Ananas: efficace alleato per dimagrire in pochi giorni

L'ananas può essere un fantastico alleato della nostra salute. Con l'ananas è possibile dimagrire ed eliminare la cellulite. Vediamo come.


L’ananas è davvero un efficace alleato che permette di dimagrire in pochi giorni. Ricco di proprietà, questo frutto proveniente dalle foreste del Centro America, è adatto per elaborare diete lampo brucia grassi e per eliminare l’odiata cellulite.

Proprietà dimagranti dell’ananas

L’ananas è un alleato della nostra bellezza. Le sue proprietà dimagranti sono ormai conosciute da tutti. Questo frutto aiuta a ristabilire l’equilibrio dei sali minerali e a eliminare i liquidi in eccesso. Grazie alla vitamina C contenuta in esso, riduce la permeabilità capillare e il betacarotene e il manganese aiutano a mantenere la pelle elastica. L’ananas è ricco di potassio, questo elemento aiuta ad aumentare l’azione drenante; inoltre gli acidi presenti consentono di eliminare gli accumuli di scorie.

Massimizzare i benefici

Per ottenere risultati dimagranti duplicati rispetto a quello che vi garantisce l’ananas potrete unire l’utilizzo delle capsule di Piperina e curcuma. Questo prodotto rivoluzionerà il vostro modo di intendere la dieta. Potrete perdere fino a 6 kg senza fare troppi sacrifici.
Banner generico 300x250
Se acquisterete adesso il prodotto potrete usufruire del particolare sconto del 60% e della garanzia soddisfatti o rimborsati. Cosa aspetti per farti questo regalo di natale?

Valori nutrizionali

Vediamo più da vicino quali sono i valori nutrizionali dell’ananas. Nell’ananas sono contenuti buoni quantitativi di vitamina C, potassio e magnesio. Ma soprattutto l’ananas è fonte di bromelina cioè di un complesso di enzimi in grado di digerire le proteine.

Nel dettagli ecco cosa contengono 100 g di ananas.

  • Acqua 86,40g
  • carboidrati 10 g;
  • zuccheri solubili 10 g
  • proteine 0,50 g
  • grassi 0
  • colesterolo 0
  • fibra totale 1 g;
  • sodio 2 mg
  • potassio 250 mg
  • ferro 0,50 mg
  • calcio 17 mgfosforo 8 mg

Mille benefici dell’ananas

La bromelina è l’ingrediente prezioso con il quali è possibile ottenere mille benefici. La bromelina è un enzima con potere antinfiammatorio, ha effetto diuretico, combatte la ritenzione idrica e aiuta la digestione, soprattutto in caso di un’alimentazione ricca di proteine animali. La bromelina possiede proprietà anticoagulanti, è antitrombotica perché rende fluido il sangue.

La bromelina è anche utilizzata in caso di ferite e di ustioni ed ha prodotto buoni risultati nel trattamento della rinite allergica e nel trattamento di affezioni cutanee pruriginose.
Infine alcuni studi hanno indicato come la bromelina possa intervenire sulle patologie tumorali modificando alcuni meccanismi alla base di tale terribile malattia.

Mangiare ananas significa soprattutto aiutare il nostro corpo a mantenersi più snello. E’ utile infatti per ottenere effetti dimagranti, e questo sempre grazie alla bromelina: il metabolismo risulta stimolato e le fibre del frutto sono importanti per assorbire i grassi a livello intestinale. Ottimo perciò per combattere i chili di troppo e l’odiata cellulite.

Dieta dell’ananas

La dieta dell’ananas è una dieta d’urto che serve per annullare gli eccessi alimentari, magari dopo delle festività, e aiuta a eliminare la cellulite. In quanto dieta d’urto bisogna seguirla solo per 4 giorni.

La dieta dell’ananas è una dieta depurativa che aiuta a sgonfiare la pancia permettendo di perdere in modo veloce fino a 3 chili. Per ottenere il massimo dei risultati viene consigliato di associarla ad alcuni esercizi fisici che mirano a mantenere nel tempo gli effetti ottenuti.

Iniziamo con il vedere quali sono gli elementi banditi da questa dieta. Innanzi tutto vietati gli insaccati, i formaggi stagionati e i carboidrati complessi come pane e pasta. No anche alle bevande alcoliche e zuccherate. E no a tutti gli alimenti grassi e di difficile digestione. Per questi quattro giorni da evitare anche le proteine animali.

Questa dieta è basata su un consumo abbondante di ananas, che va assunto fresco e maturo. L’ananas acquistato va conservato in frigo capovolto e una volta tagliato va mangiato subito per non perderne la vitamina C. Insieme ad un consumo massiccio di ananas è importante assumere tisane drenanti (2 tazze giorno) e almeno 2 litri di acqua. Fare grande uso di verdura condita con un massimo di 2 cucchiai di olio al giorno. La dieta all’ananas va seguita per soli 4 giorni. Ve ne offriamo un esempio

Esempio di dieta

Primo giorno

Colazione: succo d’ananas non zuccherato accompagnato da una tazza di the; pranzo: 100 gr di tonno + verdure crude o cotte + ananas a fette; cena: 2 fette di ananas fresco, 50 g di riso bollito condito con 1 cucchiaino d’olio extravergine d’oliva, 1 tisana depurante dolcificata con 1 cucchiaino di miele; spuntino: ananas a fette e 4 mandorle.
Secondo giorno

Colazione: 1 bicchiere di succo d’ananas senza zucchero, una fetta di pane, 2 cucchiaini di marmellata, 125 g di yogurt; pranzo: 2 fette di ananas fresco, una fetta di pane, 50 g di ricotta di mucca; cena 150 gr di yogurt magro + ananas a fette + 4 noci oppure minestra di verdure con orzo, 2 cucchiai di olio e 2 fette di ananas; spuntino: 1 frutto a scelta o della frutta secca.

Il terzo e il quarto giorno sono una semplice ripetizione dei pasti precedenti.

Dieta lampo per eliminare tossine

Non puoi assumere l’ananas e vuoi comunque depurare il tuo fisico con una dieta che permetta una pulizia approfondita dell’organismo? Ci sono tante diete lampo, in genere di 3 giorni, che aiutano il corpo a ripulirsi dai grassi e tossine in eccesso. Sono diete di brevissima durata e non vanno assolutamente prorogate perché risulterebbero dannose.

Dieta detox

Il vantaggio evidente di queste diete detox è proprio il loro effetto d’urto: con pochi giorni prometto di perdere quei due tre chili che ci appesantiscono. Non sono solo un toccasana per il nostro giro vita. In realtà la depurazione del corpo, accompagnata magari da sempre consigliati esercizi fisici, non ha come effetto solo quello di entrare nei pantaloni fino a pochi giorni prima stretti. La nostra pelle, i capelli e in generale l’aspetto ne trarrà giovamento.

Alla mattina: bere 200 ml di acqua calda con del succo di limone, oppure una tisana depurante allo zenzero. Questa si prepara unendo un pezzetto di radice di zenzero fresca grattugiata con due bicchieri di acqua e il succo di 1/2 limone. Lasciare bollire per 15 minuti e bere ancora calda.

A colazione: mangiare uno yogurt leggero con pochi cereali integrali o avena.

A pranzo: importante è regolarizzare l’attività intestinale, mangiando magari un piatto di brodo con una fetta di pane integrale. Il brodo disintossicante si prepara con zucchine, sedano, fagiolini, pomodoro, prezzemolo, uno spicchio d’aglio, un po’ di sale e un cucchiaino di erbe miste.

A cena: mangiare tante verdure fresche di stagione, e dedicarsi ad un buon secondo piatto ricco di proteine come pesce, uova o carne con cotture dietetiche.

Spuntini: frutta di stagione o una manciata di noci o semi vari.

Prima di dormire: bere una bella tazza tè al tarassaco o di una bevanda drenante.

Combatti la cellulite con l’ananas

I meravigliosi benefici si ottengono, è bene ricordarlo, mangiando l’ananas fresco. Nella cottura le sue proprietà si perdono. Come già detto, gran parte dei meriti dell’ananas sono dovuti alla bromelina che viene estratta principalmente dal gambo, ma è presente anche nella polpa, seppur in maniera minore. Questo enzima, è capace di trasformare alcune proteine in amminoacidi ed è perciò utile nel migliorare la digestione. Inoltre l’ananas è il frutto migliore per combattere ritenzione idrica e la cellulite: la bromelina possiede proprietà antinfiammatorie ed è efficace nel prevenire la formazione di edemi. Inoltre, gli acidi organici presenti nella polpa svolgono un’efficace azione diuretica favorendo il drenaggio dei liquidi.

Menu a base di ananas

L’ananas, affinché sprigioni le sue proprietà benefiche, va consumato fresco. Ma il suo gusto insieme acido e dolce lo rende un perfetto ingrediente in tante preparazioni culinarie. Vi proponiamo un esempio di menù completo, dall’antipasto al secondo piatto.

Antipasto: ananas di formaggio

Ecco un antipasto gustoso. Sono necessari dell’uvetta, dei fichi, del formaggio mascarpone e gorgonzola e ovviamente l’ananas. Mettete in ammollo l’uvetta per mezz’ora, tagliate i fichi e l’ananas a cubetti; aggiungete l’uvetta e amalgamateli con il formaggio. Ideale da accompagnare con un buon bollicine.

Svuotate completamente metà ananas e inserite il composto. Ponete in frigo per mezz’ora. Il ripieno di formaggio si sarà a questo punto indurito e avrà preso la forma dell’ananas. Disponetelo su un piatto e decorate con mandorle. Decorate infine il piatto riposizionando in cima le foglie dell’ananas.

Primo piatto: penne con pancetta e ananas

Tagliate la pancetta a fiammifero e rosolatela con un filo d’olio. Aggiungere l’ananas tagliato a cubetti e far saltare per alcuni minuti. Nel frattempo cuocere la pasta al dente. Unite all’ananas e pancetta e ultimare la cottura con un mestolo di acqua. Aggiungere pepe e servire subito.

Secondo piatto: braciole di vitello con ananas

Questi gli ingredienti

  • 4 braciole di vitello disossate da 150 gr l’una
  • 2 cucchiai di mandorle a scaglie
  • sale q.b.
  • paprica dolce q.b.
  • 2 cucchiai di granella di cocco
  • 4 fette di ananas
  • qualche amarena
  • 20 gr di farina
  • pepe q.b.
  • 1 uovo
  • 60 gr di burro
  • 1 spruzzo di cognac

Cospargere le braciole con la farina mescolata alla paprica, al sale e al pepe. Prendere l’uovo e sbatterlo, in seguito immergere le fette di carne che vanno poi impanate con il cocco e le mandorle. Cuocere la carne in una padella con del burro e mettere in un piatto a parte. Nella padella arrostite le mandorle restanti con il cocco grattugiato; rosolatele insieme all’ananas a alle amarene; aggiungete il cognac e versare sulla carne prima di servire.

Chi non dovrebbe assumere ananas

L’ananas e i suoi preparati potrebbero anche avere delle controindicazioni. Le persone con ulcera peptica attiva non dovrebbero mangiare questo frutto sconsigliato anche a chi è in trattamento con anticoagulanti. Abbiamo infatti visto che una delle caratteristiche della bromelina è la sua proprietà di fluidificare il sangue. L’associazione con anticoagulanti potrebbe perciò aumentare il rischio di emoraggie.

In caso di gravidanza o durante l’allattamento, è sempre meglio chiedere il parere del medico. La bromelina inoltre può aumentare l’assorbimento di amoxicillina. Attenzione perciò all’interazione con questo tipo di antibiotico. Se ne sconsiglia l’uso anche alle persone con problemi di ipertensione, in quanto può provocare tachicardia.

Non sono particolarmente noti effetti collaterali, ma in alcuni casi potrebbero verificarsi reazioni allergiche o vomito, diarrea, metrorragia e menorragia. In soggetti ipersensibili e in persone allergiche al lattice, al veleno delle api, al polline e alle graminacee viene consigliato di assumere ananas con cautela.
Banner generico groupage 728x90

Scritto da Mara
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sorpresa! Ecco una nuova patologia: l’emicrania addominale

Ricette sfiziose succhi di frutta per diabetici

Leggi anche
  • dieta disintossicante drenanteDieta disintossicante e drenante: i benefici per l’organismo

    La dieta disintossicante e drenante va seguita per un breve periodo di tempo, ed è l’ideale nei periodi di stress o dopo grandi abbuffate a tavola.

  • dieta disintossicante tre giorniDieta disintossicante dei tre giorni: benefici e menù

    La dieta disintossicante dei tre giorni si basa soprattutto su vegetali ricchi di fibre e antiossidanti come pomodori, fagiolini, kiwi e uva

  • farine alternative celiaciFarine alternative per celiaci: le opzioni tra cui scegliere

    Tra le farine alternative per celiaci vi sono la farina di ceci, la farina di miglio, la farina di grano saraceno e la farina di mais

  • dieta disintossicanteDieta disintossicante: lo schema per eliminare le tossine

    La dieta disintossicante si compone di nutrienti come vitamine, fibre e sali minerali, che favoriscono il benessere e la salute generale.

Contents.media