Molari: rimedi naturali al dolore persistente ai denti

molari

Il dolore ai molari è uno dei disturbi più intensi che possiamo provare ed un sintomo al quale dobbiamo prestare attenzione. Potrebbe essere un segnale che c’è qualcosa che non va nella nostra bocca. Il problema è che quando sentiamo dolore ai molari non sempre riusciamo a farci visitare subito da uno specialista. Per questo dobbiamo tener conto ad alcuni provvedimenti per diminuire il dolore nell’attesa. Se non vuoi ricorrere a nessun farmaco prima di sapere ciò che ti succede, ti spieghiamo come alleviare il dolore ai molari con rimedi casalinghi e naturali.

Molari: le cause del dolore

Le cause dei dolori ai molari sono varie e trovare quella principale è fondamentale per garantire un miglioramento nella tua condizione. Le ragioni più comuni per le quali si presenta questo disturbo sono:

  • Una carie avanzata che infetta i nervi del dente
  • Un ascesso nel molare
  • La fuoriuscita dei denti del giudizio
  • Dolore all’udito o sinusite
  • Una corona o un pezzo di dentale crepato
  • Un alimento che è rimasto tra i denti causando infiammazione e disturbi

Se sospetti si tratta di una carie, un pezzo dentale danneggiato o un ascesso, rivolgiti ad uno specialista per curare i tuoi molari e migliorare i disturbi quanto prima.

Rimedi naturali per alleviare il dolore

La prima cosa da fare quando senti dolore a qualche dente è pulirlo.

Assicurati di curare al meglio la tua igiene dentale. Per questo, oltre a spazzolino e dentifricio, è bene usare filo interdentale e colluttorio.

Introduci con delicatezza un po’ di filo interdentale intorno al molare che ti fa male. Questo non è propriamente un rimedio naturale, ma ti aiuterà ad eliminare qualsiasi residuo alimentare che si incastra tra i molari e che possa essere la possibile causa di dolore e disturbi.

Pulendo la zona escludi che si tratti di un residuo alimentare e allo stesso tempo allevi un po’ l’infiammazione dell’area. EÈnormale che in questo caso, nonostante tu faccia attenzione, ti sanguinino un po’ le gengive passando il filo interdentale. Se succede, pulisciti con un po’ di acqua e usa un colluttorio. In realtà, a prescindere dal sanguinamento il colluttorio è un buon alleato per l’igiene dentale. Usalo sempre dopo aver lavato i denti.

Il prezzemolo

Il prezzemolo è un diuretico eccellente e un antispasmodico.

Per questo è una buona alternativa naturale per combattere il dolore. Questo grazie ad alcune delle sue componenti come i flavonoidi , minerali, acidi, vitamine, ed amminoacidi. Inoltre, essendo molto semplice da procurare e consumare, viene usato frequentemente per trattare diversi disturbi e malattie. Masticare un po’ di prezzemolo con il dente dolorante varie volte al giorno può aiutarti ad alleviare il dolore dei molari naturalmente.

Acqua e sale

Quando il dolore ai molari è causato da un ascesso dentale o ad una infezione causata da un alimento tra i denti, il sale è un grande alleato grazie al suo potere antisettico. Mescola mezzo bicchiere di acqua tiepida con un cucchiaio di sale e fai i gargarismi dopo ogni pasto. Questo è uno dei migliori rimedi per il dolore ai molari intenso che ti aiuterà a tenere sotto controllo una possibile infezione e a diminuire il dolore e la infiammazione.

Chiodi di garofano

Un’altra maniera per alleviare il dolore ai molari con rimedi casalinghi è utilizzare i chiodi di garofano, infatti sono considerati una delle migliori piante medicinali per il dolore ai molari.

Contengono una sostanza che si chiama eugenolo, oltre ad altri oli e acidi essenziali, funziona come ottimo sedativo. Puoi applicare direttamente sopra la gengiva del molare dolorante un chiodo di garofano per alcuni minuti o meglio, aggiungere cinque chiodi di garofano a del colluttorio e sciacquare la bocca per almeno tre volte al giorno con questa miscela. Sembra strano ma ti aiuterà ad alleviare il dolore ai molari.

L’aglio e la cipolla

Se non hai alcun problema con aglio e cipolla, sicuramente non ne avrai nemmeno con questo grande rimedio casalingo per alleviare il dolore ai molari in maniera naturale. Queste piante hanno un alto contenuto di oli essenziali, vitamine, minerali, quercetina e altri flavonoidi. È soprattutto la quercetina che conferisce tanto all’aglio quanto alla cipolla un forte potere analgesico, antinfiammatorio e antibatterico. Applica direttamente un po’ di aglio o cipolla freschi appena tritati nel molare infettato. In poco tempo noterai che ti aiuterà a migliorare notevolmente i disturbi della bocca.

Il tè nero

Anche il tè nero è un buon alleato per alleviare il dolore ai molari naturalmente grazie al suo contenuto di acido tannico.

È un analgesico e antinfiammatorio che ti aiuterà a ridurre i disturbi al molare. Applica direttamente sul dente una bustina di tè nero che sia stata previamente riscaldata per risaltarne la teina. Ma non la collocare troppo calda in bocca. Aspetta che acquisisca la temperatura ambiente e dopo applicala nella zona dolorante. Lo puoi fare varie più al giorno.

Il limone

Il limone è un citrico che contiene molta vitamina C e altri acidi essenziali che ne conferiscono proprietà antinfiammatorie, astringenti e asettiche. Per questo è un’opzione molto buona soprattutto se si vuole evitare un’infezione. Per questo dovrai spremere il succo di un limone e farne i gargarismi, soffermandoti per un po’ nella parte che ti disturba. Inoltre puoi aggiungere un po’ di sale per potenziarne l’effetto.

Acqua fredda o ghiaccio

Applica, esternamente, un cubetto o una borsa con ghiaccio nel lato della mandibola dove hai dolore al molare. Ti aiuterà a ridurre l’infiammazione e i disturbi. Ricorda di avvolgere la compressa o la borsa in un panno per diminuire i disturbi del contatto con il freddo.

Acqua ossigenata

Anche l’acqua ossigenata è uno dei rimedi più utilizzati per il dolore ai molari. Anzi, serve a qualsiasi tipo di dolore nei denti. Si tratta di una buona opzione in quanto aiuterà a combattere una possibile infezione, pulendo la zona e alleviando il dolore.

È importante ricordare che nonostante queste alternative naturali possano alleviare temporalmente i disturbi, dovrai rivolgerti ad uno specialista per scoprire le cause e ricevere un trattamento professionale nel caso fosse necessario. Questo articolo è puramente informativo, non abbiamo il potere di prescrivere alcun trattamento medico né realizzare una diagnosi. Ti invitiamo a rivolgerti ad un medico nel caso di presenza di alcun tipo di disturbo o malessere.

© Riproduzione riservata
Leggi anche