Stimolazione vaginale: come provocare l’orgasmo

sex-toys-378912_960_720

Parliamo di stimolazione vaginale: come fare per provocare l’orgasmo in una donna. Con un po’ di pratica, è senza dubbio facile e possibile farlo.

Esistono diversi modi per provocare piacere ad una donna. E’ possibile farlo attraverso una stimolazione manuale, con la bocca, oppure attraverso l’uso di sex toys, che ormai si stanno diffondendo sempre di più, specialmente tra i giovani.

Stimolazione manuale: cosa fare

I più inesperti in fatto di sesso avranno bisogno di sapere come comportarsi in questo ambito, specialmente se sono molto giovani. Dobbiamo innanzitutto distinguere i due tipi di orgasmi della donna: il clitorideo e il vaginale. La stragrande maggioranza delle donne prova piacere dalla stimolazione manuale del clitoride, ma esistono anche donne che hanno orgasmi vaginali, anche se sono la minoranza. In genere, uno dei modi più efficaci risulta essere quello della stimolazione del punto G, attraverso le mani. La tecnica è molto semplice e, una volta imparata, capirete che piacerà molto alle donne.

Dobbiamo cercare di esercitare delle pressioni interne, andando a massaggiare la parete anteriore della vagina e spingendo verso la parete confinante con la vescica, con le dita leggermente ricurve. Nonostante la tecnica sia molto semplice, i meno esperti potrebbero avere delle difficoltà nel trovare questo punto G. Ovviamente, essendo un punto interno alla vagina, non è certamente visibile da fuori.

Possiamo cercarlo da sole oppure farlo fare al nostro partner. Il modo più semplice per trovarlo e mettersi a pancia in su e inserire una o due dita nella vagina, con il palmo rivolto verso l’alto. Andiamo poi a piegare le dita da una parte e dall’altra fino a che non andrete a percepire un “bottoncino”, ovvero una zona rugosa e tondeggiante. Le prime volte potreste avvertire un po’ di fastidio nella ricerca di questo punto G, ma con un po’ di pratica non avrete più particolari problemi.

Mentre alcune donne possono avere dei problemi a raggiungere un orgasmo vaginale, senza dubbio è più semplice che possano ottenere un orgasmo clitorideo.

E’ un tipo di orgasmo che si ottiene grazie alla stimolazione del clitoride, che può essere fatto sia con le mani che con la bocca. Questo è l’unico orgasmo che è possibile raggiungere anche senza la penetrazione: in quello relativo al punto G, infatti, la stimolazione manuale prevede la penetrazione delle dita.

Stimolazione con la bocca: come comportarsi

Abbiamo visto come con la stimolazione manuale è possibile provocare un orgasmo in una donna, che sia clitorideo o vaginale. La donna può, però, raggiungere un orgasmo anche attraverso la stimolazione della vagina con la bocca.

Come comportarsi, si chiederanno i meno esperti? Non è difficile e con un po’ di pratica si possono raggiungere dei risultati soddisfacenti. La stimolazione con la bocca della vagina viene anche chiamata cunnilingus, una parola che deriva dall’insieme di due parole latine, che rispettivamente significano vulva e leccare. La pratica non è altro che la stimolazione con bocca, labbra e lingua della vulva, della parte più esterna della vagina e del clitoride.

E’ possibile svolgere questa pratica solo con la bocca, oppure insieme alle mani, per sensazioni più intense. Le posizioni per effettuare sesso orale in una donna sono principalmente tre. Quella di base prevede che la donna sia sdraiata con le gambe divaricate e il partner con la testa tra le gambe. Si può, invece, effettuare con il 69, in cui entrambi si concentrano a leccare le parti intime dell’altro, oppure la donna sul viso dell’uomo. Sono molte le donne che riescono ad ottenere un orgasmo intenso soltanto grazie alla stimolazione con la bocca, oppure con la stimolazione manuale. Sono poche, invece, quelle che riescono ad ottenere un orgasmo soltanto con il rapporto sessuale. Per far raggiungere un orgasmo ad una donna attraverso il sesso orale si può, ad esempio, stimolare direttamente il clitoride, mettendogli intorno le labbra a ventosa in modo molto leggero. Si danno, quindi, dei leggeri colpetti con la lingua.

Dobbiamo, inoltre, considerare che a volte la stimolazione diretta del clitoride non fa per tutte.

In alcuni casi, infatti, questo punto risulta essere particolarmente sensibile. Provate, quindi, e controllate se alla vostra partner piace ciò che state facendo, magari anche chiedendoglielo in modo diretto. Può essere che dobbiate trovare il gusto “ritmo”, prima di provocare un intenso orgasmo ad una donna. Il clitoride, inoltre, non è l’unica parte della vagina su cui vi dovete concentrare. Alternativamente ad esso, si può usare la lingua anche in altri punti, ad esempio sulle piccole e grandi labbra, cercando di capire cosa piace alla donna in questione.

Stimolazione con sex toys: quali scegliere

Molte donne, oltre a ricevere orgasmi con la stimolazione manuale o attraverso la bocca, amano farlo anche con i sex toys. Un tempo potevano essere considerati un tabù e, quindi, qualcosa di cui doversi vergognare. Oggi, invece, molte donne usano sex toys, da sole oppure con il proprio partner.

Questi giocattoli erotici li possiamo acquistare direttamente su internet (e ce ne sono molti) oppure anche in alcuni sexy shop, come noto. Molti preferiscono comprarli su internet, per evitare l’imbarazzo di doversi recare in un negozio fisico. Ma quali è meglio scegliere per noi? La scelta, proprio perché questi oggetti sono moltissimi, potrebbe non essere immediata. Intanto dobbiamo cercare di capire che tipo di orgasmo vogliamo raggiungere. Ne esistono, infatti, di molti a seconda del tipo di orgasmo: vaginale, clitorideo oppure entrambi. Una volta stabilito questo sarà certo più semplice capire quello che vi stimolerà le zone erogene che per voi sono più sensibili. Ne esistono, come noto, di diverse forme e modelli.

Se siete convinte di avere un orgasmo di tipo vaginale, potrete senza dubbio scegliere il più classico tra tutti i sexy toys: il vibratore. Esistono in forme diverse, da quelle più simpatiche a quelle più “classiche”, ovvero a forma di pene maschile. Si possono, poi, scegliere diverse dimensioni, come noto. Dobbiamo, inoltre, fare attenzione ai materiali con cui vengono realizzati questi oggetti: in genere sono in silicone, oppure in jelly, loveclone, cyberskin o UR3, quest’ultima molto simile alla pelle umana.

Se, invece, volete ottenere un orgasmo di tipo clitorideo, quello che potrebbe fare per voi è l’animaletto piccante, ad esempio il papero vibrante e, perché no, il famosissimo Jack Rabbit, tanto nominato nella serie televisiva Sex and the City. Si tratta di un giocattolo che riesce ad accarezzare sia l’interno che l’esterno della vagina e che provoca piacevolissime sensazioni in chi ha questo tipo di orgasmo.

Esistono, inoltre, anche dei vibratori soltanto clitoridei che, quindi, non si vanno ad inserire nella vagina ma che si posizionano direttamente sul clitoride e che promettono orgasmi indimenticabili. Gli accessori erotici possono essere utilizzati anche per la stimolazione in coppia: chi ha detto che si possono usare soltanto senza partner? Le notissime palline della geisha sono molto utili in questo senso. Si inseriscono direttamente all’interno delle nostre parti intime e avremo un cordoncino fuori che permette di toglierle in qualsiasi momento, esattamente come accade per un assorbente interno. Un altro tipo di sex toys molto usato dalle coppie è quello con il telecomando: il vostro partner potrà decidere quando azionarlo, magari a sorpresa. L’effetto sarà assicurato! Per chi ama queste cose, è possibile acquistare anche un vibratore anale, con diverse modalità di azione.

Facendo un giro su internet avrete modo di capire qual è il sex toys che fa per voi. Il consiglio è sempre di utilizzarli con la massima igiene, pulendoli ogni volta che li avrete usati, per evitare infezioni varie, così comuni in questi casi. In alcuni casi, è consigliabile lubrificare l’oggetto, magari con un prodotto a base d’acqua, per evitare spiacevoli fenomeni allergici. Il sex toy scivolerà meglio, aumentando il vostro piacere. Se i sex toys, però, non fanno per voi, potete tranquillamente utilizzare le vostre mani, quelle del partner o la bocca di questo per avere sensazioni intense ed indimenticabili.

Abbiamo visto come sia possibile per una donna ottenere un orgasmo con la stimolazione manuale o attraverso la bocca. In alternativa, ovviamente, anche il vero e proprio rapporto sessuale può provocare sensazioni molto intense in una donna. Non solo molte, però, le donne che riescono ad ottenere un orgasmo soltanto attraverso un rapporto sessuale: proprio per questo motivo sono importanti le stimolazioni con le mani, con la bocca, con la lingua oppure con i sex toys, per permettere alla donna di godersi il suo orgasmo in serenità. Come in tutte le cose, anche nel sesso occorre una certa pratica. I più giovani troveranno questi consigli particolarmente utili e subito da mettere in pratica.

Infine, dobbiamo considerare che non esiste una guida per queste cose: ogni donna, infatti, ha le sue caratteristiche e, soprattutto, le sue zone erogene. Ciò che piace ad una persona, potrebbe non piacere ad un’altra. Soltanto attraverso la pratica riuscirete a capire cosa e in che modo è più giusto farlo.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Myprotein Active Women Vegan Blend™ - 1kg - Sacchetto - Mela ...
22.49 €
Compra ora
Kilocal Brucia Grassi Integratore Alimentare 15 Compresse
15.5 €
19.9 € -22 %
Compra ora
Diadora Cyclette Lilly Rigenerata
79.95 €
173 € -54 %
Compra ora
Multicentrum Select 50+ 90 Compresse
26.2 €
33.8 € -22 %
Compra ora