Bimba di 7 mesi con uno strano gonfiore, gli spunta come un bastoncino: ecco cosa c’era nella sua faccia

Bimba di 7 mesi con uno strano gonfiore, gli spunta come un bastoncino: ecco cosa c’era nella sua faccia

Una bimba di 7 mesi è stata portata in ospedale dai genitori a causa di uno strano gonfiore sulla guancia. Dalla protuberanza spuntava un bastoncino. Quando i medici lo hanno estratto dal faccino della bambina sono rimasti senza parole. 

Bimba di 7 mesi: lo strano gonfiore sulla guancia

Questa storia è accaduta qualche anno fa, ma continua a destare grande curiosità. Stiamo parlando della vicenda che riguarda Mya Whittington, una bimba che all’epoca dei fatti aveva soltanto 7 mesi. Siamo ad Hutchinson, capoluogo della Contea di Reno in Kansas. L’8 dicembre i genitori della bambina si accorgono che ha uno strano gonfiore sulla giancia, nella zona appena sotto alla mascella. Decidono di portarla immediatamente al pronto soccorso dell’Hutchinson Regional Medical Center.

I medici la visitano e la dimettono ipotizzando che il gonfiore sia da ricollegare ad una ghiandola gonfia. I genitori di Mya, quindi, tornano a casa con la piccola e con una semplice cura a base di antibiotici. 

Bimba di 7 mesi con strano gonfiore: la vicenda di Mya

Dopo qualche giorno, la mamma e il papà di Mya notano che sulla zona gonfia è apparso un brufolo, delle dimensioni di una pallina e mezza da golf.

A questo punto, la nonna della piccola decide di riportarla in ospedale. Il medico che la visita le rompe il brufolo e con un pennarello disegna il contorno della zona in modo da tenere sotto controllo un’eventuale crescita. La bimba di 7 mesi, quindi, viene dimessa con una diagnosi da infezione da stafilococco sui linfonodi e con un’altra cura a base di antibiotici. 

Bimba di 7 mesi con gonfiore: cosa aveva nella guancia

La storia di Mya non finisce qui. Qualche giorno dopo, la piccola di casa Whittington viene portata nuovamente al pronto soccorso. Qui il medico di turno le rimuove la crosticina che si era formata nel punto in cui era stato rotto il brufolo. I genitori, lasciati momentaneamente soli con la bambina dal dottore, si rendono conto che dalla guancia della piccola spunta uno strano bastoncino. Decidono, così, di portarla dal pediatra. Quest’ultimo provvede subito ad estrarre lo strano oggetto. Che cos’era? Una piuma nera di 2 pollici, pari a circa 5 centimetri. Il pediatra ha ipotizzato che la bimba avesse da tempo ingerito o inalato la piuma. Questa, dopo esser rimasta a lungo collocata tra il collo e la mascella, è stata rigettata dal corpo. A questo punto, la mamma di Mya ha confessato che sua figlia dormiva con un cuscino di piume. Ovviamente, il guanciale è stato immediatamente gettato nel secchio della spazzatura. Ad oggi, la bambina è diventata una ragazza e gode di ottima salute. Il gonfiore, infatti, è del tutto sparito e la piuma non ha lasciato ‘tracce’. 

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi, il triste annuncio: “Comprometto il benessere”

Muore di colpo a 25 anni, fraintesi quei sintomi che non vanno mai ignorati: tutte le donne dovrebbero farlo

Leggi anche
  • diabeteDiabete: come abbassare la glicemia alta

    Il diabete può essere combattuto con una serie di rimedi salutari.

  • articolo 4Come sta cambiando il marketing nel 2021

    Il marketing digitale ha subito un grande cambiamento dopo l’avvento della pandemia Covid-19: la vita delle persone si è trasformata, sempre più connessa all’ambito digitale.

  • family ge6a254ba5 1280Trento: Bonus famiglia negato perchè fa il giocatore di Poker

    Vive di Poker. Tutto in regola. Eppure, il protagonista di questa vicenda ha lo stesso qualche problema.

  • aceto di meleAceto di vino: proprietà e utilizzi

    L’aceto è uno straordinario ingrediente da usare a tavola come condimento, in casa come disinfettante naturale e nei trattamenti di bellezza per la cura della pelle.

Contents.media