Notizie.it logo

Ganoderma: proprietà e benefici principali

ganoderma

Il fungo Ganoderma è conosciuto anche come Reishi ed è molto benefico per l'organismo. Vediamo le sue proprietà

Il fungo Ganoderma è molto conosciuto per le sue proprietà e per i suoi benefici. Generalmente viene utilizzato sotto forma di polvere per contrastare alcuni disturbi. In particolar modo, è utilizzato per le sue proprietà antiinfiammatorie e per rafforzare il sistema immunitario. Questo fungo possiede, inoltre, sostanze antiossidanti ed è utile in caso di diabete.

Ganoderma

Il fungo Ganoderma è chiamato anche Reishi. Il Reishi rosso e nero viene usato, fin dai tempi molto antichi, dalla medicina tradizionale cinese. E’ presente, prevalentemente, sugli alberi di latifoglie, come le querce e i castagni, ma si trova anche sull’olivo. In genere, cresce dalla tarda primavera fino all’estate. La sua coltivazione, a scopo commerciale, è prevalente in Cina, ma è possibile trovarla anche in Giappone, dove il fungo è molto utilizzato per le sue proprietà.

Ganoderma: proprietà

Viene utilizzato sotto forma di polvere ed è un rimedio naturale molto valido. E’ un ottimo antiinfiammatorio, con poteri analgesici. Proprio per questo motivo, può essere usato in caso di infiammazione esterna ed interna.

Ha un effetto molto simile al cortisone, ma, essendo un prodotto naturale, non provoca effetti collaterali.

Stimola, inoltre, anche il sistema immunitario. Sono, infatti, le proteine di tale fungo che stimolano la produzione di linfociti T e delle cellule Natural Killer. Queste ultime sono le cellule che l’organismo umano produce per difendersi da virus, batteri e funghi vari. Questo fungo è molto utile per il trattamento delle infezioni, causate da herpes simplex, nonché per vari tipi di micosi tipo quelle da Candida Albicans. Trova impiego anche nella guarigione dalla bronchite e dall’influenza.

Ganoderma: benefici

Il fungo Ganoderma è ricco di sostanze antiossidanti, come vitamine B, C e D che aiutano a contrastare i radicali liberi e a posticipare l’invecchiamento. Grazie alla presenza del germanio, questo fungo stimola il sistema immunitario in modo tale da fermare la propagazione delle cellule tumorali.

Il fungo Ganoderma aiuta anche in caso di stress. Riesce, infatti, a riequilibrare efficacemente il sistema nervoso.

Possiede anche un potente calmante. E’ possibile sfruttare le sue proprietà benefiche anche in caso di nervosismo e di stanchezza. E’ un grande adattogeno, capace, cioè, di aumentare la resistenza allo stress. E’ considerato anche molto utile in caso di insonnia ed è benefico anche in caso di pressione alta. Questo fungo riesce, infatti, a riequilibrare la pressione grazie agli acidi ganoderico e ganoderolico.

La presenza di agoderano è utile alla regolazione della produzione di insulina. Ne deriva, quindi, che questo fungo Ganoderma possa essere utile in caso di diabete. Inoltre, riesce ad accelerare il metabolismo aiutando, così, a bruciare più velocemente i grassi. E’ benefico per la pelle, soprattutto, in caso di acne e pori dilatati, nonché come aiuto per eliminare le macchie sull’epidermide. Infine, è considerato protettivo dell’apparato cardiovascolare, poiché aiuta a ripulire le vene e le arterie dal colesterolo in eccesso, andando anche a fluidificare il sangue ed evitando, così, casi di trombosi, infarti o ictus.

© Riproduzione riservata
Leggi anche