Quali sono le cause delle unghie macchiate?

Le unghie macchiate possono presentarsi in forme e colori diversi, da quelle "bianche" a quelle "nere". Di cosa si tratta?

Le unghie sono costituite da cheratina e sono in genere molto forti, ma questo dipende anche dal loro stato di salute. Alcuni individui possono presentare sulle loro unghie delle macchie o imperfezioni. Cosa sono le unghie macchiate e quali sono le loro cause?

Le macchie che possono comparire sono di diversa natura, tipo e colore; si possono manifestare in diverse forme e dimensioni e le cause scatenanti sono varie.

Tuttavia, questi difetti non rappresentano un problema reale nella maggior parte dei casi, ma per alcuni possono risultare un difetto estetico. Talvolta queste anomalie possono essere correlate a malattie e patologie, per questo è bene conoscere di cosa si tratta.

Quali sono le cause delle unghie macchiate?

I motivi che possono causare queste macchie sono diversi; tra le cause troviamo:

  • Carenza di elementi, tra cui minerali o vitamine;
  • infezioni;
  • lesioni locali o traumi;
  • malattie dell’unghia;
  • assunzione di farmaci;
  • fumo;
  • stress;
  • problemi di saluto come l’ipotiroidismo o anemia.

Quando si verificano alcune di queste cause, le macchie che compaiono non sono l’unico “campanello d’allarme”: solitamente le unghie appaiono molto più deboli e fragili, senza lucentezza e con tendenza alla rottura.

Quali tipi di macchie esistono?

Tra le macchie, le più comuni e innocue sono sicuramente quelle bianche. Possono apparire come puntini o linee e il termine medico per definirle è “leuconichia”. Sono un fenomeno molto comune, soprattutto nei bambini, e le loro cause possono essere diverse: microtraumi, carenze nutrizionali, infezioni o difetti di crescita.

La principale soluzione è quella di adottare un’alimentazione corretta, ricca di vitamine e sali minerali. Se il problema dovesse persistere è bene risolvere la causa di fondo, come capita per le infezioni.

Le macchie di colore rosso possono indicare un’infiammazione della pelle come, per esempio, la psoriasi. Chi è affetto da questa malattia può presentare le macchie rosse addirittura come primo sintomo del disagio. Qualora dovessero avere un colore rosso tendente al marrone, potrebbe trattarsi di sangue coagulato in seguito a piccoli traumi subiti.

Le macchie gialle compaiono se si è affetti da malattie abbastanza gravi: AIDS/HIV o patologie riguardanti l’apparato respiratorio. In altri casi, l’ingiallimento può essere causato da smalti di scarsa qualità.

Le macchie marroni/nere possono indicare, se non si tratta di traumi, la presenza di un neo, un melanoma o un malfunzionamento delle ghiandole surrenali; in questo ultimo caso ci troveremmo di fronte al morbo di Addison. Anche un’infezione potrebbe causarle, come per la micosi.

Macchie verdi/blu: queste ultime sono definite da un’infezione chiamata “pseudomonas aeruginosa” o da problemi cardiaci o respiratori.

Quali sono i rimedi?

Oltre a cercare di risolvere il problema che causa le macchie si può provare anche a prevenirlo. In che modo?

  • Utilizzare dei guanti quando si maneggiano sostanze dannose, quali prodotti per pulire;
  • non utilizzare lo smalto ogni giorno: le sostanze chimiche potrebbero indebolirle;
  • proteggere e nutrire le unghie tramite delle creme apposite;
  • evitare di tagliare le pellicine, che sono fatte per proteggere l’unghia.
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I migliori rimedi naturali contro l’alopecia

Quali sono i migliori centrifugati anticolesterolo?

Leggi anche
Contents.media