Protezione solare per il viso: quando è necessario utilizzarla?

La protezione solare per il viso non viene sempre utilizzata nella maniera corretta: alcuni consigli per renderla efficace.

La protezione solare viso sarebbe bene non usarla solamente quando si va in spiaggia. I danni che le radiazioni solari apportano al viso, sono oramai accertati, quindi l’unico modo di proteggersi dal fotoinvecchiamento e dalle malattie della pelle che il sole può generare, è proprio quello di ricorrere alla protezione solare viso.

In questo articolo vedremo quando è meglio utilizzarla.

Protezione solare viso: a cosa serve?

Le creme con filtri solari sono di fondamentale importanza per la protezione della pelle da tutti quegli effetti nocivi dei raggi solari. Una protezione solare viso quindi, aiuta a proteggersi da potenziali scottature, dall’invecchiamento precoce della pelle, da eritemi solari, e dall’insorgenza di tumori e melanomi.

I raggi ultravioletti solari quindi, possono penetrare in profondità nella pelle del viso, e i danni non saranno necessariamente visibili da subito, ma potrebbero presentarsi anche dopo molti anni.

La funzione primaria della crema solare quindi, è quella di fare da schermo protettivo contro i raggi solari, essendo dotata di appositi filtri in grado di respingere, seppur solo parzialmente, i raggi UVA e UVB.

Quando usarla?

Uno degli errori più comuni che le persone fanno, è quello di pensare che la crema solare vada messa solamente al mare e in montagna durante il periodo estivo. Innanzitutto è opportuno precisare che i raggi ultravioletti penetrano anche attraverso le nuvole, quindi anche se non vediamo direttamente il sole, i suoi effetti saranno comunque avvertiti dalla nostra pelle.

Con questi presupposti, appare evidente come limitarne l’utilizzo solamente alla spiaggia per i 15 giorni di vacanza, significhi vanificarne totalmente i potenziali benefici. L’ideale quindi sarebbe utilizzare la crema solare ogni qualvolta la pelle del nostro viso sarà esposta al sole, con una maggiore attenzione nei periodi più caldi dell’anno.

Gli errori da evitare

Quando si utilizza una protezione solare viso, è opportuno evitare alcuni errori che possono di fatto vanificarne i benefici. Il primo tra questi, è quello di evitare di utilizzare creme aperte dell’anno precedente. Le creme hanno un PAO (Period After Opening, ovvero periodo dopo l’apertura), che solitamente corrisponde a 12 mesi. Oltre tale soglia, la crema diventa praticamente inutile.

Un altro errore molto frequente, è quello di mettere la crema solare su un viso non completamente pulito. Spalmando la crema, sostanzialmente si spingerà più a fondo tale sporco, andando ad ostruire i pori della pelle. In seconda battuta, quando si applica la protezione, è opportuno farlo su tutta la superficie del viso, prestando attenzione ad alcuni punti più delicati di altri, come le labbra, le orecchie e la zona di attaccatura dei capelli.

Inoltre, seppur possa apparire banale specificarlo, non si devono utilizzare come protezione solare delle comuni creme idratanti, perché prive dei filtri UVA e UVB, ovvero delle protezione contro i raggi solari. In tal senso, le creme idratanti sono totalmente inefficaci. Infine, ma non da ultimo, mettere le creme solari una sola volta al giorno, non è sufficiente. A seconda dell’esposizione solare, sono consigliate almeno due applicazioni al giorno, con la precauzione di spalmarla anche durante le giornate nuvolose, dal momento che come abbiamo detto, i raggi ultravioletti non terminano la loro azione anche se ostacolati dalle nuvole.

Di seguito vi indichiamo le due protezioni viso più ordinate sul noto e-commerce amazon

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come si misura correttamente la febbre: consigli e indicazioni

Struccante naturale fai da te: come prepararlo

Leggi anche
  • olaplex 3Come usare Olaplex n°3? La guida step by step

    Olaplex 3, prodotto di bellezza per capelli di lusso, deve essere usato nel modo corretto. Ecco la guida step by step.

  • naso rifattoNaso rifatto: le alternative alla chirurgia

    La ginnastica facciale insieme alla tecnica del contouring e ai correttori nasali sono alternative per il naso rifatto in modo salutare.

  • principessa sissiLa beauty routine della principessa Sissi: tutti i segreti

    La principessa Sissi, imperatrice d’Austria, seguiva una beauty routine all’avanguardia. Ecco tutti i segreti di bellezza dell’indimenticabile Sissi.

  • Naso alla francese: consigli e come ottenerlo senza bisturiNaso alla francese: consigli e come ottenerlo senza bisturi

    Il naso alla francese è il sogno di tutti e si può realizzare senza ricorrere al bisturi. Scopriamo come fare in modo semplice e naturale.

Contentsads.com