La tua appendice ha in realtà una funzione preziosa

L'appendice è stata a lungo considerata una parte inutile del corpo, ma oggi sappiamo che invece è importante per la salute dell'intestino.

L’appendicectomia è una delle operazioni chirurgiche più diffuse al mondo. Molti di voi, o dei vostri conoscenti, l’avranno sperimentata in prima persona. È così comune perché l’appendice, la parte finale dell’intestino crasso, è molto facile all’infiammazione. E si può togliere senza problemi perché è inutile – o almeno così si pensava.

Ma oggi sappiamo che in realtà anche questa parte del corpo ha una funzione preziosa.

La funzione dell’appendice

Di solito, l’appendice cattura attenzione solo quando si infiamma o cede. È stato a lungo considerato un inutile organo. Un’eredità dei nostri antenati non evoluti che ancora ci portiamo dietro. Ma una nuova ricerca sta finalmente spostando l’appendice dalla lista C.

Un team di scienziati della Midwestern University ha messo in evidenza l’appendice attraverso un nuovo studio, che ha individuato 533 specie di mammiferi durante un periodo di 11 milioni di anni.

Hanno cercato in particolare i casi in cui l’appendice era scomparsa o riapparsa. La ricomparsa indicherebbe un bisogno evolutivo per l’organo.

I ricercatori hanno scoperto che l’appendice si è sviluppata dalle 29 alle 41 volte. Questo, unito al fatto che l’organo è scomparso solo 12 volte dalle linee genetiche dei mammiferi, indica che l’appendice fornisce un servizio che la medicina moderna non ha pienamente compreso.

“Quindi, possiamo scartare con fiducia l’ipotesi che l’appendice sia una struttura con poco valore adattativo o funzione tra i mammiferi “, scrivono gli autori nello studio.

Appendice e sistema immunitario

Quindi, chiaramente l’appendice fa qualcosa. Ma cosa? La funzione più verosimile è che supporta il sistema immunitario ospitando batteri intestinali benefici, che aiutano a mantenere l’intestino sano e evitare le infezioni. Gli scienziati hanno scoperto che le specie con un’appendice avevano concentrazioni più elevate di tessuto linfoide (importante per la difesa immunitaria) nell’intestino cieco (una sacca connessa all’intestino tenue). Questo tipo di tessuto può anche aiutare a stimolare la crescita di utili batteri intestinali.

Inoltre, uno studio del 2012 ha mostrato che solo l’11% delle persone con la loro appendice ha avuto una recidiva di una determinata infezione batterica responsabile di febbre, dolore addominale, nausea e diarrea. Questo rispetto a un tasso di incidenza di recidiva del 48% nelle persone senza l’appendice.

L’appendicectomia

La speranza, tuttavia, non è perduta per quelli che richiedono un’appendicectomia. Se anche voi in passato vi siete sottoposti a questo intervento, ora non dovete temere per la salute del vostro intestino. La stragrande maggioranza di queste persone infatti continua con le loro vite, senza complicazioni. Si ritiene che altri tessuti immuno-sostenitori migliorino per compensare la perdita dell’organo minuscolo.

Curiosità

La milza è un altro organo di cui le persone possono farne a meno. Supporta il sistema immunitario producendo globuli bianchi che combattono le infezioni e filtrando il sangue. Quando una milza viene rimossa, il fegato e altri organi finiscono il lavoro, ma i pazienti devono prestare particolare attenzione alle infezioni.

Scritto da Anna Iasevoli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tutto quello che c’è sapere sul digiuno terapeutico

I rutti bovini, non le scorregge, sono il vero problema

Leggi anche
  • equilibrio intestinaleCome sviluppare l’equilibrio intestinale

    Per sviluppare l’equilibrio intestinale nel migliore dei modi è necessario seguire semplicemente alcuni semplici accorgimenti: scopriamo i più importanti.

  • mal testa prima cicloMal di testa forte prima del ciclo: i rimedi naturali

    Tra i rimedi naturali efficaci contro il mal di testa forte prima del ciclo ci sono la valeriana, la melissa e il salice bianco

  • placche alla golaPlacche in gola: rimedi naturali e sintomi

    Scopriamo quali sono i sintomi principali delle placche alla gola e impariamo a trattarle sfruttando i migliori rimedi naturali.

  • omega 3Integratori di omega 3: a cosa servono

    Gli integratori di omega 3 sono essenziali per tutti coloro che con la sola alimentazione non riescono ad introdurne quantità adeguate.

Contents.media