Agopuntura per combattere la cellulite: quali sono i benefici?

L'antica medicina cinese offre un rimedio naturale ed efficace per eliminare la cellulite: l'agopuntura.

La cellulite è l’inestetismo per eccellenza che infastidisce davvero un grande numero di donne di ogni età. Questo problema diventa ancora più fastidioso in estate perché, per via della prova costume, ci si deve togliere i vestiti e mostrare anche le zone colpite dall’inestetismo. Grazie alla medicina orientale è però possibile usare l’agopuntura per combattere la cellulite in maniera molto efficace. Scopriamo insieme come funziona questo trattamento e quali sono i suoi benefici.

Cos’è l’agopuntura

Tra le sue numerose applicazioni, la tecnica dell’agopuntura è utilizzata anche per combattere la cellulite. Alla base dell’agopuntura c’è la volontà di far riconquistare l’equilibro e il benessere all’organismo. Si tratta del più famoso dei metodi di cura orientali e si può rivelare molto efficace per molti scopi tra cui, appunto, eliminare la cellulite. In occidente è stata ignorata per molti anni perché ritenuta insolita e non molto utile. Solo nel 1999 è stata riconosciuta dal nostro Ministro della Salute come pratica utile alla salute.

Come funziona l’agopuntura

Secondo l’antica medicina cinese, l’energia è chiamata Qi e i due poli energetici opposti, Ying e Yang, devono essere in perfetto equilibrio perché il nostro organismo possa restare in salute. Nel caso in cui questo equilibrio venga a mancare, il corpo rischia di ammalarsi. L’agopuntura ha quindi lo scopo di far ritrovare l’equilibrio dell’energia vitale all’interno dell’organismo.

Il trattamento consiste nell’inserire piccoli aghi in determinati punti del corpo attraversati da canali lungo i quali passa appunto l’energia vitale secondo la medicina orientale. Stimolare questi punti chiamati meridiani serve a ristabilire le funzioni alterate dei vari organi.

Il rimedio per combattere la cellulite

Tra i numerosi benefici che l’agopuntura offre c’è quello di combattere la cellulite e anche il sovrappeso. Il grasso infatti rappresenta una risorsa di riserva di energia vitale che, se non usata, crea uno squilibrio energetico che si manifesta con la comparsa di cuscinetti adiposi e la pelle a buccia d’arancia sulla superficie della pelle.

L’agopuntura combatte la cellulite sulle gambe stimolando con degli aghi la parte superiore esterna della caviglia. Ad essere stimolata è anche la zona attraversata dai meridiani del fegato, dei reni e la piega situata nella parte posteriore del ginocchio dove si incrociano i meridiani della milza e del pancreas. Agendo su questi punti tramite l’uso di aghi, si crea una condizione di equilibrio degli organi direttamente interessati. Questo favorisce la diuresi e l’eliminazione dei liquidi in eccesso garantendo così la scomparsa della ritenzione idrica che favorisce l’insorgere della cellulite.

Spesso l’agopuntore agisce anche sul meridiano dei polmoni per stimolare in maniera naturale ossigenazione dell’organismo. Frequentemente si inserisce un piccolo anche sul meridiano del cuore. Questo avviene in particolare quando la responsabilità l’inestetismo è correlato a problemi affettivi e psicologici, come stress e tensioni emotive.

L’agopuntura aiuta anche a ridurre il gonfiore, la sensazione di pesantezza e persino i dolori alle gambe che spesso sono associati alla cellulite. Tutto questo aiuta a migliorare di molto l’aspetto estetico della pelle che appare distesa e sana. Chiaramente per ottenere i benefici dell’agopuntura è necessario fare almeno dieci sedute.

Ricordiamo che su amazon è possibile ordinare i migliori strumenti per l’agopuntura. Vi segnaliamo di seguito una breve classifica degli strumenti più ordinati

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Alito cattivo: i migliori rimedi naturali per eliminarlo

Controllare il sangue per combattere la cellulite: la dieta perfetta

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.