Come eseguire l’auto-massaggio contro la cefalea da stress

Contro la cefalea da stress è possibile fare un auto-massaggio in grado di far tornare il benessere.

Il mal di testa è un problema molto comune e può avere numerose cause, tra le principali c’è certamente lo stress. Vi consigliamo di non ricorrere immediatamente ai farmaci e di provare piuttosto a eseguire un auto-massaggio contro la cefalea. Naturalmente non si tratta di un rimedio sempre efficace, ma molto spesso è in grado di calmare il mal di testa in maniera naturale.

Auto-massaggio contro la cefalea

A seconda della causa del mal di testa, è possibile distinguere numerosi tipi di dolori. Quando si soffre di male alla testa, di solito aiuta molto premere sulle tempie con le dita allo scopo di attenuare il dolore.

auto massaggio cefalea

Questa pratica, chiamata digitopressione, è un auto-massaggio semplice da realizzare ovunque ci si trovi e aiuta in particolare chi soffre di cefalea tensiva. Questo tipo di cefalea viene solitamente provocata dallo stress eccessivo e da una grande tensione muscolare in particolare all’altezza delle spalle. Spesso capita di avvertire questo mal di testa dopo una giornata molto pesante a lavoro, in particolare dopo essere stati per molto tempo davanti allo schermo del computer.

Come praticare il massaggio

Per praticare l’auto-massaggio contro la cefalea da stress è necessario seguire alcuni passaggi precisi. La prima cosa da fare è portare i pollici a sinistra e a destra del naso, all’altezza degli occhi. A questo punto è necessario sistemarli nella parte interna del sopracciglio e fare pressione. Non bisogna esagerare, ma allo stesso non deve essere una pressione troppo leggera. Per avere risultati si deve continuare questa operazione, mantenendo la stessa intensità, per circa dieci minuti.

Una volta trascorso il tempo, si deve rilasciare lentamente sempre senza movimenti bruschi.

Il secondo passaggio consiste nel tirare la pelle del viso dal centro verso l’esterno, in direzione delle orecchie. Per fare questa operazione si devono usare entrambe le mani. Si tratta di un gesto molto semplice, simile a quello che si fa la mattina mentre ci si lava il volto. Per poter stare meglio è bene ripetere il tutto circa dieci volte.

massaggio

Una volta terminati i due passaggi precedenti, consigliamo di procedere con l’auto-massaggio dei lobi delle orecchie. Questo gesto ha un effetto miodistensivo e permette quindi di alleviare lo stress e sentirsi meno contratti. Per eseguirlo dovete afferrare il lobo dell’orecchio con pollice e indice e poi massaggiarlo con piccoli cerchi concentrici per almeno dieci minuti.

Auto-massaggio da sdraiati

Un auto-massaggio molto utile può essere praticato da sdraiati, si tratta di un rimedio davvero efficace e spesso risolutivo contro la cefalea. La prima cosa da fare è procurarsi due palline da tennis e inserire all’interno di un calzino. Successivamente dovete sdraiati su una superfice dura con un cuscino sotto alle ginocchia. A questo punto dovete infilare le due palline da tennis in corrispondenza dei punti del vento, ovvero delle fossette dietro le orecchie. Dopo aver raggiunto questa posizione dovete portare il mento in avanti e, espirando, lasciarvi andare sulle palline. Inizialmente proverete dolore, ma la cefalea diminuirà progressivamente perché la pressione smuove il flusso energetico dei meridiani che passano da quella zona del corpo.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I migliori attrezzi per rassodare le gambe

Inulina, l’oligosaccaride alleato dell’intestino

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.