Tisane in gravidanza: quali scegliere e quali evitare

Bere tisane durante la gravidanza è utile perché le erbe naturali possono contrastare fastidiosi sintomi come la nausea, la stanchezza e la tensione.

Le tisane sono ormai utilizzate ogni giorno per migliorare la propria salute curando malesseri di diversa natura. Anche durante i mesi di gestazione, le tisane apportano numerosi benefici al corpo. Le tisane in gravidanza sono quindi un valido supporto per le donne che non possono assumere farmaci. Agiscono infatti in modo efficace e, se scelte con cura, senza controindicazioni.

Le migliori tisane in gravidanza

Le tisane che si possono preparare sono certamente molte, ma non tutte sono adatte alle donne incinta. Bisogna ricordare infatti che anche le erbe, pur essendo del tutto naturali, possono avere effetti collaterali per il feto. Per questo motivo vogliamo aiutarvi e suggerirvi le migliori tisane da bere in gravidanza per avere effetti benefici sull’organismo.

Tiglio

La tisana al tiglio è conosciuta per le sue proprietà rilassanti.

Essa è in grado di dare una mano a placare le tensioni durante i nove mesi di gravidanza e a dormire più serenamente. Berne una tazza la sera, addolcendola magari con un cucchiaino di miele, vi garantirà sonni tranquilli.

Zenzero

Tra gli ostacoli più grandi che insorgono durante la gestazione c’è sicuramente la nausea. Per sconfiggere questo inconveniente davvero fastidioso e spesso persistente si possono provare rimedi naturali che non facciano male al futuro bambino.

La tisana allo zenzero è un ottimo rimedio, usato fin da tempi antichi, per combattere nausea e bruciori allo stomaco. La radice dal sapore pungente è in grado anche di combattere la costipazione ed è un potente antibatterico naturale.

Malva

La tisana di malva è in grado di dare un grande aiuto a chi soffre di stitichezza durante i mesi di gravidanza. Questa sua proprietà deriva dalle mucillagini contenute nelle foglie e nei fiori: hanno difatti proprietà lenitive e svolgono una delicata funzione lassativa.

Per beneficiare di questa tisana, è utile berne una tazza al momento del bisogno. Si deve fare attenzione a non superare due tazze al giorno.

Finocchio

Esistono rimedi naturali per combattere il gonfiore addominale che spesso disturba le donne in gravidanza in particolare dopo i pasti. Uno dei modi migliore è la tisana al finocchio perché assorbe i gas intestinali durante il periodo di gestazione. Si consiglia di berne una tazza dopo i pasti principali.

Camomilla

La tisana alla camomilla ha un’azione calmante e rilassante. Per questo può essere un valido alleato per trovare sollievo dalle contrazioni. È bene però assumerla con moderazione senza mai oltrepassare una tazza al giorno.

Melissa

La tisana di melissa ha un grande effetto rilassante. È in grado di calmare anche la fastidiosa sensazione di nausea che si manifesta spesso durante la giornata. Bere questa tisana aiuta non solo ad attenuare le tensioni fisiche, ma anche a calmare gli stati d’ansia e nervosismo.

Cosa è bene evitare

Abbiamo visto che sono molte le tisane che hanno effetti benefici sulle donne in dolce attesa. Queste sono in grado di aiutare a contrastare i sintomi più fastidiosi come la nausea, la stanchezza e la tensione. Dobbiamo però ricordare che alcune erbe possono avere controindicazioni importati, per questo è meglio preferire solo quelle che abbiamo consigliato fino a qui.

Di fondamentale importanza è che la tisana non contenga oli essenziali. Questi oli riescono infatti a raggiungere il feto e gli effetti non sono ancora stati studiati. Per questo è bene fare attenzione.

In secondo luogo è bene sempre non esagerare con le tisane. Si consiglia di bere una o due tazze di tisana al giorno.

Le tisane che non devono essere assunte durante la gestazione sono quelle che possono essere nocivi per la salute della madre e del il feto. Molte erbe favoriscono le contrazioni della muscolatura uterina e per questo non vanno assolutamente assunte. Tra queste abbiamo l’ortica, l’aloe, l’artiglio del diavolo, la verbena e l’iperico.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Peeling: come prepararlo e come eseguirlo

Migliora l’abbronzatura con gli integratori naturali

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.