Cos’è e quali sono le cause della tendinopatia achillea

La tendinopatia achillea è un problema che riguarda numerose persone che praticano sport. Scopriamo nel dettaglio cos'è e quali sono le cause.

La tendinopatia achillea è spesso una condizione di dolore cronico che deriva da una disfunzione di un tendine e provoca gravi disagi. Questo tipo di problema si scatena per via di un sovraccarico funzionale e colpisce le persone che svolgono sport come corsa, calcio e danza.

Scopriamo nel dettaglio di cosa si tratta e quali sono le cause principali che scatenano questo disturbo.

Cos’è la tendinopatia achillea

La tendinopatia al tendine d’Achille è tipica di chi pratica sport in maniera intensa ed è caratterizzata da un dolore e gonfiore nella zona di transizione tra il tendine d’Achille e il calcagno. In questo disturbo sono presenti cambiamenti degenerativi nell’inserzione del tendine, caratterizzati da una perdita di strutture di collagene, perdita dell’integrità delle fibre e proliferazione capillare.

Le cause

Questo disturbo insorge di solito nel punto di inserzione del tendine sul calcagno e prende quindi il nome specifico di tendinopatia achillea inserzionale. Altre volte riguarda invece la porzione intermedia del tendite, da 3 cm a 6 cm più in alto rispetto al tallone. Questa porzione di tendine possiede una vascolarizzazione ridotta, di conseguenza è più soggetta a un processo di degenerazione. Esistono alcuni fattori che predispongono alla comparsa di problemi al tendine d’Achille, tra i principali ci sono il sovraccarico funzionale derivante da un’eccessiva pratica sportiva e terreni d’allenamento troppo duri.

Anche utilizzare calzature scomode e non idonee allo sport e disturbi posturali portano spesso alla comparsa di dolori al tendine.

In generale quindi questo tipo di tendinite non è legato a un trauma specifico, ma piuttosto deriva da stress ripetuti al tendine. Questo succede quando si esagera con la pratica sportiva, ma esistono anche alcuni fattori che aumentano la possibilità di veder insorgere questo problema. Ad esempio, un improvviso aumento della quantità o dell’intensità dell’attività fisica possono provocare problemi al tendine e di conseguenza è bene fare riscaldamento prima di iniziare ad allenarsi.

I muscoli del polpaccio contratti, gli speroni ossei e anche la malattia di Haglund aumentano la possibilità di veder insorgere problemi al tendine d’Achille.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I migliori esercizi per gli addominali bassi e obliqui

Perchè i grassi saturi fanno male alla salute?

Leggi anche
Contents.media