Caratteristiche e benefici del tè nero: quali sono i benefici

Il tè nero possiede numerose proprietà benefiche che lo rendono molto utile per l'organismo. Scopriamo tutte le sue caratteristiche.

Il tè nero ha proprietà uniche per l’organismo, infatti berne alcune tazzine ogni giorno può aiutare a mantenere una buona salute. Non a caso, in molti paesi, questa bevanda viene bevuta in alternanza all’acqua quotidianamente. Il suo consumo regolare apporta molti vantaggi all’organismo. Scopriamo tutte le caratteristiche e i benefici del tè nero.

Cos’è il tè nero

Il tè nero è uno degli infusi più conosciuti e consumati. Si tratta di un tè realizzato dalle foglie della pianta Camelia Sinensis (conosciuta anche come Thea sinensis), la stessa pianta da cui deriva anche il tè verde. Il tè nero differisce dal tè verde solamente per via del processo di lavorazione delle foglie. Il processo che subisce il tè nero porta all’ossidazione del tè e di conseguenza il suo colore diventa scuro e il sapore intenso.

tè nero

Il tè nero è tra tutti i tè quello con la maggiore quantità di caffeina: ne contiene da 40 a 100 mg. Consigliamo per questo di lasciare le foglie in infusione nell’acqua bollente per non più di 5 minuti altrimenti la caffeina e i tannini verrebbero solubilizzati in maniera scorretta.

Benefici del tè nero

Il tè nero ha numerosi benefici collegati soprattutto all’elevata quantità di flavonoidi che contiene. Queste sostanze sono antiossidanti naturali che impediscono l’ossidazione del colesterolo cattivo che porta alla formazione di placche sulle pareti arteriose. Il tè nero quindi aiuta a mantenere in salute l’apparato circolatorio dando enormi benefici alla salute del cuore. Si tratta di una bevanda quindi molto consigliata a chi soffre di problemi cardiaci in quanto limita la formazione di colesterolo cattivo.

Il tè nero è ricco anche di polifenoli, antiossidanti in grado di agire contro i radicali liberi e quindi di prevenire l’invecchiamento cellulare in maniera del tutto naturale.

Nel tè nero è presente anche una buona quantità di fluoro che aiuta a proteggere i denti dalle carie e dalla placca. Tra i benefici del tè nero c’è anche quello di favorire la densità mineraria delle ossa, una proprietà estremamente utile in particolare nelle donne in menopausa.

Il tè nero viene anche ritenuto in grado di contribuire al rallentamento della progressione del morbo di Alzheimer. Questa bevanda aiuta anche a combattere il raffreddore stagionale in quanto i suoi nutrienti innalzano le difese immunitarie.

Trattandosi di una bevanda povera di kcal, il tè nero è indicato nelle diete per perdere peso. Si tratta di un infuso molto utile allo scopo di combattere l’obesità in maniera naturale. Risulta ottimo anche per combattere vizi come il fumo. Tra i benefici del tè nero c’è anche quello di contrastare i danni causati dai raggi UV e di proteggere dai melanomi.

Controindicazioni

Si consiglia di non consumare più di due o tre tazze di tè nero al giorno per non assumere troppa caffeina. Le donne in gravidanza o chi già beve molto caffè dovrebbe evitare di bere molto tè nero durante la giornata perché un eccesso di caffeina porta gravi problemi cardiaci. Suggeriamo anche si evitare la bevanda alle persone anemiche in quanto il tè nero rallenta l’assorbimento di ferro ulteriormente.

Scritto da Elisa Cardelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dermoabrasione per eliminare cicatrici e smagliature: come funziona

Proprietà, benefici e utilizzi della condroitina

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.