Carnitina: tutto quello che devi sapere per tutelare la tua salute

Se ami tenerti in forma, potresti dover assumere maggiori quantità di carnitina: elemento molto utile a controllare la massa muscolare.

Se pratichi sport a livello agonistico ti sarai domandato cos’è la carnitina: ma esattamente cosa c’è da sapere? La carnitina altro non è che un semplice aminoacido che viene prodotto dal nostro corpo in maniera naturale. Si tratta di una sostanza molto importante per il nostro organismo in quanto è presente in quasi tutte le nostre cellule muscolari.

Viene prodotta attraverso l’interazione della vitamina C con alcuni aminoacidi. Il motivo per cui è più conosciuta è che contribuisce alla perdita di peso e a tenere in salute il cervello.

Esistono differenti forme di carnitina, anche se non tutte sono diffuse nel nostro organismo. Ad esempio per il nostro cervello è importante la acetil-carnitina. Altre tipologie di questo amminoacido sono più adatte all’apparato circolatorio oppure al recupero muscolare post allenamento.

Ma le funzioni della carnitina non si esauriscono certo qui. Infatti in base allo scopo per il quale stai leggendo questo articolo, potrebbero servirti differenti tipologie di amminoacidi.

Cos’è la carnitina: da sapere

La funzione essenziale della carnitina è quello di trasportare gli acidi grassi nelle cellule, tramite questo processo produce molta energia utilizzabile dal nostro organismo per migliorare le nostre prestazioni sportive. Questo processo contribuisce alla creazione di ATP, ovvero una molecola essenziale al corretto funzionamento delle nostre cellule, del cuore e dei nostri muscoli.

La funzione dell’atp è quella di creare energia bruciando il cibo mangiato, sia a riposo che durante attività sportiva intensa. Per avviare tutti questi processi è necessaria la vitamina C che contribuisce ad attivare la produzione di carnitina. La produzione di questa sostanza favorisce la perdita di peso e l’aumento invece della massa muscolare. Ecco perché è importante per chi vuole rimettersi in forma oppure vuole migliorare le proprie performance.

In caso di carenza di questo amminoacido è possibile ricorrere a diversi integratori.

Specialmente per chi segue una dieta vegana o vegetariana potrebbe essere necessario ricorrere a questi prodotti. Un’altra funzione della carnitina è quella di antiossidante. È possibile trovare questo aminoacido anche in alimenti differenti. In particolare di origine animale, come la carne e latticini. Per quanto riguarda invece gli alimenti vegetali puoi provare il tempeh o l’avocado.

Uso sportivo e mentale

Un’altra funzione importante di questa sostanza è quella di aiutare il nostro cervello a rimanere in forma. Numerosi studi infatti confermano che alcune varianti della carnitina prevengono il declino mentale. Dal punto di vista sportivo possiamo invece affermare che la carnitina associata ad altri elementi in dieta favorisce il recupero muscolare post allenamento e aumenta il volume di ossigeno ai muscoli, ciò comporta una maggiore resistenza alla fatica. Inoltre la carnitina previene e riduce i dolori muscolari e stimola produzione di globuli rossi. Se decidi di assumere questa sostanza sotto forma di integratore, rivolgiti a un professionista: un medico, un preparatore atletico o un nutrizionista. L’eccesso di carnitina può avere anche controindicazioni a lungo termine che è bene non sottovalutare.

Scritto da Amos Granata
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Capelli fragili: rinforzali con la maschera a base di banana

Capelli secchi: come realizzare la maschera con olio di oliva e miele

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.