Acido poliglutammico: cos’è e come funziona il siero

Cos’è l’acido poliglutammico? Scopriamo che tipo di siero è e come funziona sulla pelle.

Per la cura della pelle, in particolare del viso, non possiamo non citare il prezioso acido poliglutammico. Ma cos’è? Si tratta di un tipo di sostanza perfetta per la pelle, più idratante dell’acido ialuronico. Ecco come funziona il siero.

Acido poliglutammico: cos’è e come funziona il siero

Avete mai sentito parlare dell’acido poliglutammico? In realtà se ne parla ultimamente ma nel mondo della bellezza e cosmetica è un ingrediente già ben noto per le sue molteplici proprietà e benefici sulla pelle del viso. Ma cos’è questo acido? Si tratta di una sostanza utilizzata per ridurre la perdita di acqua, derivato dalla soia. Per questo è un potente ingrediente per la cura della pelle, 4 volte più idratante e rimpolpante dell’amato acido ialuronico. Ecco tutto quello che devi sapere sull’acido poliglutammico.

L’acido poliglutammico, detto anche PGA, 4 volte più idratante dell’acido ialuronico, è l’ultima ossessione delle skin addicted per i suoi preziosi ingredienti e 100% naturale, derivato dalla soia precisamente dal Nattō, un alimento giapponese a base di fagioli di soia fermentati. I principali benefici dell’acido poliglutammico sulla pelle è rimpolpante, rende la pelle più elastica, attenua le rughe, riduce i pori, e trasforma l’incarnato in una pelle luminosa e glowy.

L’acido poliglutammico inoltre aiuta a impedire all’acqua di evaporare dalla pelle, quindi funziona anche come un occlusivo. Perfetto per i prodotti beauty, è un idratante molto efficace, molto più dell’acido ialuronico, che è più conosciuto. Potremmo definirlo il nuovo acido ialuronico. I due attivi possono anche essere combinati facilmente per ottenere risultati strepitosi per il tono e la bellezza della pelle del viso. Ma a chi è rivolto principalmente? Va bene per tutti ma in particolare per chi ha la pelle secca o stressata, essendo molto idratante.

E’ ottimo anche per pelle spenta e con pori dilatati dall’inquinamento o dalla luce blu di smartphone e device, ma anche per tutte le tipologie di pelle per prevenire l’invecchiamento.

Cos’è l’Acido poliglutammico: benefici sulla pelle

La skincare non smette di sorprenderci con nuovi e preziosi ingredienti di cosmetica per la salute della nostra pelle. Ecco che recentemente è salito alla ribalta l’acido poliglutammico, al pari dell’acido ialuronico. Ma quali sono i benefici di applicarlo mattino e sera sulla pelle del viso? Se usato correttamente e con regolarità sulla nostra pelle, l’acido poliglutammio idrata profondamente e riduce la perdita di acqua del derma, a favore di una pelle idratata e tonica.

Inoltre l’acido poliglutammico combatte la comparsa di rughe e aiuta la prevenzione, insieme alla rigenerazione della pelle, la sua elasticità e tono. Secondo gli esperti l’acido poliglutammico può essere usato da solo, ma ancor di più insieme ad altri ingredienti di skincare, come l’acido ialuronico, appunto.

Mentre il PGA idrata e rimpolpa gli strati più superficiali della pelle e sigilla l’idratazione al suo interno, l’acido ialuronico agisce più in profondità, occupandosi anche degli strati inferiori della pelle. Altre sostanze da abbinare all’acido poliglutammico sono retinolo, niacinamide, vitamina C e acido lattico.

Scritto da Chiara Sorice

Lascia un commento

Amelia Bono: la skincare routine

Ursula Corberó: la dieta dell’attrice della Casa di carta

Leggi anche
Contentsads.com