Notizie.it logo

Antidepressivi: possibili effetti collaterali

antidepressivi

Le cure a base di antidepressivi possono essere molto utili per alcuni disturbi, ma bisogna stare attenti ad alcuni effetti collaterali.

Ci sono alcuni antidepressivi poco comuni che sono chimicamente differenti rispetto agli altri. Essi bloccano la ricaptazione dei neurotrasmettitori serotonina e noradrenalina. Ciò fa sì che questi trasmettitori rimangano tra i neuroni sensitivi e i neuroni motori. Il risultato è una diminuzione della depressione.

Non tutti questi antidepressivi producono tutti questi effetti collaterali, e non tutti i pazienti ne soffrono. C’è chi non ne avverte nemmeno uno. Alcuni effetti collaterali spariscono in fretta, altri permangono per tutto il trattamento. I pazienti più anziani sono solitamente più sensibili. Se non sei sicuro che i sintomi che hai dipendano dalle medicine, chiama il dottore. Molte persone potrebbero soffrire di questi sintomi anche senza l’assunzione di questi medicinali.

I principali antidepressivi

Gli antidepressivi più comuni sono quelli della famiglia degli SSRI.

Si tratta degli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina. I medicinali più comuni di questa categoria sono la Fluoxetina (come il famosissimo Prozac), il Citalopram (Elopram) e la Sertralina (Zoloft). Esistono anche gli SNRI, cioè gli inibitori selettivi della serotonina e della noradrenalina. Agiscono in modo simile agli SSRI.

Altre tipologie meno comuni di antidepressivi sono i triciclici e gli IMAO (inibitori delle monoaminossidasi). Il motivo per cui questi farmaci sono meno diffusi dei precedenti è proprio perché questi ultimi presentano più effetti collaterali.

Effetti collaterali

Come ogni farmaco, anche gli antidepressivi hanno alcune controindicazioni. Sono medicinali fondamentali per chi soffre di depressione e non può farne a meno per vivere, o per vivere bene. Ma non pensare di poterli assumere a cuor leggero.

Prima di iniziare qualsiasi cura con un antidepressivo, assicurati di farti spiegare accuratamente dal tuo medico quali sono gli effetti collaterali a cui potresti andare incontro.

Ecco quali sono gli effetti collaterali più diffusi.

  • Dolori generalizzati
  • Agitazione
  • Rabbia
  • Perdita di appetito
  • Sintomi dell’artrite
  • Confusione
  • Costipazione
  • Diarrea
  • Vertigini
  • Sonnolenza
  • Gola secca
  • Eccitazione
  • Problemi gastrici
  • Mal di testa
  • Insonnia
  • Nausea o vomito
  • Nervosismo
  • Disfunzione sessuale
  • Sudorazione
  • Tremori
  • Perdita o aumento di peso

Effetti collaterali gravi

La maggior parte degli effetti collaterali sono lievi, sopportabili. In ogni caso, nettamente preferibili alle crisi depressivi. Ma esistono anche alcune controindicazioni molto più gravi:

  • Vista offuscata
  • Sensazione di svenire
  • Disturbi dell’udito
  • Pressione alta
  • Battiti accelerati.

Possibili interazioni farmacologiche

Presta attenzione quando utilizzi questi medicinali con altre sostanze per evitare effetti indesiderati. Avverti il dottore se stai assumendo altri medicinali – è una buona idea fargli vedere anche la prescrizione.

Non tutti i prodotti della lista sottostante reagiranno con questi antidepressivi – te lo dirà il tuo medico.

Prima di iniziare una cura, avverti il dottore se assumi una delle seguenti sostanze:

  • Alcol
  • Altri antidepressivi
  • Medicine per l’asma
  • Barbiturici
  • Medicine per la pressione
  • Medicine per il cuore
  • Ormoni tiroidei
  • Tranquillanti
  • Anticoagulanti
  • Medicine contro il tremore.
© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche