Tisana alla centella asiatica, un aiuto per migliorare la circolazione

La tisana alla centella asiatica viene spesso consigliata in caso di vene varicose, gonfiore alle gambe e ristagni di liquidi

La tisana alla centella asiatica è una bevanda facile da preparare, ed è utile a migliorare la microcircolazione venosa. Scopriamola meglio.

Tisana alla centella asiatica: le proprietà benefiche

La tisana alla centella asiatica deve le sue proprietà benefiche all’ingrediente principale con cui è preparata.

La centella asiatica, infatti, è una pianta rampicante che appartiene alla famiglia delle Apiaceae originaria dell’India e del Sud America. La pianta contiene un principio attivo molto potente, le saponine triterpeniche, in grado di stimolare i fibroblasti.

La centella asiatica, inoltre, contiene antiossidanti come i polifenoli, i flavonoidi e olio essenziale. Infine, la pianta contiene anche vitamine come acido ascorbico, acido nicotinico e minerali come rame, zinco, manganese, sodio, magnesio, potassio, calcio, fosforo e ferro.

Tisana alla centella asiatica: i benefici per l’organismo

La tisana alla centella asiatica apporta diversi benefici all’organismo. La bevanda è famosa soprattutto per i suoi effetti positivi sui vasi sanguigni, dato che aiuta ad elasticizzare le pareti venose svolgendo un’attività flebotonica. Per questo la tisana viene spesso consigliata per trattare le vene varicose ma anche per drenare i liquidi in eccesso, evitando così ristagni e gonfiore alle gambe.

La tisana alla centella asiatica è una bevanda che favorisce anche la cicatrizzazione di ferite ed è benefica pure per la pelle, dato che rassoda l’epidermide e previene la comparsa di rughe.

Tisana alla centella asiatica: come prepararla

Preparare la tisana alla centella asiatica è molto semplice. Basta far bollire 250 ml di acqua e lasciare in infusione per alcuni minuti dei pezzetti della pianta, come i fiori. Trascorso il tempo necessario, filtrate il liquido e bevete finché è caldo, magari alla sera prima di andare a dormire.

Tisana alla centella asiatica: le controindicazioni

La tisana alla centella asiatica è benefica per l’organismo, ma può avere delle controindicazioni.

La bevanda, infatti, è sconsigliata in gravidanza, allattamento, e per i soggetti allergici. La tisana non deve essere assunta insieme a farmaci come sedativi, antidepressivi e antiepilettici e non va bene nemmeno per chi soffre di diabete. Infine, dosi eccessive della bevanda potrebbero causare forte mal di testa, sonnolenza e debolezza.

Scritto da Renata Tanda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dispositivi salvavita: l’importanza del defibrillatore dae

Una skincare a tutto benessere per una pelle sana e curata

Leggi anche
  • spellaturaCome evitare la spellatura da sole: 6 accorgimenti

    Come riuscire ad evitare la spellatura da sole? Ecco quali sono i migliori 6 accorgimenti da tenere per dire addio al problema.

  • centellaProprietà e benefici della tisana centella asiatica e vite rossa

    I motivi per sorseggiare la tisana centella asiatica e vite rossa sono davvero numerosi: scopriamo quali sono i benefici principali.

  • Dire addio al colorito spento e grigio con i rimedi naturaliRimedi naturali da provare subito per ottenere una pelle luminosa

    Come dire addio al colorito spento e grigio ottenendo una pelle luminosa con i migliori rimedi naturali da provare subito

  • integratori-alimentariIntegratori: quelli giusti per ogni esigenza
Contents.media