La via interna cerca di inserire due punti nella parte sopraccigliare e di andarlo ad alzare di pochi mm.

In questo modo, si crea una perfetta simmetria tra la parte sinistra e destra. La seconda via, invece, serve ad eseguire un’asportazione di un lembo di cute in sede sopraccigliare, che portano così a sollevare in modo definitivo il sopracciglio.

Blefaroplastica inferiore

La blefaroplastica inferiore, invece, va a lavorare sulle borse sotto gli occhi. Si tratta di un intervento che serve a modellare i tessuti in eccesso che si trovano sulle palpebre inferiori.

In questo modo si riesce ad ottenere un ringiovanimento della zona, che serve così ad eliminare o attuare in modo significativo i segni del tempo. Prima di procedere all’intervento, vengono attentamente valutate le palpebre inferiori. Si valuta la lassità, l’aumento o ispessimento del muscolo e non solo.

Oltre a controllare le palpebre, in questo senso, si va a considerare un po’ tutta la regione del viso circoscritta alle guance.

In questa zona, infatti, si possono verificare dei rigonfiamenti che fanno perdere aspetti giovanili. Oggigiorno, inoltre, anche grazie al progresso tecnologico, queste tecniche di intervento sono diventate sempre meno invasive e consentono di ottenere allo stesso tempo buoni risultati.

fast lifting

Si cerca, in tal modo, di indurre per via chirurgica una riduzione del volume dei tessuti. Prima di sottoporre la persona all’intervento, è necessario tenere in considerazione anche lo stato di salute dell’occhio. Non si può, infatti, operare in caso di infezioni o allergie locali. Chi porta le lenti a contatto, inoltre, non potrà portare le lenti a contatto per circa una settimana o dieci giorni prima dell’intervento.

Esistono alcuni tipi di chirurgie di blefaroplastica inferiore. Si trova, ad esempio, la transcutanea e la trans congiuntivale. Nel primo caso viene fatta un’incisione nella palpebra, per rimuovere l’eccesso cutaneo adiposo, oppure per andare a distribuirlo al meglio. Successivamente si sutura con fili sottili. L’incisione viene fatta in un modo particolare, per evitare segni antiestetici.

L’altro tipo di operazione avviene internamente alla palpebra. Si va, in sostanza, ad operare sulla congiuntiva. In questo modo si può andare ad eliminare ad esempio borse adipose senza eccesso di cute. Questa tecnica consente di ridurre il rischio di eventuali complicazioni, come ad esempio la retrazione della palpebra inferiore.

Post intervento

Il post intervento non è particolarmente problematico, se si rispettano i protocolli medici. Intanto, dobbiamo dire che è un intervento indolore, che viene eseguito in anestesia locale. Dura all’incirca un’ora per le palpebre inferiori e due per la completa operazione (sopra e sotto). Anche per ciò che riguarda il recupero post operatorio, dobbiamo dire che il tutto è molto veloce e anche la guarigione delle ferite è piuttosto celere, nonostante gli occhi siano una zona piuttosto delicata.

In genere, l’intervento è in day hospital e, quindi, dopo qualche ora, il paziente viene subito dimesso. Nella parte restante della giornata, il medico richiederà di tenere del ghiaccio appoggiato sulle palpebre fino a sera. Se dovessero comparire dei dolori, al termine dell’anestesia, si può assumere paracetamolo o un altro antidolorifico prescritto dal medico. E’ necessaria, inoltre, una terapia antibiotica, che verrà prescritta dal medico. Si dovranno instillare gocce di collirio nelle congiuntive e indossare occhiali da sole, per rendere meno fastidiosa la luce. I dolori, in genere, passano dopo tre o quattro giorni. Dopo circa 15 giorni sarà possibile riprendere tutte le normali attività quotidiane.

Rischi chirurgia estetica

Anche la blefaroplastica, così come tutta la chirurgia estetica, presenta dei rischi. Questi possono riguardare delle complicazioni che, però, fortunatamente sono molto rare. Possono esistere, infatti, casi di infezione che, però, viene sempre prevenuta con pomate antibiotiche nel momento in cui l’intervento sarà terminato. Oltre alle pomate antibiotiche, anche l’uso di antibiotici per bocca va a scongiurare il rischio di infezioni.

Altro tipo di rischio che si può verificare è il coagulo di sangue o l’ematoma dietro il bulbo oculare, chiamato anche retro bulbare. E’ un qualcosa di piuttosto raro ma, se avviene, il chirurgo dovrebbe prontamente intervenire di nuovo. Ci sono, poi, delle particolari condizioni mediche che possono aumentare il rischio di complicanze, ovvero dei fattori di rischio. Tra questi troviamo l’ipertiroidismo, il diabete, il problema dell’occhio secco o di un condotto lacrimale troppo problematico, l’ipertensione, la malattia di Graves, malattie cardiovascolari, glaucoma. Se sappiamo di soffrire di una di queste patologie, è sempre meglio chiedere al medico curante un suo parere circa l’operazione in merito.

Crema lifting viso

Purtroppo, le borse spesso sono causate da un eccesso di grasso. Utilizzare le creme, anche se ad effetto lifting, potrebbe non apportare i risultati sperati. Se, però, vogliamo utilizzare una crema che serva per ridurre le rughe, anche quelle relative al contorno occhi, possiamo pensare bene di acquistare una buona crema, meglio se ad effetto lifting.

Un tipo di crema particolarmente interessante è Fast lifting. Questo prodotto non è possibile acquistarlo in farmacia, oppure in erboristeria. E’ possibile acquistarla soltanto su Internet, attraverso il proprio sito specializzato. Fastlifting permette di avere una pelle liscia e senza rughe, grazie ad una formula innovativa. Le spedizioni sono gratuite e il pagamento è alla consegna. Acquistandola si ha la possibilità di risparmiare anche una buona somma di denaro: anziché 78 euro, infatti, attualmente il prodotto è disponibile a soli 49 euro. La crema è l’ideale per idratare la pelle, ma anche per riempire le rughe e per prevenire i segni dell’invecchiamento. Già dalla prima applicazione, il prodotto inizia ad essere efficace.

Per scoprine di più, clicca sulla foto seguente

-

Ingredienti

Gli ingredienti di Fastlifting sono tutti di origine naturale al 100%. E’ anche per questo che si tratta di un prodotto davvero molto amato. Contiene, infatti, burro di karité e acido ialuronico, due sostanze altamente idratanti che permettono di dare al viso un’effetto riempitivo e rigenerante, proprio come un vero e proprio intervento di lifting. Non vi sono all’interno tracce di coloranti, conservanti, paraffine, parabeni o altri tipi di prodotti che potrebbero essere nocivi per la salute. Il prodotto è clinicamente testato.

Questo tipo di crema è stato rigorosamente pensato per un’applicazione giornaliera. Bastano cinque minuti al giorno, dopo aver ben deterso il viso con un buon detergente. Si applica la crema e si fa assorbire, con movimenti circolari. E’ a rapido assorbimento e non unge. Può essere messa anche due volte al giorno, alla mattina e alla sera. Secondo i dermatologi, è un prodotto che è proprio pensato per tutte le pelli, anche quelle più delicate. Il prodotto arriverà comodamente a casa, senza spese aggiuntive. Si tratta di una crema molto efficace anche per il contorno occhi, in quanto riduce prontamente i segni di espressione e permette, inoltre, di rendere meno evidenti le rughe dal viso e dalla zona perioculare.

Recensioni

Sul sito web specializzato, è possibile trovare numerose recensioni positive da parte di chi ha già provato questo tipo di prodotto. Vediamone un paio, a titolo puramente esemplificativo, di persone che già hanno provato Fastlifting e che si sono trovate bene.

Giulia, 44 anni

Grazie all’uso di Fastlifting, le mie rughe sono davvero diventate meno evidenti del solito. E’ facilissimo da usare e ci vogliono solo cinque minuti al giorno. Questo prodotto è a base di ingredienti solo naturali, il che lo rende un articolo perfetto per la mia pelle molto delicata, che non sopporta così profumazioni, derivati del petrolio e molto altro ancora. La profumazione di questa crema è leggerissima e la texture è molto soffice. Si tratta di un trattamento anti age che mi sento davvero di consigliare a tutte le donne che hanno bisogno di una crema che mitighi i primi segni del tempo. Riesce a ringiovanire di oltre 10 anni, se utilizzata con costanza.

Marina, 37 anni

Questo prodotto mi è stato consigliato da una mia amica dermatologa, che a sua volta lo consiglia alle proprie clienti. Ho deciso di provarlo e mi sono sentita subito più bella. Dopo appena pochi giorni la pelle era più distesa, le rughe d’espressione intorno agli occhi e alla bocca erano molto meno evidenti. Ne ho ordinate due confezioni, ma penso che ne ordinerò ancora molte altre. Il prodotto non unge e si assorbe subito.

Scritto da Erika Vettori
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come accelerare il metabolismo durante la menopausa

Che cos’è l’olio di palma e perché è pericoloso

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.