Capelli danneggiati dal sole: i migliori rimedi

Opachi e danneggiati, i capelli sfibrati dal sole possono tornare a splendere grazie all’aiuto di rimedi naturali fai-da-te.

In estate, la vita si esprime in tutta la sua forza e bellezza. Tuttavia, i capelli possono manifestare cenni di sofferenza a causa dell’esposizione a salsedine, raggi ultravioletti e altri fattori ambientali, risultando sfibrati e perdendo lucentezza e idratazione. La cheratina e le membrane cellulari che formano i capelli, infatti, vengono danneggiate dall’azione aggressiva del mare e del sole.

Inoltre, se l’estate mette a dura prova i capelli naturali, ancora più estrema è la condizione di quelli colorati artificialmente che tendono a scolorirsi e sciuparsi. I consigli migliori per trattare i capelli danneggiati dal sole.

Rimedi per capelli danneggiati

Per ridare linfa e luminosità alla chioma, possono essere impiegati diversi stratagemmi:

  • utilizzare shampoo, balsamo e maschere a base di cheratina, composti con sostanze antiossidanti e nutrienti come il coenzima Q10 o il burro di karitè;
  • ricorrere a impacchi e maschere realizzati con sostanze natura o oli vegetali come olio di argan, di germe di grano, di cocco o di avocato che hanno proprietà ristrutturanti e ricostituenti.
    Advertisements

Gli impacchi

Tra i rimedi naturali per capelli danneggiati, vi sono gli impacchi realizzati con un unico ingrediente e capaci di ricostituire la normale struttura dei capelli. Alcuni impacchi particolarmente efficaci da impiegare una o due volte a settimana sono quelli a base di:

  • yogurt: ad alto contenuto vitaminico e dalla funzione rigenerante; viene applicato direttamente sui capelli umidi e resta in posa per circa mezz’ora prima di passare al risciacquo.
  • fragole: ricche di sali minerali, vitamine e principi attivi come l’arbutina; frullando dieci fragole viene applicato direttamente sui capelli umidi e resta in posa per circa venti minuti prima di passare al risciacquo.
  • banana: miniera di sali minerali ideali per i capelli; schiacciando una o due banane, viene applicato direttamente sui capelli umidi e resta in posa per circa venti minuti prima di passare al risciacquo.
  • aloe vera: composta da aminoacidi, vitamina e sali minerali, ricostruisce in profondità la chioma danneggiata; il gel all’aloe vera viene applicato direttamente sui capelli umidi e resta in posa per circa quindici minuti prima di passare al risciacquo.

Altri impacchi ugualmente potenti e da usare due o tre volte a settimana sono quelli a base di oli essenziali estratti da cocco, argan, avocato e germe di grano.

Maschere naturali

Le maschere naturali che si pongono come obiettivo la rivitalizzazione di capelli sfibrati e opachi sono realizzate mescolando specifici principi attivi con due o più ingredienti aggiuntivi. L’applicazione della maschera deve essere effettuata una o due volte alla settimana.

Tra le maschere naturali più utilizzate ed efficaci ci sono quelle realizzate con:

  • tè nero e carote: mescolando infuso di tè nero, sette cucchiai di henné neutro, due o tre gocce di olio essenziale, olio di ricino e una carota, si ottiene un composto da mettere in posa sui capelli umidi per circa un’ora e mezza. Allo scadere del tempo, sciacquare con tè nero e passare allo shampoo.
  • tè nero e gelsomino: mescolando infuso di tè nero, olio di semi di lino e fiori di gelsomino, si ottiene un composto da mettere in posa sui capelli umidi per circa quaranta minuti. Allo scadere del tempo, sciacquare con tè nero e passare allo shampoo. La maschera tè nero e gelsomino è ricca di antiossidanti con proprietà rigenerative.
  • yogurt e oli vegetali: mescolando metà del contenuto presente in un vasetto di yogurt bianco, due cucchiai di olio di semi di lino e altrettanti di olio d’oliva, si ottiene un composto da mettere in posa sui capelli umidi per circa venti minuti. Allo scadere del tempo, sciacquare e passare allo shampoo.
  • frutta mista: mescolando due o tre cucchiai di yogurt bianco con una fetta di melone, mezza banana e mezzo avocado, si ottiene un composto da mettere in posa sui capelli umidi per circa mezz’ora. Allo scadere del tempo, sciacquare e passare allo shampoo. La maschera alla frutta mista sfrutta l’azione rigenerante della vitamina E.
  • alloro: si ottiene miscelando infuso di alloro, sei cucchiai di henné neutro, un cucchiaio di olio di semi di lino e un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, si ottiene un composto da mettere in posa sui capelli umidi per circa un’ora. Allo scadere del tempo, sciacquare e passare allo shampoo. La maschera all’alloro sfrutta catechine, germacranolidi e oli aromatici dell’alloro e la vitamina E dei semi di lino.
  • avocado e miele: mescolando due cucchiai di miele con la polpa di un avocado maturo, si ottenere un composto da mettere in posa sui capelli umidi per circa trenta minuti. Allo scadere del tempo, sciacquare e passare allo shampoo. La maschera avocado e miele ha caratteristiche nutrienti e ristrutturanti e forniscono numeri sali minerali e vitamine ai capelli.
Scritto da Ilaria Minucci
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Smettere di fumare fa ingrassare?

Palla medica: origine, caratteristiche e dimensioni

Leggi anche
Contents.media