Le cause della pressione alta essenziale

pressione alta

Quando la causa della pressione alta è ignota, i medici la chiamano pressione alta essenziale, o primaria. Questo è il tipo più comune di pressione alta. Alcuni fattori dello stile di vita, come essere in sovrappeso e mangiare troppo sale, o sodio, possono contribuire a questa forma di pressione alta. Alcune ricerche suggeriscono anche che determinate condizioni ereditarie possono metterti a rischio più elevato di pressione alta.

Ipertensione: diverse tipologie

L’ipertensione, cioè la pressione sanguigna elevata, può essere di due tipi:

  • Primaria o essenziale. Corrisponde al 95% di casi di pressione alta, quindi la stragrande maggioranza dei soggetti coinvolti.
  • Secondaria. Si verifica nel restante 5% dei casi.

La differenza è che l’ipertensione secondaria non è la causa del problema ma la sua conseguenza. Cioè, la pressione alta è il risultato di una malattia sottostante che determina quest’altro disturbo.

L’ipertensione primaria, invece, non è causata da disturbi pregressi. Ha origini sconosciute, cioè non è possibile individuare un solo fattore che causa questa condizione.

Inoltre, secondo i medici l’ipertensione primaria non è da considerare una vera e propria malattia ma un fattore di rischio che rende più probabile l’insorgenza di altre patologie.

Le cause dell’ipertensione primaria

I fattori che possono portare (ma non necessariamente) all’ipertensione primaria si dividono in due categorie. Da un lato ci sono le cause genetiche, dall’altro quelle ambientali.

Cause genetiche

Le cause genetiche comprendono tutti quei fattori che dipendono dal nostro DNA. Sono caratteristiche che ci accompagnano per tutta la vita, fin dalla nascita.

  • La tua storia familiare. Se qualcuno nella tua famiglia ha la pressione alta, hai più probabilità di averla.
  • Un’anomalia all’interno del tuo sistema RAA, cioè renina-angiotensina-aldosterone. Questo sistema influenza molti aspetti della pressione sanguigna, inclusi come i tuoi vasi sanguigni si contraggono e l’equilibrio di sodio e acqua nel tuo sangue.
  • Una modifica del gene alfa-adducin. Questa alterazione genetica porta a un cambiamento nel riassorbimento del sodio all’interno dei tubuli renali.

    Questo a sua volta influenza la pressione sanguigna.

  • Insulino-resistenza. La pressione alta potrebbe essere associata a problemi nell’utilizzo dell’insulina, un ormone necessario per scindere il tuo glucosio nel sangue. Le persone che hanno problemi di insulino-resistenza hanno bisogno di più insulina per mantenere un normale livello di glucosio nel sangue. Sono spesso sovrappeso e a rischio più elevato per il diabete di tipo 2. Entrambe queste condizioni sono associate alla pressione alta.
  • Basso peso alla nascita. Parte della ricerca ha mostrato un collegamento tra essere un bambino con basso peso alla nascita e sviluppare pressione alta durante l’infanzia o più tardi nella vita.
  • Un’anomalia nel tuo sistema nervoso simpatico. Questo sistema controlla la tua frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e il diametro dei tuoi vasi sanguigni.
  • Livelli bassi di ossido nitrico. Si ritiene che l’ossido nitrico chimico mantenga i muscoli lisci che rivestono i vasi sanguigni rilassati e flessibili in modo che il sangue vi fluisca facilmente attraverso.

    Questo aiuta a mantenere bassa la pressione sanguigna. L’ossido nitrico può anche evitare che il sangue coaguli. Livelli bassi possono condurre a una pressione alta.

Cause ambientali

I fattori ambientali che possono determinare l’ipertensione essenziale sono condizioni del contesto in cui viviamo che, inevitabilmente, influenzano il nostro organismo. Queste caratteristiche, dunque, non nascono insieme a noi, ma finché viviamo in un determinato contesto non possiamo evitarle.

Per esempio, alcuni studi si sono occupati di persone nate e cresciute in Paesi sottosviluppati o in via di sviluppo. Quando queste persone si trasferiscono in Paesi del Primo mondo, spesso soffrono di ipertensione primaria. Questa condizione è legata al cambiamento di dieta. Gli alimenti in vendita negli Stati industrializzati, infatti, a causa dell’alto grado di lavorazione, contendono “di default” molto più sodio rispetto ai Paesi del Terzo mondo.

Come diagnosticare l’ipertensione primaria

Per capire se soffrite di pressione alta primaria o essenziale, il vostro medico vi rivolgerà una serie di domande e vi sottoporrà a diversi esami.

  • Anamnesi del paziente. Abbiamo visto che la familiarità è uno dei fattori genetici che possono portare all’ipertensione primaria. Anche gli spostamenti geografici possono influire, così come informazioni mediche come il peso alla nascita. Quindi, è fondamentale per il medico di base conoscere tutta la tua storia.
  • Misurazione della pressione con lo sfigmomanometro. Naturalmente questo è lo strumento essenziale per qualsiasi esame della pressione sanguigna.
  • Ricerca di segni di danno agli organi interni. In particolare, vengono esaminati il cervello, il cuore, i vasi sanguigni e la retina. In caso di ipertensione primaria, questi organi presenteranno segni di sofferenza.
  • ECG.
  • Elettrocardiogramma.
  • Misurazione della massa grassa e delle circonferenze per determinare il grado di grasso viscerale. Il grasso viscerale è il tessuto adiposo che si trova nel tronco, tra gli organi interni. È un problema non solo estetico ma anche salutistico, perché può aggravare problemi cardiovascolari preesistenti.
  • Color doppler per analizzare le arterie.
  • Esami di laboratorio di sangue e urine.
© Riproduzione riservata
Leggi anche
Diadora Tapis Roulant Magnetico Trend Dark
139 €
279 € -50 %
Compra ora
Prozis Corehr - Smartband With Heart Rate Monitor
29.99 €
41.67 € -28 %
Compra ora
Myprotein Active Women Vegan Blend™ - 1kg - Sacchetto - Mela ...
19.77 €
Compra ora
Phytogarda Phyto Garda In Forma Riduci Carboidrati Dispositivo ...
25.08 €
29.5 € -15 %
Compra ora