Testosterone basso: le cause e come aumentarlo naturalmente

Il testosterone basso è una delle cause della disfunzione erettile. Scopriamo insieme come aumentare naturalmente i suoi livelli nel sangue.

Il testosterone basso è il segnale che qualcosa nel proprio organismo non funziona come dovrebbe. In modo particolare, il testosterone basso può essere causa di disfunzione erettile. Scopriamo insieme, nei paragrafi che seguono, come aumentare naturalmente i livelli di testosterone nel sangue per una sana e rapida ripresa dell’attività sessuale.

Testosterone basso

Il testosterone è un ormone prodotto all’interno dei testicoli estremamente importante per lo sviluppo e la funzione sessuale dell’uomo. Quest’ormone è responsabile dello sviluppo di barba e peli, voce profonda e forza muscolare. Come altri ormoni, tuttavia, i livelli di testosterone nel sangue, con il tempo, si potrebbero abbassare e diventare sintomo di una condizione medica anche importante.

A causa dei bassi livelli di testosterone nel sangue, un uomo potrebbe essere alle prese con:

  • spossatezza
  • irritabilità
  • depressione
  • disfunzione erettile

I sintomi citati sono solo quelli più importanti ma, in realtà, la lista può essere più lunga e interessare anche altre problematiche di pari importanza. Se le analisi del sangue hanno riscontrato livelli bassi di testosterone nel sangue, e la persona interessata presenta dei sintomi, è importante che la persona interessata indaghi sulla causa affinché risolvere prontamente il problema.

Testosterone basso: cause

Per alcuni uomini, i livelli bassi di testosterone nel sangue sono una condizione normale a causa di patologie congenite, per altri, i livelli bassi di testosterone nel sangue possono dipendere da:

  • incidente a danno dei testicoli
  • rimozione di uno o entrambi i testicoli a causa di una patologia
  • trattamenti medici specifici a carico dei testicoli
  • infezioni
  • malattie autoimmuni

Tuttavia, vi sono altre condizioni che possono abbassare i livelli di testosterone nel sangue. Tra queste si annoverano:

  • l’invecchiamento
  • l’obesità
  • sindrome metabolica
  • HIV e AIDS
  • Assunzione regolare di farmaci per il trattamento di alcune patologie che annoverano, tra gli effetti collaterali, livelli bassi di testosterone nel sangue

Testosterone basso: rimedi naturali

I farmaci o altri trattamenti chimici non solo l’unica soluzione in caso di bassi livelli di testosterone nel sangue. Quando un simile quadro clinico provoca, tra le altre cose, disfunzione erettile, è bene sapere che l’opzione migliore è l’assunzione regolare di un integratore alimentare, preferibilmente naturale e biologico, che sia in grado di intervenire direttamente sulla causa che determina il problema senza, per questo, interferire con il corretto funzionamento dell’organismo come accade quando si assume un farmaco.

Blue Bull è il primo integratore alimentare, sviluppato a partire da ingredienti naturali al 100%, che, attraverso l’azione sinergica dei suoi principi attivi, appunto, stimola le aree del cervello che per prime sono responsabili della libido, allo scopo di:

-stimolare e aumentare il desiderio sessuale

-aumentare la resistenza sessuale

-stimolare l’erezione e mantenerla per il tempo necessario a completare il rapporto sessuale

Per chi volesse saperne di più, può cliccare qui o sulla seguente immagine blue bull

Quelli che seguono sono i principi attivi di Blue Bull:

  • Arginina, un amminoacido essenziale per la produzione degli spermatozoi e di ossido nitrico, importante per la funzione erettile;
  • Zinco, per la produzione di liquido seminale e livelli elevati di testosterone, affinché stimolare la libido e mantenere alta la concentrazione;
  • Estratto di Damiana, un vero e proprio afrodisiaco naturale, essenziale per risolvere l’ansia da prestazione, la frigidità, l’eiaculazione precoce e la disfunzione erettile;
  • Estratto di Maca e Muira Puama, per ottimizzare la produzione di testosterone nel sangue, accendere il desiderio sessuale, regolarizzare la funzione ormonale, favorire l’erezione e migliorare la qualità dei rapporti sessuali;
  • Estratto di Tribulus, meglio noto come Tribulus Terrestris, una pianta nota da tempi antichi per i suoi benefici sotto le lenzuola, grazie alla quale ottimizzare e migliorare l’energia e la resistenza a letto, sia nell’uomo che nella donna.

Diffidate dalle imitazioni e i prodotti non originali. Blue Bull è un prodotto esclusivo, che si acquista unicamente online, dal sito ufficiale della casa di produzione del prodotto, raggiungibile dal link che vi segnaliamo. Per prenotare Blue Bull è sufficiente compilare correttamente il modulo di acquisto e aspettare la telefonata di un operatore. Questi, dopo aver confermato i dati di acquisto, provvederà ad evadere l’ordine, che perverrà direttamente a casa vostra, con consegna espressa, nel giro di un paio di giorni lavorati. Attualmente, Blue Bull è in promozione a 59,99 € per due confezioni. Infine, per quanto riguarda il pagamento si può optare per il contrassegno e pagare direttamente in contanti, al corriere, al momento della consegna del pacco.

Scritto da Tamara Rizzato
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

SOS pelle sensibile: 5 consigli per un make-up impeccabile

Belladonna: quali sono le proprietà e le controindicazioni

Leggi anche
  • rapporti5 cose che non sapevi sul benessere sessuale
  • Disfunzione erettile in primavera: come ritrovare il vigoreDisfunzione erettile in primavera: come ritrovare il vigore

    La disfunzione erettile, che colpisce sempre più uomini, indipendentemente dall’età, può essere curata con gli integratori alimentari. Scopriamo come

  • Problemi di erezione in primavera: come risolvere naturalmenteProblemi di erezione in primavera: come risolvere naturalmente

    I problemi di erezione sono comuni e si possono risolvere naturalmente. Scopriamo insieme l’origine di tali problemi e come risolvere.

  • Disfunzione erettile in aumento tra i giovani: cause e rimediDisfunzione erettile in aumento tra i giovani: cause e rimedi

    La disfunzione erettile è una condizione comune che, in Italia, colpisce sempre più spesso i giovani sotto i 30 anni. Scopriamo quali sono le cause e

Contents.media