Sindrome di Rebecca: cos’è e perché si chiama così?

La sindrome di Rebecca, ecco di cosa si tratta e perché ha questo soprannome. Scopriamolo in questo articolo.

La sindrome di Rebecca è un disturbo che affligge chi è fortemente geloso nei confronti del passato sessuale del partner. Questo problema, che può aggravarsi, è un forte limite nel rapporto di coppia, e anche per se stessi. Vediamo di cosa si tratta e da cosa prende questo nome.

Sindrome di Rebecca: di cosa si tratta

La gelosia nei confronti del passato sessuale del partner è un sentimento che può rendere invivibile un rapporto di coppia. Questa forma specifica di gelosia viene denominata “Sindrome di Rebecca”.

Non si tratta di un sentimento normale, ma di una vera e propria ossessione che riguarda le esperienze passate del proprio compagno o della propria compagna.

Chi soffre di questa sindrome esegue un confronto costante con gli ex della sua dolce metà e prova un senso profondo di fastidio quando vengono nominati.

Chi è affetto da questa sindrome crea una sorta di realtà parallela dove mitizza le storie passate del partner e teme che il/la compagno/a potrebbe ancora provare sentimenti nei confronti dell’ex.

Una delle reazioni più comuni per chi ne soffre è la rabbia. I pensieri ossessivi causano pian piano lo sgretolarsi della relazione, riducendo ai minimi la comunicazione. I sintomi più comuni sono:

  • scarsa autostima
  • costante paura dell’abbandono
  • una visione distorta delle relazioni di coppia
  • forte senso di possessività
  • rabbia
  • aggressività
  • mitizzazione del presunto rivale
  • senso di inferiorità

Perché si chiama sindrome di Rebecca

Questa sindrome ossessiva prende il nome dal film di Alfred Hitchcock Rebecca – la prima moglie. Il film narra le vicende della seconda moglie di un ricco vedovo che inizia a soffrire di gelosia verso la defunta prima moglie e del passato del marito, soprattutto a causa della governante che non fa che idolatrare l’ex padrona di casa.

Questa gelosia, come forma di ossessione, si rivelerà poi del tutto infondata, dal momento che dietro il primo matrimonio si nascondono tradimenti, bugie e delitti.

Questa gelosia si configurerà come una gelosia senza basi reali, ma che crea insicurezze nella persona che la sta vivendo e rischia di far naufragare il rapporto.

Scritto da Chiara Sorice
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dieta dei 60 anni: come dimagrire in menopausa

Body Flying: come allenarsi, benefici e per chi è indicato

Leggi anche
  • capire se piaci a un ragazzoCome capire se piaci ad un ragazzo: la guida

    Come capire se piaci ad un ragazzo? Se il dilemma ti tormenta, ecco la guida che fa per te per capire i segnali lanciati da un ragazzo.

  • Sindrome di Wendy: cos'è, sintomi e come uscirneSindrome di Wendy: cos’è, sintomi e come uscirne

    Cosa è la Sindrome di Wendy? Ecco in questo articolo spieghiamo di cosa si tratta, quali sono i sintomi da riconoscere e come fare per superarla.

  • Sindrome di Parigi: cos'è, come riconoscerla e chi colpisceSindrome di Parigi: cos’è, come riconoscerla e chi colpisce

    Cos’è la sindrome di Parigi? Ecco di cosa si tratta, chi viene colpito maggiormente da questo disturbo e come fare per riconoscerla.

  • Sindrome di Diogene: cos'è, sintomi e come superarlaSindrome di Diogene: cos’è, sintomi e come superarla

    Sindrome di Diogene, di cosa si tratta e come superarla? Ecco come fare.

Contentsads.com