Cosa mangiare in autunno? I cibi consigliati

In autunno la natura ci offre moltissimi alimenti dalle proprietà benefiche. Scopriamo quali sono i cibi autunnali più nutrienti e salutari

Finisce l’estate. Riposti costumi ed ombrelloni, si torna alla vita di tutti i giorni. Le temperature si fanno mano a mano più rigide e il sole, si sa, lascia spazio ad atmosfere più malinconiche. Ma una cosa è certa: l’arrivo del freddo non coincide necessariamente con la scomparsa della convivialità e dei piaceri della tavola.

Al contrario, sapori, odori e colori si fanno più intensi, e le ricette si arricchiscono di quei prodotti tipici che la terra amorevolmente offre come aiuto per affrontare il cambio di stagione. Anche se a un primo sguardo l’autunno può sembrare solo il segno di un lento “addormentarsi” della natura, i benefici di questo periodo dell’anno sono molti. Fra questi, poter sfruttare il potenziale dei cibi d’autunno è un ottimo modo per prepararsi all’inverno e prevenire le malattie stagionali.

Advertisements

Ecco quali sono i migliori cibi consigliati in autunno.

Cibi consigliati in autunno

Tuberi, verdure, funghi e zucche: sono solo alcuni dei più celebri e salutari ingredienti protagonisti delle ricette autunnali. L’apporto di vitamine e minerali contenuto in questi alimenti è molto indicato per garantire al sistema immunitario le difese necessarie a contrastare virus e batteri, molto diffusi sia in autunno che in inverno. Assumere un maggior quantitativo di verdure può essere però difficile per coloro i quali non amano questo tipo di alimenti.

Non bisogna tuttavia pensare che mangiare meglio corrisponda alla rinuncia di piatti sfiziosi. Il segreto per una perfetta dieta autunnale è accompagnare pietanze più gustose come pasta o carne con contorni a base vegetale. Per i più coscienziosi invece, mangiare grandi quantità di cavolo, barbabietole o spinaci non solo rappresenta un’abitudine ben consolidata, ma spesso è l’occasione per mettere in gioco inventiva e creatività. Ma quali sono quindi i cibi da privilegiare?

Cibi consigliati in autunno: i più gustosi

  1. La zucca: al primo posto è impossibile non citare questo versatile e delicato frutto autunnale. Oltre a essere povera di calorie, la polpa contiene elevate quantità di carotenoidi ed è ideale per migliorare la digestione e la diuresi. Non solo: i semi di zucca (dopo l’essiccazione) sono ricchissimi di minerali e possiedono proprietà antiparassitarie. Per un uso più sfizioso, possono essere salati e degustati anche come snack
  2. I funghi: freschi, secchi o surgelati, hanno il pregio di essere un alimento poco calorico.

    Fra le proprietà più importanti è da sottolineare la presenza di sali minerali come il potassio e il rame. Contengono poi fosforo e selenio, famosi la capacità di rafforzare le difese del sistema immunitario.

  3. Le castagne: oltre ad essere deliziose se consumate arrosto, esse possono essere macinate per ottenere la farina di castagne, molto usata in cucina. Per questo motivo in passato venivano definite “il pane dei poveri”. A differenza dei due alimenti precedenti però, il loro apporto calorico è decisamente maggiore. In compenso, esse sono ricche di fibre, minerali e vitamine B2 e PP fondamentali per il benessere dei tessuti. Una curiosità per le aspiranti mamme: le castagne contengono acido folico, sostanza d’aiuto nella prevenzione di alcune malformazioni del feto.
  4. I carciofi: consumati sia cotti sia crudi, sono un tipico ortaggio invernale molto amato e usato nella cucina della tradizione. La presenza di potassio e ferro li rende un ottimo alleato per combattere la stanchezza. Ancora più importante è l’elevato contenuto di cinarina, alleata principale di un corretto funzionamento del fegato.

I più salutari: verdure autunnali a foglia larga

Dopo una rassegna dei cibi autunnali più versatili e amati in cucina, è bene descrivere brevemente le caratteristiche di ortaggi e frutti adatti a prevenire carenza di nutrienti e vitamine. Diminuendo le ore di esposizione al sole infatti, l’organismo può subire sbalzi anche importanti in termini di umore ed energia. Apportare il giusto quantitativo di ferro e antiossidanti naturali attraverso il consumo di alimenti come spinaci o bietole è semplice; essi cuociono molto velocemente e si adattano perfettamente all’accompagnamento di piatti a base di carne o pesce. In termini di salute è poi doveroso citare i cavolfiori: ricchissimi di minerali e vitamine, in particolare vitamina C, sono anche antiossidanti e antinfiammatori naturali. Alcuni studi attribuiscono loro persino proprietà antitumorali.

I frutti d’autunno

Infine, per chi non riesce a rinunciare a un po’ di dolcezza, c’è da sapere che l’autunno provvede a fornire una vasta scelta di frutti. Arance, mandarini, mele e pere sono solo alcuni fra i più celebri. Ma perchè non spingersi un po’ più in là e variare un le proprie abitudini aggiungendo per esempio il consumo di cachi? Pochi sanno quanto essi siano utili per la salute. La polpa molto zuccherina (non indicata quindi in caso di diabete) è fonte di potassio, fosforo e magnesio. Un vero e proprio integratore naturale, capace di avere effetti energizzanti e anti influenzali.

Scritto da Flavia Ferrero
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come rimediare agli sbalzi di temperatura? I consigli

Esercizi per ridurre il grasso del seno

Leggi anche
  • Perdere peso mangiandoPerdere peso velocemente mangiando: come fare

    Perdere peso mangiando e velocemente: i segreti di come fare a ottenere risultati mangiando con piacere e soddisfazione le nostre portate preferite

  • crusca d'avena beneficiBenefici e proprietà della crusca d’avena

    La crusca d’avena possiede proprietà e benefici molto importanti per mantenere in salute l’organismo: scopriamo perché consumarla.

  • intolleranza ai lievitiTutti gli alimenti da evitare in caso di intolleranza ai lieviti

    In caso di intolleranza ai lieviti ci sono alcuni alimenti che devono essere evitati per preservare il benessere dell’organismo: scopriamo quali sono.

  • come smettere di mangiare troppoCome smettere di mangiare troppo: i consigli

    Come si può smettere di mangiare troppo? Scopriamolo insieme!

Entire Digital Publishing - Learn to read again.