Notizie.it logo

Scapole: funzione e problematiche comuni

scapole

Le scapole sono ossa fondamentali per il benessere di spalle e schiena. Scopri la loro funzione e le loro possibile problematiche.

La maggior parte di voi soffre o ha sofferto di dolori alle spalle e alla schiena. Ma probabilmente, nonostante questo, non avete mai prestato una grande attenzione alle vostre scapole. Si tratta di ossa spesso sottovalutate, eppure sono fondamentali per la postura e il movimento e spesso dalla loro salute dipende il benessere generale della persona. Continua a leggere per scoprire quali sono le funzioni delle scapole e gli infortuni più comuni a cui possono andare incontro.

Funzioni delle scapole

Una base solida è un aspetto importante di ogni struttura. Quando la base è difettosa, causa problemi al resto delle aree collegate. Se una parte della base della vostra casa inizia a sprofondare, potreste trovare crepe nei muri che corrono in tutte le direzioni fino alla cima della vostra abitazione.

Una base perfettamente funzionante è l’obiettivo principale del core strengthening (rafforzamento del tronco). Le scapole si trovano nella parte alta del tronco e sono fondamentali per il benessere e il corretto funzionamento di tutta la parte alta del corpo. Il loro compito è quello di fare da giuntura per la spalla. Per questo sono implicate nella salute di questa articolazione, che è così delicata.

Spalle e mobilità delle scapole

Problemi legati al dolore alla spalla, specialmente il dolore cronico causato dall’uso eccessivo, possono essere fatti risalire a una complicazione relativa alla mobilità delle scapole. Possibili problemi legati alla scapola includono:

  • Movimento insufficiente della scapola nelle direzioni corrette (ipomobilità).
  • Movimento eccessivo della scapola o mancanza di forza per tenere la spalla ferma mentre il braccio si muove o solleva qualcosa (ipermobilità).
  • Posizione iniziale impropria della scapola (indebolimento statico o posturale).

Ogni problema potrebbe potenzialmente causare danni alla stessa articolazione della spalla (l’articolazione sferoidale tra l’osso del braccio e la scapola).

L’intero complesso della spalla è composto dal braccio, la scapola e la clavicola. Esso è solamente attaccato rigidamente al corpo (allo sterno) all’estremità della clavicola sulla parte superiore del torace. La scapola è attaccata alla parte superiore della schiena e al collo attraverso muscoli che sono flessibili e variano in forza e resistenza. La buona notizia è che questa composizione permette un’ampia scala di mobilità per il braccio. La cattiva notizia è che i muscoli sono responsabili della più parte dell’allineamento e della funzione della spalla. I muscoli possono essere stanchi, sovraccarichi, tesi e doloranti.

Dolore e problemi alle scapole

Dato che la scapola condivide muscoli con la parte superiore della schiena e del collo, il dolore in queste aree può essere causato da problemi alla scapola, non solo alla spina dorsale in se stessa.

Quindi, che cosa della posizione e del movimento della scapola la rendono così importante?

Se la scapola è fuori dalla propria posizione o non si muove correttamente, i muscoli che stanno muovendo il collo o il braccio finiscono sovraccarichi e stressati in un tentativo di sovracompensazione. Per esempio, se la scapola è troppo mobile, la cuffia dei rotatori avrà bisogno di lavorare più duramente per sollevare il braccio dato che entrambe le estremità del muscolo si stanno muovendo. Perché un muscolo lavori al meglio, un’estremità ha bisogno di essere tenuta ferma o stabile. Pensate di provare a spingere qualcosa mentre siete in piedi sul ghiaccio. Non potete avere molto sprint dietro alla vostra spinta perché i vostri piedi non si trovano su una base stabile.

Se la cuffia dei rotatori è sovraccarica, si trova ad un elevato rischio di lesione.

Allo stesso modo, se la scapola non è abbastanza mobile, lo spazio al di sotto dell’estremità della scapola e al di sopra dell’osso del braccio (spazio subacromiale) diventata limitato nel momento in cui il braccio si muove verso l’alto. Se la scapola non può togliersi di mezzo per mantenere lo spazio, l’osso del braccio e la parte sotto della scapola entrano in contatto tra di loro. Due problemi derivano da ciò. Primo, i tendini della cuffia dei rotatori abitano nello spazio subacromiale. Le giunzioni delle ossa pizzicano e feriscono i tendini della cuffia dei rotatori. Secondo, quando le ossa entrano i contatto tra loro, è probabile che si presentino speroni ossei e artrite.

Infortuni alla scapola

Ovviamente, le scapole giocano un ruolo estremamente importante nella corretta funzione della spalla, del collo e della parte superiore della schiena.

Per evitare il dolore e la lesione, o per prevenire problemi, la funzione dovrebbe essere ripristinata o mantenuta a seconda delle condizioni da cui stiamo partendo. Per migliorare la funzione della vostra spalla, seguite gli esercizi per la spalla che vi fornirà il vostro medico o fisioterapista. Come sempre, se avete una lesione o un dolore che limita i vostri movimenti o che causa dolore intenso andate dal vostro operatore sanitario o terapista per una diagnosi individuale e un piano terapeutico.

Allenamento e posizione delle scapole

Essere consapevoli del funzionamento della scapola e della loro corretta posizione è importante per tutti. Ma diventa fondamentale soprattutto per coloro che praticano regolarmente sport. Durante l’allenamento, infatti, bisogna sempre eseguire l’esercizio in una posizione per cui nessun muscolo o osso vengano danneggiati. A tale scopo, chiedete sempre consiglio a un professionista e informatevi circa l’esecuzione corretta. Questo vale soprattutto per sport di precisione o per quelli che esercitano una grande pressione sulle spalle e sulla schiena. Un esempio è il sollevamento pesi.

In generale, per salvaguardare la salute di scapole, spalle e schiena, è importante saper addurre e deprimere le scapole. Questo significa che le scapole devono essere avvicinate tra loro e che le spalle devono essere spinte verso il basso. In questo modo, la zona dorsale sarà attivata e “bloccata”. Questo limiterà i rischi di infortunio alla schiena.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche