Uva passa: le proprietà e i benefici

I benefici e le proprietà nutrizionali dell'uva passa: i consigli su come inserirli nella dieta.

L’uva sultanina, chiamata comunemente uva passa, è un alimento ricco di proprietà nutrizionali, spesso utilizzato in cucina per la preparazione di numerose pietanze: primi piatti, secondi e persino dolci. Si tratta infatti di una speciale varietà di uva essiccata, che può essere consumata in associazione ad altri cibi o come un semplice spezza fame, grazie al suo sapore dolce ma intenso al contempo.

Ma vediamo quali sono le principali caratteristiche nutritive dell’uva passa, e soprattutto quali vantaggi ne derivano dal consumo quotidiano.

Uva passa: tutti i benefici

L’uva passa viene ottenuta attraverso un processo di essiccazione naturale, che permette di disidratare quasi completamente il frutto e ottenere così la classica “uva sultanina”. Le proprietà benefiche di questo alimento sono davvero tante, essendo peraltro l’uva passa ricca di vitamine benefiche per l’organismo, tra cui in particolare quella “E” ed altre varie vitamine del gruppo “B” (queste ultime sono molto importanti per la salute dei globuli rossi e per il funzionamento ottimale del sistema nervoso).

Le numerose vitamine che caratterizzano l’uva passa permettono di considerare questo alimento uno dei migliori alleati di salute, nonché come rimedio naturale per la prevenzione di malattie stagionali come il raffreddore e l’influenza. Il consumo giornaliero di uva passa, dunque, permette innanzitutto di “mettersi al riparo” dai malesseri stagionali e rappresenta al contempo un ottimo alleato per la salute dell’organismo in generale.

Calorie e caratteristiche nutritive

L’uva passa è un alimento altamente calorico (100 grammi di prodotto sono in grado di apportare infatti all’organismo ben 283 kcal), ed è proprio per questo che si consiglia di limitarne l’assunzione, soprattutto se si desidera dimagrire o semplicemente mantenere sotto controllo il proprio peso corporeo (l’uva sultanina può essere tranquillamente inserita anche in un regime dietetico alimentare, l’importante che non si superi la dose di 40 grammi quotidiani).

Si tratta infatti di un alimento composto in larga parte di carboidrati, con una discreta quantità di fibre e proteine, ma che si caratterizza per una ricca quantità di sali minerali, tra cui in particolare il fosforo, il potassio, il ferro, il sodio e il calcio. I benefici che l’uva sultanina può apportare all’organismo sono davvero tanti, anche perché si tratta di un alimento energizzante e amico della salute dei muscoli e delle ossa.

Tra le proprietà più rilevanti troviamo ad esempio quelle lassative, che grazie alle fibre solubili che compongono l’uva sultanina sono in grado di facilitare il “transito intestinale”, aiutando l’intestino a mantenersi in salute. Essendo questo alimento ricco di calcio, inoltre, aiuta a mantenere in salute le ossa e muscoli, aiutando al contempo l’organismo a ridurre i livelli di colesterolo (l’uva sultanina aiuta a ridurre la produzione di “colesterolo endogeno”, svolgendo al contempo un’azione “ipocolesterolemizzante”).

Numerose ricerche scientifiche nel settore alimentare hanno messo in evidenza ulteriori vantaggi nutrizionali, evidenziando come l’uva sultanina sia persino in grado di regolare la pressione ai livelli ottimali, di ridurre la “produzione dell’insulina” e di mantenerla ai livelli normali, oltre che di fungere da ottimo antiossidante e alimento naturale contro l’anemia, grazie alla presenza del ferro (si tratta di un alimento capace anche di svolgere un’azione antitumorale e ipocolesterolemizzante “sul metabolismo glucidico”). Gli amanti dello sport, infine, troveranno nell’uva sultanina un ottimo alleato di bellezza e salute, considerando che grazie alla presenza di carboidrati e potassio, questo alimento è in grado di prevenire la stanchezza fisica, e di contrastare l’affaticamento muscolare.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tè e infusi: i benefici contro la depressione

Leggings dimagranti anticellulite: proprietà e benefici

Leggi anche
  • cantantiLa dieta di Rocco Hunt: alimentazione e sport

    Rocco Hunt è uno dei cantanti più apprezzati nel panorama italiano. Scopriamo qual è il suo rapporto con il cibo e quale dieta segue.

  • Crampi muscolari tra i sintomi della carenza di magnesioCarenza di magnesio: sintomi e come riconoscerla

    Come riconoscere la carenza di magnesio dai sintomi: come si manifestano

  • dieta endometriosiDieta contro l’endometriosi: come eliminare il dolore con l’alimentazione

    La dieta contro l’endometriosi prevede alimenti ricchi di Omega-3 e sali minerali come semi e pesce, e verdure crude ricche di fibre

  • dietaLa dieta di Ornella Muti: come si mantiene in forma l’attrice

    Scopriamo insieme qual è la dieta seguita da Ornella Muti e impariamo tutti i segreti che le consentono di restare in forma.

Contents.media