Benefici e alimenti ricchi di vitamina D

Impariamo a conoscere meglio la vitamina D scoprendo quali sono i suoi benefici e quali alimenti ne contengono maggiori quantità.

La vitamina D è fondamentale per la salute dell’organismo e per questo risulta fondamentale assumerne in giuste quantità. Impariamo a conoscere meglio questa sostanza così importante per il nostro corpo.

Benefici della vitamina D

La vitamina D è un ormone calciotropo davvero fondamentale per la salute dell’organismo.

La sua funzione fisiologica consente il corretto assorbimento del calcio e del fosforo a livello intestinale.

Questa vitamina è conosciuta anche con il nome di “vitamina del sole” in quanto viene sintetizzata dall’organismo proprio grazie alla luce del sole. Essa è essenziale per mantenere in salute l’apparato scheletrico aiutando così a prevenire l’osteoporosi e le fratture.

La vitamina D è utile anche per prevenire problemi della pelle quali psoriasi, vitiligine e dermatite atopica.

Inoltre, essa aiuta anche a migliorare la funzionalità dell’insulina rivelandosi in tal modo utile anche per chi ha problemi di diabete.

Grazie alla sua capacità di stimolare naturalmente la produzione di endorfine, serotonina e dopamina, la vitamina D è anche utile per ridurre depressione e malumori.

In generale, la vitamina D è in grado di dare una mano a migliorare il sistema immunitario riducendo così il numero di infiammazioni e di infezioni.

Infiene, pare essere anche capace di diminuire la pressione alta.

Alimenti ricchi di vitamina D

L’alimento che contiene una quantità maggiore di vitamina D è l’olio di fegato di merluzzo (210μg/100g). Questo prodotto comunque non si usa per cucinare, ma piuttosto è sfruttato per integrare la vitamina in caso di carenza.

Alimenti molto ricchi di vitamina D dono in generale i pesci. Quelli che ne contegno quantità più elevate sono:

  • aringa (30μg/100g)
  • tonno fresco (16μg/100g)
  • salmone in scatola (17μg/100g)
  • alici (11μg/100g)
  • trota (10μg/100g)
  • sgombro (3μg/100g)

Oltre al pesce, anche le uova di gallina contengono grandi quantità di vitamina D (1,7μg/100g), ma bisogna dire che questa sostanza si trova esclusivamente nel tuorlo.

Un’altra grande fonte di vitamina D è il fegato di maiale (1,7μg/100g).

Fabbisogno di vitamina D

Per restare in salute, è fondamentale tenere conto del PRI (Assunzione raccomandata per la popolazione) per gli adulti di 15 μg/die con il valore. Sopra ai 75 anni, la quantità di vitamina D necessaria per restare in salute sale a 20 μg/die.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tisana alla passiflora, un rimedio naturale per calmare i nervi

Olio d’oliva: i principali benefici per i capelli

Leggi anche
  • chetogenica per 21 giorniDieta chetogenica dei 21 giorni: come seguirla

    21 giorni di dieta chetogenica, il menu

  • dieta dissociata: come seguirlaQuando è consigliata la dieta dissociata?

    Tutte le regole della dieta dissociata: quando è consigliata

  • menu settimanale dieta dissociataDieta dissociata: tabella alimenti e menu settimanale

    Il menu settimanale della dieta dissociata: giorno per giorno

  • La dieta di MonicaMonica Bellucci e la sua dieta: 57 anni e non sentirli

    La dieta di Monica Bellucci, ecco qual è il segreto di bellezza dell’attrice.

Contents.media