Autumn blues: cos’è e quali sono le strane sensazioni che porta con sé?

Cos'è l'autumn blues? Una semplice condizione psicologica o qualcosa che ha a che fare con i cambiamenti che ci circondano? Scopriamolo.

Quando il sole inizia a tramontare sempre prima, le temperature scendono pian piano e dobbiamo togliere di mezzo sandali e vestiti in lino, vuol dire che stiamo proprio entrando nell’autunno. La stagione colorata e dall’aria frizzantina crea in noi, che pensiamo ancora all’estate, uno stato di malinconia e sentimenti contrastanti.

Se ci chiediamo cos’è, si tratta dell’autumn blues.

Autumn blues: cos’è?

Abbiamo appena salutato l’estate e iniziamo a sentirci un po’ fiacchi, nervosi ed irritabili, non riusciamo a concentrarci e avvertiamo un velo di tristezza. Si chiama autumn blues, ecco cos’è: si tratta di un fenomeno che scientificamente viene chiamato disturbo affettivo stagionale, è dunque qualcosa che possiamo avvertire passando da una stagione all’altra, quando queste sono molto diverse tra loro.

I sintomi dell’autumn blues, che esiste davvero e non va sottovalutato, possono essere i più diversi e di varia entità. Vediamoli.

Cos’è l’autumn blues? I sintomi

Potrà sembrare una sciocchezza, ma l’ingrigirsi delle giornate, con conseguente mancanza della luce del sole, non solo ci porta ad essere più malinconici, ma ha anche effetti fisiologici. L’abbassamento dei livelli di vitamina D porta con sé anche un abbassamento della serotonina: conosciuta anche come l’ormone del buon umore.

A farci sentire più irritati e anche stanchi per via della mancanza di sonno è invece lo squilibrio dei livelli di melatonina.

Abbiamo capito, dunque, cos’è l’autumn blues. I suoi effetti possono essere più o meno forti sui diversi soggetti, che possono manifestare: ansia e depressione, apatia, aumenti di peso. Ma anche insonnia, con conseguente stato di stanchezza e difficoltà a concentrarsi.

Autumn blues: cos’è e come combatterlo

Cos’è, allora, l’autumn blues? E’ uno stato emotivo che può diventare anche molto forte e mettere a disagio l’individuo più fragile.

Ma ci sono dei modi molto semplici per contrastarlo e tentare di dimenticare di aver detto arrivederci alla bella stagione. In primis, crearsi una routine del sonno, assecondando quelle che sono le nuove tempistiche relative alla luce e al buio.

Fare attività fisica, seguire una dieta sana ed equilibrata: sono tutti sinonimi di stile di vita salutare. Questo non potrà che aiutarci se ci troviamo nella condizione nostalgica dell’autumn blues. Ancor meglio sarà fare attività fisica all’aperto, le giornate ci permetteranno ancora di godere di un clima favorevole, e insieme a persone con cui ci troviamo a nostro agio.

Scritto da Francesca Iodice
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Volafarma: ecco i prodotti più venduti dalla farmacia online

Proprietà e benefici dell’olio essenziale di mandarino

Leggi anche
  • buoni propositiBuoni propositi di settembre? Come metterli in pratica

    Mettere in pratica i buoni propositi di settembre non è semplice, ma con un po’ di buona volontà e seguendo alcuni consigli sarà possibile.

  • September bluesSeptember blues: come affrontare il rientro dalle vacanze

    Il September blues è un problema per tantissime persone che stanno facendo i conti con il rientro dalle vacanze: ecco come affrontarlo.

  • propositi settembrePropositi di settembre: come sceglierli e quali ha senso mantenere

    Scegliere i buoni propositi da mantenere a settembre è tutt’altro che semplice, ma di certo lo è ancora di più mantenerli: ecco come fare.

  • sconfiggere l'ansia da lavoroAnsia da esami? 3 consigli per superare al meglio la sessione d’esame

    La sensazione di ansia che si prova prima di sostenere qualsiasi esame è più che fisiologica e non deve destare troppi pensieri.

Contents.media