Shampoo antiforfora: caratteristiche e utilizzi

Lo shampoo antiforfora è facilmente reperibile in commercio e viene molto usato da chi soffre di forfora. Scopriamo le sue caratteristiche.

Lo shampoo antiforfora è è un prodotto utilizzato per detergere i capelli e il cuoio capelluto affetto da forfora. Questo prodotto può essere sia di natura cosmetica che di natura farmaceutica. Spesso di trovano in commercio prodotti generici contro la forfora, ma gli shampoo migliori sono quelli mirati o per la forfora grassa o per quella secca.

Gli shampoo antiforfora possono essere comprati al supermercato oppure nelle profumerie, ma esistono anche specifici detergenti acquistabili in farmacie e parafarmacie. Questi sono chiaramente da utilizzare dopo aver consultato il proprio medico e sono utili nel caso in cui la forfora diventi un problema patologico grave.

Shampoo antiforfora: cos’è e come funziona

Lo shampoo antiforfora è un prodotto fondamentale per detergere in maniera significante i capelli e il cuoio capelluto con forfora.

Come tutti gli shampoo in commercio, anche questo specifico contro la forfora è formato da una base lavante formata da una serie di tensioattivi di varia nauta (possono essere anionici o anfoteri). Questi componenti sono associati ad altri ingredienti che hanno lo scopo di contrastare nello specifico il disturbo della forfora.

In generale la base lavante contenuta all’interno degli shampoo specifici per il trattamento della forfora deve rispettare alcune specifiche caratteristiche.

La base lavante deve infatti essere in grado non solo di detergere nel migliore dei modi capelli e cuoio capelluto, ma deve farlo in modo delicato e non aggressivo. Shampoo troppo aggressivi possono infatti peggiorare ulteriormente il problema andando ad infiammare la cute e di conseguenza incrementando la produzione di forfora.

Nella formulazione di uno shampoo contro la forfora vengono spesso usati prodotti che donano allo shampoo un odore migliore.

A volte ci sono anche viscosizzanti che servono a rendere lo shampoo più viscosi e a rendere più ricca la sua consistenza.

Cos’è la forfora?

Per poter scegliere lo shampoo antiforfora migliore è bene essere a conoscenza di quale tipo di forfora si ha. Questo disturbo, che interessa in egual modo uomini e donne, può essere secca o grassa. Scopriamo tutte le differenze fra questi due tipi di forfora.

Forfora secca

La forfora secca è caratterizzata da squame secche e fini, di colore grigio-argentate. Possono rimanere attaccate al cuoi capelluto nel caso di psoriasi del cuoio capelluto, oppure possono cadere sui vestiti nel caso delle dermatiti eczematose o da contatto.

In entrambi i casi l stress e i cambi di stagione influiscono molto portando spesso a una desquamazione eccessiva e visibile.

Forfora grassa

La forfora grassa si manifesta specialmente quando c’è una iper-produzione di sebo (iperseborrea). In questi casi la forfora è associata a un grande prurito per via della forte infiammazione del cuoio capelluto. Si presenta con squame grasse, larghe e di colore giallastro che aderiscono al cuoio capelluto o al fusto del capello.

La produzione di sebo può diventare eccessiva durante la pubertà ma anche in seguito a momenti di forte stress. Anche l’inquinamento può peggiorare il problema della forfora grassa.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sali minerali: cosa sono e in quali alimenti si trovano?

Melatonina per dormire e avere sonni tranquilli

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.