Bardana: le proprietà e le controindicazioni della pianta

La bardana è una pianta ricca di proprietà benefiche per la salute, ma prima di assumerla è necessario conoscere anche le sue controindicaizoni.

La bardana è una pianta officinale spontanea che offre delle proprietà benefiche davvero interessanti. I modi per sfruttarla sono numerosi, ma è bene conoscere quelle che sono le sue controindicazioni per evitare problemi.

Proprietà della bardana

La bardana è una pianta molto apprezzata per via delle proprietà benefiche che riesce ad offrire.

Le proprietà depurative della bardana la rendono molto apprezzata da chi sta cercando di eliminare le tossine.

La pianta è anche utilizzata per via delle proprietà antisettiche e delle proprietà diuretiche e blandamente lassative che garantisce. In caso di febbre, è possibile utilizzare la bardana per via delle sue proprietà diaforiche.

Le proprietà della bardana derivano dal fitocomplesso presente nella radice che include inulina, olio essenziale, mucillagini e acidi fenolici. Le preparazioni con radice di bardana sono anche utili per ridurre il colesterolo e la glicemia in modo naturale.

Anche le foglie sono comunque molto utili, infatti esse sono utili da applicare esternamente in caso di prurito della pelle associato a dermatiti.

Come usare la bardana

Il principale modo per utilizzare questa pianta è realizzare una tisana di bardana. Questa si può prepararare semplicemente mettendo in acqua bollente della radice di bardana e lasciarla riposare. Questa bevanda deve essere assunta due volte al giorno per ottenere il massimo dei benefici.

In alternativa, molto utile è anche la tintura madre di bardana che si somministra diluendone circa 40 gocce in poca acqua.

Infine, apprezzato è anche l’estratto secco di bardana. Questo si assume in genere in compresse o capsule, ma esiste anche in versione liquida.

Controindicazioni della bardana

La bardana è in genere un rimedio sicuro e non presenta effetti collaterali troppo importanti. In caso di sensibilità o allergia alla pianta è comunque necessario evitarne l’impiego per non avere controindicazioni.

Chi segue terapie ipoglicemizzanti dovrebbe parlare col proprio medico prima di assumere bardana in quanto la pianta potrebbe interferire su questi medicinali.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cos’è e quali sono i benefici dell’agar agar

I principali effetti collaterali del digiuno intermittente

Leggi anche
  • I migliori rimedi naturali contro il mal di golaMal di gola: i migliori rimedi naturali per guarire velocemente

    Scopriamo come curare il mal di gola con i metodi naturali: un elenco dei 7 migliori rimedi e come utilizzarli.

  • Come allontanare le zanzareZanzare in primavera: come allontanarle immediatamente

    Le zanzare in primavera sono un problema di cui sbarazzarsi. Scopriamo insieme come fare, in modo semplice e sicuro per la nostra salute.

  • Macchie cutanee viso: come rimediare naturalmenteMacchie cutanee viso: come rimediare naturalmente

    Le macchie cutanee del viso possono riguardare moltissime persone. Scopriamo quali sono le cause e come curarle naturalmente.

  • Smettere di fumare: il miglior buon proposito per il 2022Smettere di fumare: il miglior buon proposito per il 2022

    Smettere di fumare è importante per la nostra salute e per quella di chi ci sta intorno. Scopriamo insieme come farlo in modo naturale e definitivo.

Contents.media