Notizie.it logo

Ancora: scopri quali sono i suoi significati nei tatuaggi

ancora

L'ancora è uno dei simboli che è più di moda nei tatuaggi. Scopriamone insieme i significati e le parti del corpo in cui è meglio realizzarlo

L’ancora è stata un’immagine molto utilizzata come tatuaggio per centinai di anni, soprattutto tra i marinai. Per questo motivo, nel corso del tempo si è trasformata in un classico emblema del mondo tattoo. Oggi, infatti, molti giovani decidono di abbellire la propria pelle con questo simbolo, anche quando la loro vita non è in alcun modo legata al mare.

Ancora: significati

La sua simbologia ha fatto sì che tutt’ora resti tra le scelte più popolari tra chi decide di tatuarsi. Forse anche tu sei affascinato da questo oggetto e stai pensando di tatuartelo. Questo disegno ha tanti significati, vediamo quali.

Stabilità

Il primo e il più noto significato è legato al mare: rappresenta la stabilità e il ritorno a terra dopo la navigazione. Per questo è diventato un simbolo fondamentale per marinai, pescatori, militari navali e tutti coloro che lavorano nell’oceano. Fin da subito viene considerata un simbolo porta fortuna dai marinai: li aiutava a tornare a casa.

Rappresenta quindi fermezza e stabilità, proprio in relazione alla sua funzione: mantenere l’imbarcazione fissa a terra per non andare alla deriva.

Questa stessa simbologia è stata poi riproposta per indicare fermezza caratteriale o nelle proprie convinzioni. Il tatuaggio in questo caso vuole essere un promemoria di lucidità e razionalità di fronte a qualsiasi problema, conflitto o tormento possa presentarsi nel corso della vita.

Fedeltà

Legato al significato della stabilità, c’è quello della fedeltà verso la persona amata. Per questo spesso viene scelta dalle coppie per rappresentare visivamente il proprio amore. In generale, può essere utilizzata da due persone, anche amici, proprio per rappresentare il forte legame che li unisce.

Equilibrio

A questo tatuaggio si attribuiscono anche tranquillità e sicurezza, dato che suscita nei marinai un senso di calma: ricorda loro il contatto con la terra e e la sicurezza della casa. Per questo la sua immagine viene spesso considerata come possibile tatuaggio anche da chi è in cerca di tranquillità ed equilibrio.

Ancora: dove farla

Ora che ne conosciamo tutti i possibili significati, scopriamo quali sono le parti del corpo che più si addicono a questo tatuaggio.

Si tratta di un disegno normalmente piccolo, pertanto non ci sono zone controindicate.

Generalmente, le mani e i polsi sono quelli che vanno per la maggiore. Seguono le caviglie e la nuca, una zona ottima per questo tipo di tatuaggio. Per chi vuole invece un disegno più grande, potrebbe anche essere integrata in un altro tatuaggio in cui la sua importanza risalti rispetto agli altri elementi.

Stile

Un ultimo aspetto da prendere in considerazione è quello dello stile. Oramai se ne possono incontrare diversi, a seconda del gusto personale. Ma i più frequenti sono rimasti quelli dell’estetica old school. Si tratta di quelli che più di tutti assomigliano ai tatuaggi dei marinai, i più classici.

Tuttavia, negli ultimi tempi ha preso sempre più piede uno stile più minimalista. Un buon tatuaggio può essere molto semplice, con linee sottili e che non prevedono nulla di più se non la sagoma. Volendo, si potrebbe dargli un tocco di colore aggiungendo un fiore rosso.

Così si crea un connubio tra lo stile attuale e quello più tradizionale.

Ancora: storia

Fa parte di quelli che gli esperti del settore chiamano tatuaggi old school. Si tratta, infatti, di uno dei simboli storici che gli occidentali si sono incisi sulla pelle. Già negli anni ’40/’50 del secolo scorso, l’ancora tatuata era un classico. Fanno parte della stessa categoria anche le rondini, il cuore, le rose, le pin up, le pistole.

© Riproduzione riservata
Leggi anche